Animali Fantastici: I Crimini di Grindelwald, gli “errori” di continuity con Harry Potter

30344

ATTENZIONE, L’ARTICOLO CONTIENE SPOILER SU ANIMALI FANTASTICI: I CRIMINI DI GRINDELWALD

Animali Fantastici: I Crimini di Grindelwald

Animali Fantastici: I Crimini di Grindelwald ha apportato alcune modifiche al canone di Harry Potter, procurando degli “errori” di continuity, buchi di trama e addirittura retcon, ovvero modifiche nella continuità retroattiva degli eventi.

Quando J.K. Rowling scrisse per la prima volta i sette libri di Harry Potter, uno dei più grandi elogi fu la sua perfetta consequenzialità densa, dettagliata, ma comprensibile, tracciata ben oltre le storie del ragazzo, con un’impeccabile coerenza interna: il mago oscuro Gellert Grindelwald, il cattivo principale della serie prequel, è stato menzionato per la prima volta nel 1997, in un modo che corrisponde alla presentazione del personaggio di Johnny Depp.

Tuttavia, col passare del tempo, quella perfetta continuità ha cominciato a cedere. Pottermore ha permesso alla Rowling di espandersi notevolmente nel suo mondo, e la stessa funzione ha avuto La Maledizione dell’Erede, lo spettacolo teatrale. A suggellare il cedimento della perfetta macchina creata dalla scrittrice è però, ora, Animali fantastici, una serie di prequel di cinque film che ha già presentato agli spettatori una moltitudine di incongruenze rispetto alla saga originale.

Mentre il primo film aveva soltanto lambito questi aspetti, Animali Fantastici: I Crimini di Grindelwald entra a pieno nella modalità di retcon, riscrivendo con disinvoltura i dettagli dei personaggi chiave, ridefinendo molti aspetti della storia. Di seguito, ecco alcuni cambiamenti ed “errori” di continuity presenti nel film al cinema dal 15 novembre.

11Credence è il fratello minore di Silente

Animali Fantastici: I Crimini di Grindelwald
 

Il grande colpo di scena di Animali fantastici: I Crimini di Grindelwald è che Credence Barebone non è, come si è creduto fino alla fine del film, un Lestrange. Come rivela Grindelwald dopo avergli consegnato una bacchetta, lui è Aurelius Silente, un fratello fino ad ora sconosciuto di Albus.

Dai libri di Harry Potter, in particolare I Doni della Morte che ha svelato segreti postumi della vita del preside di Hogwarts, sapevamo che Albus Silente aveva due fratelli: il mago disonorato Aberforth (che gestisce la Testa di Porco a Hogsmade) e l’oscuriale Ariana (che è morta durante una battaglia tra Albus e Grindelwald prima degli eventi di Animali fantastici). Non c’è stato alcun accenno a un quarto Silente in qualsiasi parte del canone prima che Credence si rivelasse.

Questo è un correzione fondamentale visto quanto siano importanti per la mitologia Ariana e Aberforth, e immaginiamo che il canone dovrà adattarsi a questa nuova svolta. La madre babbana di Albus morì nel 1899, mentre suo padre andò ad Azkaban nel 1890 e non fu mai rilasciato. Poiché Credence è nato intorno al 1910, c’è una grande lacuna nella sua nascita. È possibile che la linea del tempo sia stata spostata a causa dei film di Harry Potter, che sono ambientati un decennio dopo la pubblicazione dei libri, o magari è stato concepito in prigione, ed è fratello di Silente solo da parte di padre. Ovviamente, questa possibilità pone ancora più domande.

Indietro