In attesa di capire quando ripartirà la produzione di Mission: Impossible 7 e 8, arrivano delle nuove ed interessanti dichiarazioni in merito al longevo franchise con protagonista Tom Cruise da parte di Brian De Palma, maestro del cinema che nel lontano 1996 diresse proprio il primo capitolo della saga.

In una recente intervista con AP, infatti, il regista di capolavori quali Carrie – Lo Sguardo di Satana, Scarface e Gli Intoccabili ha rivelato di non apprezzare particolarmente tutti i capitoli che sono stati realizzati dopo il suo, e di vederci dietro la loro realizzazione un mero interesse economico. Queste le dichiarazioni di De Palma:

 

“Sono storie che continuano a fare di continuo soltanto per ragioni economiche. Dopo aver fatto Mission: Impossible, Tom Cruise mi ha chiesto di iniziare a lavorare al prossimo episodio e io gli dissi: ‘Stai scherzando?’. Uno basta e avanzava. Perché qualcuno avrebbe voluto farne un altro? Ovviamente, il motivo era fare soldi. Ma io non sono mai stato uno di quei registi interessati a fare i soldi, cosa che per me rappresenta il grande problema di Hollywood. Questa è la sua corruzione.” 

Cosa ne pensate di queste dichiarazioni?

LEGGI ANCHE – Mission Impossible 7: le riprese in Italia cancellate definitivamente 

I prossimi due capitoli della saga di Mission Impossible vedranno coinvolti anche Shea Whigham (Kong: Skull Island), Hayley Atwell (Captain America: Il primo vendicatore), Pom Klementieff (Guardiani della Galassia) e Nicholas Hoult (X-Men, Mad Max: Fury Road). Tom Cruise e Rebecca Ferguson torneranno nei panni di Ethan Hunt e Ilsa Faust.

Mission: Impossible 7 e Mission: Impossible 8 verranno girati in contemporanea ma non è ancora chiaro quali altri membri del cast torneranno sul set per le riprese. Christopher McQuarrie scriverà e dirigerà i film, che faranno il loro debutto nelle sale americane rispettivamente il 23 luglio 2021 e il 5 agosto 2022.

Nessun aggiornamento sul destino di August Walker e Alan Hunley, i personaggi interpretati da Henry Cavill e Alec Baldwin, che secondo le ultime indiscrezioni rientrerebbero nei piani di McQuarrie per i sequel. Ma come farli tornare, visto che nel precedente film sono morti?