Il genere del film commedia è più difficile di quello che sembra. Far ridere davvero, con gusto e con classe, è un’abilità che pochi hanno. Al cinema, la commedia è cominciata con Charlie Chaplin e Buster Keaton, ed è poi passata al cinema sonoro. Ecco una guida ai migliori film commedia da vedere, tra generi, paesi e anni.

Film commedia romantica

Film commedia romanticaChiamata in inglese rom-com, combina l’umorismo (a volte sottile, a volte esagerato) con romanticismo e, sì, anche il lieto fine. L’elemento comico si intreccia con quello romantico e, come nel teatro classico, è spesso un intreccio di equivoci, occasioni mancate, allontanamenti e rappacificazione. Il maestro del genere è probabilmente Woody Allen, che ha cambiato il genere con Manhattan e Io ed Annie. Altri classici del genere? In America, ci sono i film con Meg Ryan e nel Regno Unito, i film scritti da Richard Curtis sono oramai classici.

  • Io ed Annie, di Woody Allen, 1977: un comico di New York si innamora di Annie, una donna incasinata, affascinante e un po’ svampita. Il racconto dell’evoluzione e del declino della storia. L’introduzione e la frase finale del film sono tra i momenti meglio scritti di Allen.
  • Harry ti presento Sally, di Rob Reiner, 1989: Harry e Sally sono amici da una vita, ma per anni evitano di ammettere che tra di loro ci sia di più, per timore che i sentimenti e il sesso rovinino tutto.
  • Il diario di Bridget Jones, di Sharon Maguire, 2001: un classico. L’inglesissima e impacciata Bridget decide di migliorarsi e cercarsi un uomo. E racconta i suoi esilaranti sforzi e avventure in un diario.

E recentemente? La La Land, Bridget Jones’s Baby, Questione di tempo, Amici di Letto, 500 giorni insiemePaterson…

Film commedia americana

Film commedia americanaChi si ricorda i tempi della commedia classica americana? Quelli di Marylin Monroe e Billy Wilder (chi non ha mai visto A qualcuno piace caldo deve correre immediata mente ai ripari), quelli di Howard Hawks. La commedia americana contemporanea, invece, si allontana dall’ironia sottile per accentuare spesso e volentieri i toni demenziali. Ma non diffidate dell’eccesso, perché il genere ci ha donato dei gioielli del cinema e delle risate impareggiabili: film come Frankenstein Junior e Animal House hanno fatto storia.

  • Susanna!, di Howard Hawks, 1938: Un paleontologo svampito cerca di aggiudicarsi una donazione di un milione di dollari per il proprio museo da un’ereditiera. Lei è bellissima e irritante, e si innamorerà di lui. Una serie di episodi e battute esilaranti. E c’è anche un leopardo.
  • Borat, di Larry Charles e Sacha Baron Cohen, 2006: Il presentatore televisivo Kazako Borat arriva negli Stati Uniti per raccontare uno dei paesi più grandi e affascinanti del mondo, in compagnia della sua troupe. Ma il suo principale interesse diventerà trovare e sposare Pamela Anderson.

Film commedia all’italiana

Film commedia all'italianaLa stagione migliore della commedia italiana, quella che ha fatto storia, viene dopo la guerra, ed è quella che viene propriamente chiamata commedia all’italiana. Si considera iniziata con I soliti ignoti di Mario Monicelli, mentre il nome viene dal film storico di Pietro Germi, Divorzio all’italiana. Sono commedie brillanti e spesso satiriche, che si concentrano su temi sociali (come il sesso, il divorzio, la contraccezione, la crescita economica, l’influenza della religione cattolica) con forti temi di critica sociale, diluiti e rafforzati dalla comicità forte.

  • I soliti ignoti, di Mario Monicelli, 1958: Un quintetto di ladruncoli inetti decide di rapinare il Banco dei Pegni. Ma non sono troppo abili o esperti, e le cose si complicano.
  • Divorzio all’italiana, di Pietro Germi, 1961. Un barone siciliano è sposato, ma si innamora della cugina e decide di sposarla. Il divorzio è però illegale, e l’unico modo per uscirne è sbarazzarsi dell’attuale moglie, inscenando un delitto passionale.
  • Il sorpasso, di Dino Risi, 1962: Uno spaccone dal carattere impulsivo porta con sé un timido studente di legge in un viaggio lungo due giorni, attraverso la campagna romana e toscana.

