Avengers Age of Ultron cast

Dal momento che il numero di universi alternativi da visitare è potenzialmente infinito, Doctor Strange in the Multiverse of Madness potrebbe diventare il film del MCU più interconnesso dai tempi di Avengers: Endgame.

 

Oltre al ritorno di personaggi come Scarlet Witch e Loki (il primo ufficializzato ormai da tempo, il secondo ancora da confermare), sembra che il sequel di Doctor Strange cercherà di incorporare al suo interno anche il lato animato del MCU inaugurato con la serie What If…?, dal momento che sono ormai diverse settimane che si parla di una possibile apparizione “in carne e ossa” di Captain Carter (protagonista del primo episodio dello show disponibile su Disney+).

Tuttavia, come riportato nelle ultime ore da The Direct, pare che in Doctor Strange in the Multiverse of Madness, tra i moltissimi personaggi che potrebbero apparire, ci sarà anche spazio per le Ultron-sentinelle, che aveva fatto il loro debutto nel MCU in Avengers: Age of Ultron. Il coinvolgimento dei robot nel sequel non è stato confermato né dalla Disney né dalla Marvel.

Secondo la fonte, i Sub-Ultron proverranno da un universo diverso che Stephen Strange visiterà durante la sua avventura nel Multiverso. Di recente, le Sentinelle sono riapparse in forma animata nell’ottavo episodio della serie What If…?, quando Ultron ha usato il potere delle Gemem dell’Infinito per espandere il suo esercito robotico.

Doctor Strange in the Multiverse of Madness vedrà Benedict Cumberbatch tornare nel ruolo di Stephen Strange. Diretto da Sam Raimi, il sequel vedrà anche Wanda Maximoff/Scarlet Witch (Elizabeth Olsen) assumere un ruolo da co-protagonista dopo WandaVision.

La sceneggiatura del film porterà la firma di Jade Bartlett e Michael Waldron. Oltre a Cumberbatch e Olsen, nel sequel ci saranno anche Benedict Wong (Wong), Rachel McAdams (Christine Palmer), Chiwetel Ejiofor (Karl Mordo) e Xochitl Gomez (che interpreterà la new entry America Chavez).

Doctor Strange in the Multiverse of Madness arriverà al cinema il 25 marzo 2022. Le riprese sono partite a Londra a novembre 2020 e avranno luogo anche a New York, Los Angeles e Vancouver. Nel sequel dovrebbe apparire in un cameo anche Bruce Campbell, attore feticcio di Sam Raimi. Al momento, però, non esiste alcuna conferma in merito.