Martin Freeman ha ammesso che non credeva che Black Panther 2 sarebbe stato realizzato dopo la tragica morte di Chadwick Boseman. Il film originale ha ottenuto numerosi elogi da parte della critica e battuto diversi record al botteghino, senza considerare il suo enorme impatto culturale.

Nonostante la scomparsa di Boseman, i Marvel Studios hanno confermato i piani per Black Panther 2, specificando fin da subito che l’attore non sarebbe stato sostituito e che T’Challa non sarebbe stato ricreato in CGI. Ad oggi sappiamo che Black Panther 2, la cui uscita è prevista per maggio del 2022, si concentrerà sulle parti inesplorate di Wakanda e sugli altri personaggi precedentemente introdotti nei fumetti Marvel. Naturalmente, uno dei compiti del nuovo film sarà quello di rendere omaggio all’eredità di Chadwick Boseman.

Da quando l’attore aveva debuttato nel ruolo di T’Challa in Captain America: Civil War del 2016, era diventato praticamente sinonimo del ruolo. Per questo motivo, l’idea di realizzare un sequel di Black Panther senza di lui è stata molto difficile da comprendere per la maggior parte dei fan. Tuttavia, la curiosità di vedere cosa racconterà il nuovo film e come affronterà le conseguenze della dipartita del suo eroe è altissima.

Martin Freeman conferma che sarà in Black Panther 2

In una recente intervista con Collider, Martin Freeman, che nel MCU interpreta Everett Ross (apparso sia in Civil War che nel primo Black Panther), ha rivelato che per un certo periodo ha pensato che il sequel non avrebbe mai visto la luce. “Poco prima che Chadwick morisse, se la memoria non mi inganna, la sceneggiatura era già stata presentata”, ha spiegato Freeman. “Ci stavano quindi lavorando, ma poi Chadwick è morto. E allora ho pensato: ‘Come si può fare un film su Pantera Nera senza Pantera Nera?’. Ancora non so come sarà. Prima che Chad morisse, l’idea di farlo senza di lui era semplicemente inconcepibile. Sarebbe stato da folli. È stato scioccante. È davvero strano che non sia più con noi. Sono molto curioso di vedere come sarà il sequel. Ad oggi, tutto quello che so è che ci sarò.”

Black Panther 2 arriverà nelle sale l’8 luglio 2022. Il presidente dei Marvel Studios, Kevin Feige, ha confermato che T’Challa, il personaggio interpretato al compianto Chadwick Boseman nel primo film, non verrà interpretato da un altro attore, né tantomeno ricreato in CGI. Il sequel si concentrerà sulle parti inesplorate di Wakanda e sugli altri personaggi precedentemente introdotti nei fumetti Marvel.

Letitia Wright (Shuri), Angela Bassett (Ramonda), Lupita Nyong’o (Nakia), Danai Gurira (Okoye), Winston Duke (M’Baku) e Martin Freeman (Everett Ross) torneranno nei panni dei rispettivi personaggi interpretati già nel primo film. L’attore Tenoch Huerta è in trattative con i Marvel Studios per interpretare il villain principale del sequel.