Doctor Strange in the Multiverse of Madness ha visto un cambio di regia in corso d’opera: Scott Derrickson, infatti, regista del primo film, ha abbandonato il progetto ancor prima che entrasse in fase di produzione avanzata, lasciandolo nelle mani di Sam Raimi, uno che in passato aveva già masticato il genere (sua è la trilogia di Spider-Man con Tobey Maguire).

Quando venne annunciato che Derrickson aveva abbandonato la regia, il suo addio all’universo Marvel venne giustificato con le tradizionali “divergenze creative”, ma ora è stato C. Robert Cargill, uno degli sceneggiatori del primo Doctor Strange, a spiegare realmente cosa è accaduto. Di recente Cargill ha lavorato al fianco di Derrickson per la stesura dello script del suo nuovo horror, The Black Phone, e una recente chiacchierata con Cinema Blend ha spiegato che, essenzialmente, il regista e la Marvel volevano fare due film diversi.

“Ci sono state delle divergenze creative. Scott Derrickson voleva fare un film e la Marvel voleva farne un altro”, ha spiegato C. Robert Cargill. “Scott ero orgoglioso della sceneggiatura che avevamo scritto insieme… e quindi la decisione è stata: fare Doctor Strange, in cui stava compromettendo quello che voleva fare, o fare The Black Phone. Alla fine ha scelto di fare il nostro film. Ad ogni modo, come ha detto anche lui, è stata una scelta difficile lasciarsi Strange alle spalle. Tuttavia, gli ha dato la possibilità di fare un film che non vedeva l’ora di fare.”

Doctor Strange in the Multiverse of Madness vedrà Benedict Cumberbatch tornare nel ruolo di Stephen Strange. Diretto da Sam Raimi, il sequel vedrà anche Wanda Maximoff/Scarlet Witch (Elizabeth Olsen) assumere un ruolo da co-protagonista dopo WandaVision.

La sceneggiatura del film porterà la firma di Jade Bartlett e Michael Waldron. Oltre a Cumberbatch e Olsen, nel sequel ci saranno anche Benedict Wong (Wong), Rachel McAdams (Christine Palmer), Chiwetel Ejiofor (Karl Mordo), Tilda Swinton (Antico) e Xochitl Gomez (che interpreterà la new entry America Chavez).

Doctor Strange in the Multiverse of Madness arriverà al cinema il 25 marzo 2022. Le riprese sono partite a Londra a novembre 2020 e avranno luogo anche a New York, Los Angeles e Vancouver. Nel sequel dovrebbe apparire in un cameo anche Bruce Campbell, attore feticcio di Sam Raimi. Al momento, però, non esiste alcuna conferma in merito.