andy-serkis-film

Andy Serkis, che interpreta il trafficante d’armi Ulysses Klaue nel MCU, ha rivelato che una delle cose di cui è più entusiasta a proposito di Black Panther: Wakanda Forever è scoprire proprio come si evolverà la nazione di Wakanda.

 

In una recente intervista con io9 in occasione della promozione di Venom: La furia di Carnage, Serkis ha discusso della sua lunga e variegata carriera, incluso ciò che non vede l’ora di vedere nell’attesissimo Wakanda Forever. Oltre a riconoscere il profondo impatto che Chadwick Boseman ha avuto in qualità di interprete di Black Panther, l’attore e regista ha espresso anche la sua ammirazione per Wakanda e tutto ciò che rappresenta, dichiarandosi entusiasta all’idea di scoprire come la nazione si evolverà e cambierà nel nuovo film.

“Il Wakanda come mondo, come luogo, come filosofia è qualcosa di veramente straordinario”, ha ammesso Andy Serkis. “Proprio per questo, sono davvero entusiasta di scoprire come si evolverà, come si svilupperà. Ovviamente, è molto, molto triste il fatto che Chadwick non ci sia più, ma sono convinto che la storia servirà in qualche modo ad omaggiare quella performance così straordinaria e, al tempo stesso, un attore e una persona davvero incredibili.”

Black Panther: Wakanda Forever arriverà nelle sale l’8 luglio 2022. Il presidente dei Marvel Studios, Kevin Feige, ha confermato che T’Challa, il personaggio interpretato al compianto Chadwick Boseman nel primo film, non verrà interpretato da un altro attore, né tantomeno ricreato in CGI. Il sequel si concentrerà sulle parti inesplorate di Wakanda e sugli altri personaggi precedentemente introdotti nei fumetti Marvel.

Letitia Wright (Shuri), Angela Bassett (Ramonda), Lupita Nyong’o (Nakia), Danai Gurira (Okoye), Winston Duke (M’Baku) e Martin Freeman (Everett Ross) torneranno nei panni dei rispettivi personaggi interpretati già nel primo film. L’attore Tenoch Huerta è in trattative con i Marvel Studios per interpretare il villain principale del sequel.