Paul Mescal: 10 cose che non sai sull’attore

-

Il giovane Paul Mescal ha all’attivo solamente una manciata di titoli tra cinema e televisione, ma sono bastati questi a mettere in luce il suo grande talento nonché la generosità con cui si approccia ad ogni personaggio. Sempre più Mescal è sulla bocca di tutti, facendo immaginare per lui un futuro particolarmente roseo. Ora che è sul punto di consacrarsi e divenire ancor più popolare, meglio sapere quanto più possibile su di lui.

Ecco 10 cose che non sai di Paul Mescal.

Paul Mescal: i suoi film e le serie TV

1. È stato protagonista di una nota serie TV. Mescal ha fatto la sua comparsa in televisione recitando in un episodio della serie Bump (2019), per poi recitare in quattro episodi della serie The Deceived (2020), nel ruolo di Sean McKeogh. Nello stesso 2020 ottiene poi il ruolo che lo rende celebre, quello di Connell, co-protagonista della serie Normal People, basata sull’omonimo romanzo di Sally Rooney.

2. Ha recitato in celebri film. Il primo film per il cinema in cui Mescal ha recitato è La figlia oscura (2021), diretto da Maggie Gyllenhaal e con protagoniste Olivia Colman e Dakota Johnson. Nel 2022 Mescal ha poi recitato in ben tre film: il drammatico God’s Creature, con Emily Watson, Carmen, con Elsa Pataky, e Aftersun, opera prima della regista Charlotte Wells, in Italia presentato nel corso della Festa del Cinema di Roma, dove Mescal e la Wells hanno incontrato il pubblico.

3. Ha diversi progetti in arrivo. Ora che è sempre più popolare, Mescal è anche altrettanto richiesto. Sono infatti diversi i progetti in cui lo si vedrà prossimamente, tra cui il dramma fantasy Stranger, con Claire Foy e Andrew Scott, e il thriller Foe, dove reciterà accanto a Saoirse Ronan. Tra gli altri progetti, in fase di pre-produzione, vi sono poi i film The History of Sound, The End of Getting Lost, A Spy By Nature e l’annunciato Il gladiatore 2. Mescal è poi attualmente impegnato nelle riprese del film Merrily We Roll Along, del regista Richard Linklater, che sarà girato nell’arco di 20 anni, con un uscita dunque prevista intorno al 2040.

Paul-Mescal-normal-people

Paul Mescal e gli Oscar

4. È stato candidato al prestioso premio. Dopo aver guadagnato diverse nomination importanti per il suo ruolo in Aftersun, tra cui quella come miglior attore ai premi Bafta, Mescal è stato candidato anche come miglior attore ai premi Oscar. La sua candidatura, da molti auspicata, è stata una delle grandi sorprese emerse durante l’annuncio delle nomination, in quanto l’attore non era stato candidato né ai Golden Globe né ai SAG Awards, importanti premi che anticipano le candidature all’Oscar. Anche se la sua vittoria sembra improbabile, per l’attore si tratta di una consacrazione, che lo porterà ad una nuova fase della sua carriera.

Paul Mescal in Normal People

5. Non avrebbe recitato nella serie se non ci fossero state scene di nudo. Parlando del suo ruolo nella serie Normal People, l’attore ha raccontato che non avrebbe accettato di recitarvi se non fossero state previste scene di nudo, poiché queste sono molto importanti per il suo personaggio e la storia in sé. “Il libro da cui la serie è tratta è così viscerale e crudo, e quando ll’ho letto i personaggi erano chiaramente nudi per la maggior parte del tempo nella mia immaginazione“. Chi ha visto la serie saprà dunque che le richieste di Mescal sono state accontentate, poiché nella serie sono diverse le scene di nudo presenti.

Paul Mescal in Aftersun

6. Ha lavorato molto sul rapporto con la co-protagonista. Nel film Aftersun, Mescal interpreta Calum, padre di Sophie, il quale trascorre con la figlia una vacanza estiva particolarmente importante per il loro rapporto. Stando a quanto raccontato dall’attore in alcune interviste, lui e Frankie Corio, interprete di Sophie, i due hanno trascorso due settimane insieme prima delle riprese in un hotel resort in vacanza per formare il legame necessario per ritrarre la relazione padre-figlia una volta iniziate le riprese. Hanno così raggiunto quel grado di sintonia e complicità necessario alla riuscita del film.

Paul-Mescal-aftersun

Paul Mescal sarà in Il gladiatore 2

7. Reciterà nell’atteso sequel. Dopo anni di speculazioni, Ridley Scott sembra pronto a realizzare Il gladiatore 2, sequel del film campione d’incassi del 2000. Non ci sarà più, per ovvie ragioni, Russell Crowe nei panni di Massimo Decimo Meridio, poiché il regista avrebbe trovato il suo nuovo protagonista proprio in Paul Mescal, il quale sarebbe in trattative per ricoprire il ruolo di Lucio, il giovane figlio di Lucilla, che ora è un uomo adulto dato che la storia si svolge anni dopo il primo film. Sono tuttavia attesa maggiori conferme a riguardo.

Paul Mescal e Phoebe Bridgers

8. Ha avuto una relazione con la nota cantante. Nel maggio del 2020 sono iniziati a circolare dei rumor circa una possibile relazione tra Mescal e la cantante Phoebe Bridgers, specialmente in seguito ad alcuni loro scambi di messaggi sui social. Nel dicembre dello stesso anno, Mescal ha poi recitato nel videoclip del brano della Bridgers Savior Complex, per la regia di Phoebe Waller-Bridge. Solamente nel novembre del 2021, però, i due hanno fatto il loro debutto insieme su un red carpet e da quel momento la loro relazione divenne certezza. A distanza di un anno, tuttavia, sul finire dunque del 2022 i due sembrano essersi separati, senza però fornire maggiori dettagli a riguardo.

Paul Mescal non è su Instagram

9. Ha cancellato il proprio account. Mescal, a differenza della maggior parte dei suoi coetanei e dei suoi colleghi, non è presente su Instagram dopo aver deciso di cancellare il suo account l’anno scorso. “Penso solo che non sia particolarmente utile per le persone vedere, come sei, letteralmente“, ha detto Mescal spiegando le motivazioni dietro la scelta di abbandonare il social. Ad oggi, dunque, non vi è un account ufficiale dell’attore su Instagram, ma si possono ritrovare diverse fan page a lui dedicate dove poter ritrovare sue foto e notizie a lui legate.

Paul Mescal: età e altezza dell’attore

10. Paul Mescal è nato il 2 febbraio del 1996 a Maynooth, in Irlanda. L’attore è alto complessivamente 1,80 metri.

Fonti: IMDb, Buzz, Cosmopolitan

Gianmaria Cataldo
Gianmaria Cataldo
Laureato in Storia e Critica del Cinema alla Sapienza di Roma, è un giornalista pubblicista iscritto all'albo dal 2018. Da quello stesso anno è critico cinematografico per Cinefilos.it, frequentando i principali festival cinematografici nazionali e internazionali. Parallelamente al lavoro per il giornale, scrive saggi critici e approfondimenti sul cinema.

Articoli correlati

- Pubblicità -

ALTRE STORIE

- Pubblicità -