Christopher Nolan

Poiché molte industrie – inclusa quella cinematografica – soffrono economicamente in seguito alle misure preventive varate dopo la pandemia di Coronavirus, il regista Christopher Nolan ha chiesto al Congresso degli Stati Uniti di stanziare dei fondi per le sale americane.

 

I governi statali hanno approvato tutta una serie di leggi che impongono la chiusura a tempo indefinito di bar, centri commerciali e cinema, provando in questo modo ad arginare  la diffusione del Covid-19. Le conseguenze economiche per questo tipo di attività ed aziende sono state indubbiamente catastrofiche. Il Congresso sta iniziando a discutere circa la possibilità di sostenere economicamente le imprese in difficoltà, in particolare il settore legato al turismo e all’industria dei viaggi.

Adesso, Christopher Nolan si è rivolto al Congresso tramite un saggio pubblicato sul Washington Post per chiedere che i fondi vengano assegnati anche al cinema. Nel suo articolo, Nolan spiega che questa è la più grande crisi che la settima arte abbia mai dovuto affrontare, soprattutto a causa del fatto che migliaia di persone si ritroveranno – quasi certamente – senza un posto di lavoro. Nolan chiede quindi al Congresso di permettere al settore di potersi riprendere e di continuare a garantire quel “senso di comunità” che, in generale, i cinema garantiscono alla popolazione durante la loro quotidiana apertura.

“Oltre all’aiuto che i dipendenti dei cinema hanno bisogno dal governo, la comunità degli esercenti ha bisogno di partnership strategiche e lungimiranti da parte degli studi. Le ultime settimane sono state un promemoria – qualora ne avessimo bisogno – che ci sono cose molto più importanti che andare al cinema. Ma, se si considera ciò che i cinema forniscono e regalano, forse non così tante come si potrebbe pensare.”, ha dichiarato Nolan.

LEGGI ANCHE – Tenet: cosa significa il titolo del nuovo film di Christopher Nolan?

Ricordiamo che il prossimo film di Christopher Nolan ad arrivare nelle sale sarà Tenet, che vede protagonista John David Washington insieme a Robert Pattinson e Elizabeth Debicki.

La trama è attualmente sconosciuta. Il progetto è descritto come un’epopea d’azione che ruota attorno allo spionaggio internazionale, ai viaggi nel tempo e all’evoluzione. Il film arriverà al cinema il 17 luglio 2020.

Protagonisti di Tenet oltre ai già citati Robert Pattinson e John David Washington ci sono anche Elizabeth Debicki, Michael Caine, Kenneth Branagh, Dimple Kapadia, Aaron Taylor-Johnson e Clémence Poésy. Il film, il primo lungometraggio di Nolan dal 2017, anno di Dunkirk, viene descritto come un’epica storia action che si svolge nel mondo dello spionaggio internazionale. Il regista ha scritto la sceneggiatura da un’idea originale e le riprese in sette paesi sono ora in corso.

Il team creativo di Nolan che ha lavorato dietro le quinte include il direttore della fotografia Hoyte van Hoytema, lo scenografo Nathan Crowley, la montatrice Jennifer Lame, il costumista Jeffrey Kurland e il supervisore degli effetti visivi Andrew Jackson. Musiche ad opera del compositore Ludwig Göransson. Warner Bros. Pictures distribuirà Tenet in tutto il mondo.

Fonte: ScreenRant