Robin Hood film

Quello di Robin Hood è un mito a cui il mondo del cinema si rivolge ciclicamente, dando vita a continue riletture della sua vicenda e delle sue gesta. Se nel 1991 era stato Kevin Costner ad interpretarlo in Robin Hood – Principe dei ladri, l’ultimo ad aver attualmente ricoperto tale ruolo è Taron Egerton in Robin Hood – L’origine della leggenda. Nel mezzo vi è stato Russell Crowe, protagonista nel 2010 di Robin Hood (qui la recensione) per la regia di Ridley Scott. I due, che avevano anni prima dato vita al kolossal Il gladiatore, tornano qui a raccontare una storia epica tra avventura, passioni e giustizia.

Eppure, originariamente la prima sceneggiatura era incentrata non sul celebre bandito ma sullo sceriffo di Nottingham che tenta di acciuffarlo. Con l’ingresso di Scott nel progetto, però, il protagonista tornò ad essere Robin Hood, di cui il regista sperava di dare un ritratto soddisfacente, non avendo apprezzato i precedenti film realizzati su di lui. Con un budget di quasi 200 milioni, Scott arrivò a dar vita ad un nuovo kolossal, ricco di azione e sequenze di grande impatto. Ad oggi, la sua è considerata una delle versioni migliori di questo mito, che trova qui ampio respiro in un’opera di quasi due ore e mezzo.

Visivamente imponente e ricco di interpretazioni di alto livello, Robin Hood è dunque un’opera che fonde in sé diversi elementi di pregio, fornendo una rappresentazione se non del tutto fedele al mito, certamente quanto più vicina ad esso possibile. Prima di intraprendere una visione del film, però, sarà certamente utile approfondire alcune delle principali curiosità relative a questo. Proseguendo qui nella lettura sarà infatti possibile ritrovare ulteriori dettagli relativi alla trama e al cast di attori. Infine, si elencheranno anche le principali piattaforme streaming contenenti il film nel proprio catalogo.

Robin Hood: la trama del film

La vicenda si svolge nel XII Secolo, quando l’Inghilterra ha invaso la Francia, per riacquistare i territori dell’Aquitania e della Normandia che gli appartengono di diritto. In questo contesto il nobile Robin Longstride desidera ardentemente tornare in patria e riconsegnare alle autorità la corona del re inglese Riccardo Cuor di Leone, valorosamente morto in battaglia. Insieme ai suoi fedeli compari Allan A’Dayle, Little John e Will Scarlet torna dunque a casa solo per vedere incoronato come nuovo re il principe Giovanni. Il nuovo sovrano, consigliato dal doppiogiochista Sir. Godfrey, si dimostra da subito tutto il contrario del precedente re.

Avido e spietato, egli getta il popolo nel più completo sbando, al limite di una guerra civile. Deciso a fare qualcosa per cambiare quella situazione, Robin si unisce ad un gruppo di ladri guidati dalla risoluta Lady Marion e da Fra Tuck. Il gruppo, che vive in gran segreto nella foresta di Sherwood, aspira a rubare ai ricchi per dare ai poveri. Con loro, Robin escogiterà un piano per destituire Giovanni come re e riportare la tranquillità a Notthingham. Il pericolo è però dietro l’angolo e fidarsi diventerà sempre più difficile in un contesto dove ognuno sembra prima di tutto pensare al proprio bene.

Robin Hood cast

Robin Hood: il cast del film

Con l’ingresso di Scott alla regia, Russell Crowe fu il primo ed unico attore considerato per la parte di Robin Hood. C’erano tuttavia diversi dubbi su di lui, essendo più anziano rispetto a quello che il personaggio richiedeva. Per poter essere agile e scattante, Crowe si allenò intensamente per diversi mesi, praticando anche il tiro con l’arco. Grazie al suo addestramento, arrivò infine a poter centrare un bersaglio da una distanza di 45 metri. Crowe si occupò anche di studiare approfonditamente quanto vi è di scritto su Robin Hood, consultando numerosi libri e testi al fine di darne una rappresentazione fedele. Nei panni dei suoi compari si ritrovano Kevin Durand come Little John, Scott Grimes nei panni di Will Scarlet e Alan Doyle in quelli di Allan A’Dayle.

La premio Oscar Cate Blanchett interpreta Lady Marion, ruolo originariamente affidato a Sienna Miller. Anche la Blanchett, per il suo ruolo, si è dovuta allenare a lungo al fine di poter interpretare anche le scene più complesse. Nel film sono poi presenti Mark Strong nei panni di Sir Godfrey e Oscar Isaac in quelli del principe Giovanni. Matthew Macfadyen è lo sceriffo di Notthingham, mentre Danny Huston è il re Riccardo Cuor di Leone. Sono poi presenti anche William Hurt nel ruolo di Guglielmo il Maresciallo e Max von Sydow come interprete di Sir. Walter Locksley. Mark Addy, invece, è il simpatico Fra Tuck. Nel film compare anche un’ancora poco nota Léa Seydoux nel ruolo di Isabella d’Angoulême.

Robin Hood: il trailer e dove vedere il film in streaming e in TV

È possibile fruire del film grazie alla sua presenza su alcune delle più popolari piattaforme streaming presenti oggi in rete. Robin Hood è infatti disponibile nei cataloghi di Rakuten TV, Chili, Google Play, Apple iTunes, Netflix e Amazon Prime Video. Per vederlo, una volta scelta la piattaforma di riferimento, basterà noleggiare il singolo film o sottoscrivere un abbonamento generale. Si avrà così modo di guardarlo in totale comodità e al meglio della qualità video. È bene notare che in caso di noleggio si avrà soltanto un dato limite temporale entro cui guardare il titolo. Il film è inoltre presente nel palinsesto televisivo di venerdì 4 giugno alle ore 21:00 sul canale 20 Mediaset.

Fonte: IMDb