Elizabeth Olsen: parole di elogio per i colleghi di Captain America: Civil War

-

Parole di elogio da parte di Elizabeth Olsen nei confronti dei colleghi e della crew di Captain America: Civil War. L’attrice, durante una recente intervista per Comic Book Resources, ha parlato del piacere e della soddisfazione di lavorare con professionisti del settore. “Si entra nel set e si lavora con il meglio del meglio. Queste persone lavorano sui dettagli. Si arriva a lavorare con i migliori direttori della fotografia, con i migliori operatori. Si arriva a lavorare con i migliori stuntmen, con i migliori costumisti. E’ semplicemente fantastico perché sei circondato da così tanto talento.”
Ha poi continuato: “E’ anche una diversa esperienza di apprendimento su come recitare in questo tipo di film, perché è diverso. Molti dicono che si tratta della stessa preparazione, che c’è lo stesso sviluppo del personaggio, che è lo stesso che tipo di lavoro, ma sul set è diverso. E’ più grande, non è intimo, è semplicemente diverso. Osservare Robert (Downey),Chris (Hemsworth), Scarlett (Johansson), Chris (Evans) e Mark (Ruffalo), vederli gestire tutto ciò e assorbire tutte queste informazioni, è come aver assistito ad una master class di cinema tutti i giorni.”

Rivedremo Elizabeth Olsen in Captain America: Civil War nel ruolo Wanda Maximoff (aka Scarlet) a partire dal 6 maggio 2016. Il film vede alla regia Anthony & Joe Russo; la sceneggiatura è di Christopher Markus e Stephen McFeely. Il cast comprende Chris Evans, Robert Downey Jr., Scarlett Johansson, Sebastian Stan, Anthony Mackie, Paul Bettany, Jeremy Renner, Don Cheadle, Elizabeth Olsen, Paul Rudd, Chadwick Boseman, Emily VanCamp, Daniel Brühl, Frank Grillo, William Hurt e Martin Freeman.

Fonte: comicbookmovie

[nggallery id=1652]

Articoli correlati

- Pubblicità -

ALTRE STORIE

Dall'alto di una fredda torre Vanessa Scalera

Dall’alto di una fredda torre, la scelta di Vanessa Scalera ed...

Al cinema dal 13 giugno, distribuito da Lucky Red, la storia di Dall'alto di una fredda torre (qui la recensione) nasce sul palcoscenico del teatro,...
- Pubblicità -