Scontro tra titani film
- Pubblicità -

Film di carattere epico del 2010, Scontro tra titani porta nuovamente al cinema la mitologia greca, fonte di personaggi e storie ancora oggi indimenticabili. In questo caso, il titolo in questione è un remake dell’omonimo film del 1981, all’interno del quale si raccontano le gesta dell’eroe Perseo, protagonista di eventi che lo portano a sfidare creature straordinarie e gli stessi Dèi dell’Olimpo. A dirigere il film vi è il francese Louis Leterrier, affermatosi due anni prima grazie a L’incredibile Hulk. Fu proprio tale film a far scoprire al regista le somiglianze tra i supereroi e gli eroi della mitologia greca.

- Pubblicità -

Il progetto per un nuovo film su tale mito era in realtà in sviluppo da diversi anni, con una sceneggiatura che prevedeva inizialmente un film vietato ad un pubblico di minori. Ciò è stato tuttavia fatto modificare dallo studios di produzione, il quale aspirava ad avere un’opera fruibile da un pubblico quanto più ampio possibile. Il nuovo Scontro tra titani presenta inoltre una storia piuttosto distante da quella del precedente film e del mito greco. Si puntò infatti sul dar vita ad una storia più romanzata, dove fosse centrale il personaggio di Perseo e i suoi rapporti con il padre Zeus.

Non tutti furono convinti di questa nuova versione, e l’accoglienza da parte della critica fu in realtà particolarmente negativa. Il film, tuttavia, si affermò come un grande successo al box office, arrivando a guadagnare ben 493 milioni di dollari a fronte di un budget di 125. Tale risultato spinse poi lo studios di produzione, la Warner Bros., a mettere in cantiere un sequel che facesse proseguire le avventure di Perseo al cinema. Per gli appassionati di mitologia e film epici, Scontro tra titani è certamente un titolo da non perdere. Prima di gettarsi nella visione, però, può essere utile conoscere alcune curiosità legate al film, di cui molte relative al cast di attori.

Scontro tra titani: la trama del film

Ambientato nell’antica Grecia, il film narra la storia di Perseo, semidio nato dall’unione tra Zeus e un’umana. Il giovane si ritrova a crescere in una famiglia di umili pescatori, sentendosi però destinato a qualcosa di più grande. La sua quotidianità viene infine spezzata dallo sterminio dei suoi cari e della sua gente da parte di Ade, dio degli Inferi, il quale ha ucciso per vendicare un torto nei confronti degli Dèi. Il dio degli Inferi intende infatti punire il popolo di Argo per la loro superbia, e porrà loro uno spaventoso ultimatum. Affinché la città non venga distrutta senza pietà, è necessario che la principessa Andromeda venga data in pasto al terribile Kraken, mostro marino creato all’epoca dello scontro con i Titani.

Perseo, però, desidera a tutti i costi vendicare i genitori adottivi, e decide di unirsi ai soldati di Argo. Venuto a conoscenza delle sue reali origini, questi scopre di avere poteri straordinari, che potranno aiutarlo nello sfidare il malvagio dio degli Inferi e la sua creatura. Con l’aiuto del dio dell’Olimpo, suo vero padre, Perseo avrà dunque modo di imparare cosa vuol dire essere un vero e proprio eroe. Egli capirà allora di essere l’unico a poter davvero opporsi alle crudeltà a cui la sua gente è sottoposta. Per salvare la bella Andromeda, tuttavia, sarà per lui necessario intraprendere un percorso ricco di ostacoli, nemici e prove da superare per poter dimostrare il proprio valore.

Scontro tra titani cast

Scontro tra titani: il cast del film

Per interpretare il ruolo dell’eroe Perseo, lo studios decise di assegnare il ruolo all’attore Sam Worthington, divenuto noto in quel periodo anche come protagonista di Avatar. L’interprete fu ben lieto di assumere i panni del mitologico personaggio, desideroso di poter partecipare ad un film che i suoi nipoti potessero vedere senza problemi. L’esperienza del set non fu però facile per lui, che dovette sottoporsi ad un lungo allenamento fisico per raggiungere la corporatura richiesta. Elemento di difficoltà fu per lui anche il dover gestire la pesante armatura. Per sua fortuna, gli venne concesso di utilizzare delle scarpe da ginnastica camuffate da sandali, invece di veri e propri sandali. Con queste non ebbe problemi nelle scene d’azione.

Accanto a lui, nel film, si ritrovano poi una lunga serie di attori particolarmente noti del cinema statunitense. Il primo di questi è Liam Neeson, che ha qui il ruolo di Zeus. Ralph Fiennes è invece presente nei panni del dio Ade, ruolo per il quale si è preparato studiando i principali miti a cui questi è legando. Così facendo ha avuto modo di costruire il carattere del suo personaggio. L’attrice Gemma Aerton, invece, è Io, divinità inserita nel film per dar vita ad una storia d’amore con Perseo. L’attore danese Mads Mikkelsen è invece Draco, comandante dell’esercito di Argo. Partecipa al film anche Luke Evans, qui nei panni del dio Apollo, mentre Alexa Davalos interpreta il ruolo della principessa Andromeda.

Scontro tra titani: il sequel, il trailer e dove vedere il film in streaming e in TV

Dato il grande successo del film, nel 2012 arrivò al cinema il suo sequel diretto, intitolato La furia dei titani. Diretto stavolta da Jonathan Liebesman, e con nuovamente Worthington nei panni di Perseo, questo si concentra sulla vendetta che Ade scaglia contro Zeus. Il semidio sarà dunque richiamato all’avventura. Si troverà così a dover salvare il padre e impedire che il dominio degli dèi cessi di esistere, riportando alla luce gli spietati Titani. Con un budget attestato intorno ai 150 milioni di dollari, il film arrivò ad incassarne circa 305 in tutto il mondo. Un risultato decisamente inferiore, che spinse lo studios di produzione a bloccare la lavorazione del già annunciato terzo capitolo, dal titolo La vendetta dei titani. Nel 2013, infine, Worthington ha affermato che è altamente improbabile che tale film conclusivo della trilogia venga realizzato.

Prima di vedere il sequel, gli appassionati del primo film possono fruirne grazie alla sua presenza su alcune delle più popolari piattaforme streaming presenti oggi in rete. Scontro tra titani è infatti disponibile nei cataloghi di Rakuten TV, Chili Cinema, Google Play, Apple iTunes, Tim Vision, Amazon Prime Video e Netflix. Per vederlo, una volta scelta la piattaforma di riferimento, basterà noleggiare il singolo film o sottoscrivere un abbonamento generale. Si avrà così modo di guardarlo in totale comodità e al meglio della qualità video. Il film verrà inoltre trasmesso in televisione sabato 7 novembre alle ore 21:00 sul canale 20 Mediaset.

Fonte: IMDb

- Pubblicità -