E oggi? L’Italia continua a produrre commedie. Ci sono film di alta qualità e film di qualità più discutibile, ma si ride. Ci sono i film di Checco Zalone: Cado dalle nubi, Che bella giornata, Sole a catinelle e Quo vado. E ancora: Happy Family di Salvatores è una perla, e tra gli altri ci sono anche Questione di Karma, Nove lune e mezza, Lasciati andare.

Film commedia 2013

I Sogni segreti di Walter MittyArriviamo agli anni più recenti, con i film commedia da vedere degli ultimi anni.

  • Questione di tempo di Richard Curtis. All’età di 21 anni, Tim scopre che gli uomini della propria famiglia possono viaggiare nel tempo e cambiare il corso della propria vita. E lui cercherà di trovare la donna della propria vita, ma le cose sono più difficili di quello che crede.
  • Nebraska di Alexander Payne. Un padre anziano e confuso dall’alcol viaggia dal Montana al Nebraska con il figlio. Il motivo? Ritirare un presunto premio di un milione di dollari vinto online.
  • I sogni segreti di Walter Mitty di Ben Stiller. Walter è un sognatore, ma quando rischia di perdere il proprio lavoro, si mette all’opera per cambiare il mondo reale. Si imbarcherà in un viaggio che lo porta in giro per il mondo, e vivrà avventure più straordinarie della propria fantasia.

Film commedia 2014

Film commedia 2014È un anno con grandi registi: Woody Allen con Magic in the Moonlight e Wes Anderson con Grand Budapest Hotel. Ma i film indipendenti sono quelli che fanno ridere davvero, ecco le commedie consigliate del 2014:

  • Frank, di Lenny Abrahamson. Un aspirante musicista di nome Joh decide di unirsi ad una band eccentrica, guidata dal misterioso Frank, che indossa costantemente una testa di cartapesta.
  • The Interview, di Evan Goldberg e Seth Rogen. Dave Skylark e il suo produttore Aaron Rapoport ottengono un’intervista con il dittatore del Nord Corea, Kim Jong-un. L’imprevisto? Per l’occasione, vengono recrutati dalla CIA per ucciderlo.
  • Kingsman: servizio segreto, di Matthew Vaughn: un’organizzazione di spie gentlement recruta un ragazzo di strada dai modi poco raffinati, ma promettente. Mentre frequenta l’addestramento, una minaccia globale emerge.

Film commedia 2015

Il 2015 non è stato un anno di film famosi per quanto riguarda la commedia in senso stretto, ma ecco due film da non perdervi: Amy Schumer al cinema e una delicata commedia romantica ambientata alle Hawaii:

  • Un disastro di ragazza, di Judd Apatow e Amy Schumer. Una donna in carriera con la fobia delle relazioni impegnate incontra un bravo ragazzo. Dovrà rivalutare le proprie convinzioni e affrontare le proprie paure.
  • Aloha, di Cameron Crowe. Un militare di successo ritorna nel luogo dei suoi più grandi successi militari. Incontra un amore del passato e si innamora del soldato incaircato di seguirlo e tenerlo sotto controllo.

Film 2016 commedia

Film commedia 2016Il 2016 è invece un anno brillante. In Italia, Checco Zalone fa uscire Quo Vado, ci sono i The Pills al cinema, ed esce un altro film, divertente e allo stesso tempo amaro, e di grande merito: Perfetti sconosciuti. In america, si ride molto e bene.

  • Perfetti sconosciuti, di Paolo Genovese. Un gruppo di sette amici si riunisce per una cena. Parlano di tecnologia, rapporti umani e segreti, e decidono che ogni messaggio o chiamata ricevuta nel corso della serata sarà pubblico. Emergono molti segreti e problemi, e gli equiibri si rovinano.
  • Deadpool, di Tim Miller. Un antieroe con la parlantina facile e un umorismo crudo è vittima di un esperimento. Rimane sfigurato e acquisice dei poteri e decide di usarli per avere la propria vendetta.
  • Ave, Cesare!, dei Fratelli Coen. Hollywood, primi anni Cinquanta. Eddie Mannix è incaricato di risolvere i problemi con attori e registi alla Capitol Pictures. Ma uno degli attori viene rapito.

Fonte (dati e trame): IMDb