Daniel Kaluuya, che in Black Panther ha interpretato il personaggio di W’Kabi, afferma che il sequel ha il dovere di onorare l’eredità di Chadwick Boseman, morto tragicamente a 43 anni per un cancro al colon. L’attore aveva sempre tenuto nascosta la sua diagnosi e la sua improvvisa scomparsa ha scosso non solo l’industria di Hollywood, ma anche la comunità di fan che avevano visto nell’interpretazione di Boseman un vero e proprio simbolo di identità e rappresentanza.

 

Sappiamo che Black Panther 2 non impiegherà un altro attore per il ruolo di T’Challa, né tantomeno Boseman verrà ricreato attraverso l’utilizzo della CGI. Sappiamo anche il sequel si concentrerà sui luoghi ancora inesplorati di Wakanda, ma al tempo stesso i Marvel Studios stanno cercando un modo per onorare la memoria dell’attore scomparso e l’eredità del personaggio all’interno della storia. Ad oggi non si conoscono ancora i dettagli sulla trama del sequel, ma pare che il personaggio di Shuri interpretato da Letitia Wright giocherà un ruolo chiave.

In una recente intervista con The Ringer, Daniel Kaluuya ha parlato proprio del sequel di Black Panther. Senza fornire troppi dettagli, la star di Scappa – Get Out ha spiegato che è compito del nuovo film onorare la memoria di Chadwick Boseman, dal momento che l’attore – grazie al ruolo di T’Challa, ma non solo – ha avuto un impatto incredibile su tantissime persone. “Per me, ciò che è importante non è l’eredità di Black Panther, ma l’eredità di Chadwick Boseman, perché stiamo parlando di un essere umano, di uno spirito che è reale”, ha commentato l’attore. “Come possiamo onorarlo? Black Panther farà quello che fa Black Panther, ma è un uomo che ha vissuto per noi. Lo ha fatto per noi, lo ha fatto per i nostri nipoti, i nostri figli. È nostro dovere onorare quell’uomo nel modo in cui lui ha onorato noi.”

Black Panther 2, che sarà ancora una volta scritto e diretto da Ryan Coogler, arriverà nelle sale l’8 luglio 2022. Di recente è stato annunciato che l’attore Tenoch Huerta è in trattative con i Marvel Studios per interpretare il villain principale del sequel. Huerta è noto per il ruolo di Rafale Caro Quintero nella serie Narcos: Mexico; il prossimo anno sarà tra i protagonisti di The Forever Purge, quinto e ultimo capitolo del celebre franchise horror/distopico. Al momento i dettagli sul personaggio che l’attore interpreterà nel sequel di Black Panther non sono stati svelati.

Il presidente dei Marvel Studios, Kevin Feige, ha confermato che T’Challa, il personaggio interpretato al compianto Chadwick Boseman nel primo film, non verrà interpretato da un altro attore, né tantomeno ricreato in CGI. Il sequel si concentrerà sulle parti inesplorate di Wakanda e sugli altri personaggi precedentemente introdotti nei fumetti Marvel.  Letitia Wright (Shuri), Angela Bassett (Ramonda), Lupita Nyong’o (Nakia), Danai Gurira (Okoye), Winston Duke (M’Baku) e Martin Freeman (Everett Ross) torneranno nei panni dei rispettivi personaggi interpretati già nel primo film.