matrix 4

All’inizio di Agosto la regista Lilly Wachowski aveva rivelato che Matrix era sempre stato concepito per essere una storia trans. All’epoca la regista aveva spiegato che era stato abbastanza difficile rendere quell’intenzione esplicita, dal momento che “il mondo aziendale” non era pronto per una fantascienza d’azione mainstream con una storia trans. 

Secondo Lilly, il tema della trasformazione è presente in tutto il film e ha costantemente ispirato la comunità trans: sempre più fan, infatti, le hanno confessato nel corso degli anni che il film “ha salvato” le loro vite. Nelle parole della regista: Sono contenta che la gente parli dei film di Matrix e della narrativa trans presente al loro interno. Adoro quanto siano significativi quei film per le persone trans, soprattutto quando vengono da me e mi dicono: ‘Questi film mi hanno salvato la vita’.”

Adesso, è stato il protagonista della trilogia originale, ossia Keanu Reeves, a commentare la rilettura trans di Matrix in una recente intervista con Yahoo in occasione della promozione di Bill & Ted Face the Music. Interpellato in merito, l’interprete di Neo ha spiegato: “Non ho mai parlato con Lilly di questa cosa, non me l’ha mai comunicato. Penso che i film di Matrix siano molto profondi e che, parlando in termini di allegorie, possano parlare in maniera diversa alle varie persone. Per quanto riguarda le parole condivise da Lilly con tutti noi, penso sia una cosa fantastica.”

Keanu Reeves sarà ancora Neo nell’atteso Matrix 4

Ricordiamo che Keanu Reeves tornerà a vestire i panni di Neo nell’attesissimo Matrix 4, il nuovo capitolo della saga che arriverà nelle sale tra due anni. La produzione del film è ripartita di recente a Berlino dopo lo stop causato dalla pandemia di Covid-19. Nel nuovo film tornerà anche Carrie-Ann Moss nei panni di Trinity, mentre Laurence Fishburne ha ufficialmente confermato che non tornerà ad interpretare Morpheus.

Matrix 4 vedrà nel cast il ritorno di Keanu ReevesCarrie-Ann Moss e Jada Pinkett-Smith al fianco delle new entry Yahya Abdul-Mateen II, Neil Patrick Harris, Jonathan Groff, Jessica Henwick Toby Onwumere. L’uscita nelle sale è fissata per il 1 aprile 2022. Il nuovo capitolo del franchise sarà diretto da Lana Wachowski. La sceneggiatura del film è stata firmata a sei mani con Aleksandar Hemon e David Mitchell.