Doctor Strange nel Multiverso della Pazzia Doctor Strange 2: nel Multiverso della Pazzia

A gennaio, il regista di Doctor Strange Scott Derrickson ha annunciato che non avrebbe diretto il sequel Doctor Strange in the Multiverse of Madness, adducendo come motivazione per il suo abbandono del progetto le tradizionale “divergenze creative” con i Marvel Studios. Da allora non si è più saputo nulla sull’abbandono del regista, nonostante quest’ultimo rimanga collegato al sequel in qualità di produttore esecutivo.

Ora, sembra molto che Derrickson abbia finalmente rotto il silenzio su quando accaduto, alludendo attraverso il suo profilo Twitter ufficiale che una scontro a livello di visione è stato davvero al centro della sua decisione di abbandonare il franchise. Sembra che il boss dei Marvel Studios Kevin Feige volesse che il regista realizzasse un film molto diverso da quello che aveva inizialmente immaginato. In passato è stato riferito che Derrickson aveva in mente di realizzare il primo film horror del MCU, ma probabilmente i piani sono cambiati quando si deciso di portare lo Stregone Supremo e Scarlet Witch in un viaggio attraverso il Multiverso.

Nonostante le divergenze di opinioni, il regista sembra soddisfatto della scelta di Sam Raimi come nuovo regista del sequel di Doctor Strange, che visti i trascorsi – la trilogia di Spider-Man con Tobey Maguire, ma anche film come La casa e Darkman – potrebbe dare vita a qualcosa di molto speciale. Via Twitter, Derrickson ha scritto: “Ho preso delle decisioni creative molto dure quest’anno. Ma giurai dopo Ultimatum alla Terra (2008) che non mi sarei mai più ritrovato a dirigere il film di qualcun altro, e sto tenendo fede alla mia promessa.”

Il regista – che ha in programma di dirigere l’annunciato sequel di Labyrinth – ha poi aggiunto: “Non credo sia il compito di un produttore assecondare ciecamente le richieste di un regista. Credo sia fondamentale che il produttore e il regista vogliano fare lo stesso film. Multiverse of Madness è in ottime mani con Sam Raimi.”

Annunciato ufficialmente questa estate al Comic-Con di San Diego, Doctor Strange 2 vedrà Benedict Cumberbatch tornare nel ruolo di Stephen Strange. Diretto da Sam Raimi, il sequel vedrà anche Wanda Maximoff alias Scarlet Witch (Elizabeth Olsen) assumere un ruolo da co-protagonista dopo WandaVision.

Secondo Collider, la produzione ha fatto già un passo in avanti assumendo lo sceneggiatore Jade Bartlett. Il suo ruolo non è stato ancora chiarito, visto che lo script dovrebbe essere firmato da Derrickson in persona e quindi Bartlett dovrebbe intervenire solo a limare il testo o magari a scrivere a quattro mani con il regista.

Il primo film su Doctor Strange è uscito nel 2016 e ha raccontato la nascita dell’eroe, dall’incidente di Stepehn Strange fino al confronto con Dormammu. Nel film c’erano anche Benedict Wong, Tilda Swinton Chiwetel EjioforRachel McAdams non tornerà nei panni di Christine Palmer. Abbiamo rivisto Strange in Infinity War e in EndgameDoctor Strange in the Multiverse of Madness arriverà al cinema il 25 marzo 2022.