tenet

Tenet di Christopher Nolan potrebbe rischiare di non uscire in Cina a causa della durata del film, che entrerebbe in contrasto con le attuali restrizioni del Paese relative al Coronavirus. L’attesissimo nuovo film del regista britannico sarebbe dovuto arrivare nelle sale a luglio: nonostante l’insistenza da parte dello stesso Nolan a mantenere la release originale, alla fine la Warner Bros. si è vista costretta a posticiparne l’uscita ad agosto proprio a causa della pandemia.

 

Naturalmente, con l’emergenza Covid-19 ancora in atto e con molte aree messe di nuovo in lockdown dopo un ritorno forse troppo prematuro alla normalità, quella data di uscita fissata per agosto non rappresenta in realtà alcuna certezza. Ad oggi, nessuno sa con certezza quando il pubblico potrà finalmente vedere l’ultima fatica di Nolan. Come riferito dagli analisti, il film dovrebbe arrivare a guadagnare 800 milioni di dollari al box office globale per non essere considerato un flop: data l’attuale situazione, raggiungere un risultato del genere rappresenta, ora come ora, un’impresa a dir poco titanica.

A peggiorare ancora di più la situazione, arriva la notizia (riportata da IndieWire) che l’uscita di Tenet in Cina sarebbe a rischio a causa della durata del film. In base alle restrizioni dovute all’emergenza di Covid-19, il governo cinese ha stabilito che la durata di un film deve essere contenuta nelle due ore affinché lo stesso possa essere distribuito nelle sale: essendo Tenet lungo ben 150 minuti, il suo minutaggio lo renderebbe “inadatto” ad una distribuzione sul mercato cinese.

Nolan disposto a cedere alle restrizioni della Cina pur di garantirsi una distribuzione per Tenet?

Ad oggi Tenet non ha ancora una data di uscita ufficiale in Cina, ma non ci sono dubbi che il film verrà rilasciato, considerata l’ampia popolarità dei film di Nolan sul mercato (il più grande successo del regista in Cina è stato Interstellar, che ha incassato ben 122 milioni di dollari soltanto nella nazione dell’Asia Orientale). Resta da capire se, qualora Tenet non possa essere distribuito a causa del suo minutaggio, Nolan sarà disposto ad effettuare dei tagli e ridurre la durata del film entro i 120 minuti.

In passato, molti studi e molti registi hanno ceduto alle restrizioni della Cina e hanno tagliato i loro film pur di garantirsi una distribuzione nel Paese, che continua a rappresentare una grossa fetta del mercato cinematografico globale. Ci sono stati anche casi notevoli di cineasti che si sono rifiutati di eseguire dei tagli, come Quentin Tarantino, che ha rinunciato all’uscita di C’era una volta a… Hollywood in Cina, dopo che il paese ha chiesto di rimuovere le scene che pensava fossero umilianti nei confronti dell’eroe nazionale Bruce Lee.

Tenet di Christopher Nolan arriverà al cinema il 03 Agosto. Il cast annovera John David WashingtonRobert PattinsonElizabeth DebickiMichael CaineKenneth Branagh, Dimple Kapadia, Aaron Taylor-Johnson Clémence Poésy. Il film, il primo lungometraggio di Nolan dal 2017, anno di uscita di Dunkirk, viene descritto come un’epica storia action che si svolge nel mondo dello spionaggio internazionale.