Nell’attesissimo Shang-Chi e La Leggenda dei Dieci Anelli assisteremo finalmente al debutto del vero Mandarino nel MCU che, come sappiamo ormai da diverso tempo, sarà interpretato da Tony Leung. Tuttavia, pare che la versione del film non sarà molto fedele a quella dei fumetti: i fan dovranno aspettarsi, quindi, un personaggio più complesso ed empatico rispetto alla controparte cartacea.

In una recente intervista con Empire Magazine, infatti, il co-sceneggiatore David Callaham e il regista Destin Daniel Cretton hanno parlato proprio dell’imminente introduzione del Mandarino: nel film avrà il nome di WenWu, sarà il padre dell’eroe del titolo e il leader dell’organizzazione dei Dieci Anelli.

“La nostra versione del personaggio non è il Mandarino che la gente si aspetta che sia”, ha dichiarato Callaham. “Il Mandarino è un titolo che gli è stato dato in passato da persone che non comprendevano la sua cultura. Ma credo che sia un personaggio molto più profondo di quanto molte persone si aspetterebbero.”

“Per me, è stata la parte dei fumetti di Shang-Chi a cui, personalmente, mi sono davvero connesso”, ha aggiunto Cretton. “Era davvero importante per noi trovare la radice della sua rabbia e del suo dolore. Fin dall’inizio, questo è sempre stato l’obiettivo e forse la paura più grande di tutti noi era creare un Mandarino che contribuisse ulteriormente ad alimentare lo stereotipo del ‘Pericolo giallo’ che circola ancora oggi.”

L’uscita nelle sale di Shang-Chi e La Leggenda dei Dieci Anelli è fissata al 3 settembre 2021. Destin Daniel Cretton, acclamato regista di Short Term 12The Glass Castle e Il Diritto di Opporsi con Michael B. JordanJamie Foxx e Brie Larson, è stato scelto per dirigere il film, che vanta la sceneggiatura di Dave Callaham (The Expendables, Godzilla, Wonder Woman 1984).

Vi ricordiamo che nei panni del protagonista ci sarà l’attore canadese Simu Liu, visto di recente nella commedia di Netflix Kim’s Convenience. Insieme a lui, nel cast, figureranno anche Tony Leung nei panni del Mandarino, e Awkwafina, che dovrebbe interpretare un “leale soldato” del Mandarino, e se è vero che il villain qui sarà il padre di Shang-Chi, in tal caso ci sono ottime possibilità che si tratti di Fah Lo Suee. Chi ha letto i fumetti saprà che è la sorella dell’eroe del titolo e che il suo superpotere è l’ipnosi.