Home News 2022 Perché Iron Man è morto in Endgame ma non Capitan America, spiegato...

Perché Iron Man è morto in Endgame ma non Capitan America, spiegato dal regista

Il co-regista Joe Russo ha spiega perché hanno deciso di porre fine all'arco narrativo di Iron Man nel MCU uccidendolo in Avengers: Endgame, ma non Capitan America.

8655
Robert Downey Jr Iron Man in Avengers-Endgame
- Pubblicità -

Il regista Joe Russo in una recente intervista ha spiega perché hanno scelto di far morire Iron Man (Robert Downey Jr.) in Avengers: Endgame e non Capitan America (Chris Evans). Joe e suo fratello, Anthony, sono entrati nel MCU nella Fase 2 con il thriller politico Captain America: The Winter Soldier. Dopo il successo della loro seconda collaborazione con i Marvel StudiosCaptain America: Civil War, la coppia è stata invitata a concludere la saga Infinity con Avengers: Infinity War e Avengers: Endgame, che non era certo una passeggiata semplice da intraprendere. Fortunatamente, tutto il loro duro lavoro è stato ripagato poiché entrambi i film sono diventati un successo di critica e commerciale.

- Pubblicità -
 

Oltre a presentare correttamente il Thanos di Josh Brolin e poi culminare la narrativa decennale dei Marvel Studios, i Russo avevano anche il compito di trovare il modo migliore per concedare alcuni degli eroi fondatori del MCU. La rosa dei papabili includeva i co-leader degli Avengers, Tony Stark e Steve Rogers. Ora, i personaggi sono entrambi in pensione nel franchise, anche se le rispettive storie sono finite in modo diverso in Avengers: Endgame. Iron Man è morto sacrificando la sua vita per sconfiggere il Titano Pazzo. Nel frattempo, Capitan America ha avuto una seconda possibilità di vita quando ha deciso di tornare indietro nel tempo per riunirsi con Peggy Carter (Hayley Atwell) negli anni ’40.

Quando gli è stato chiesto come i Russo, insieme agli sceneggiatori Christopher Markus e Stephen McFeely, abbiano deciso questo, Joe ha rivelato che tutto risale a quella che secondo loro sarebbe una narrativa più avvincente. Parlando con Deadline mentre sta promuovendo un nuovo festival cinematografico chiamato Sands International Film Festival di St. Andrews, il regista ha spiegato perché la morte di Tony ha avuto più impatto dell’idea del sacrificio di Steve. Di seguito trovare il suo pensiero:

Se pensi a Capitan America come a un personaggio, dici “Okay, la morte di Capitan America è abbastanza ovvia”, giusto? Questo è, sai, qualcosa che il personaggio farebbe con maggior prevedibilità. Sai, questo è un tizio che, sai, si è offerto di fare da cavia in un esperimento scientifico. È intrinsecamente un eroe. Come se non ci fosse molta complessità lì. Potrebbe avere un impatto emotivo perché ti piace. Sai che è un personaggio molto simpatico, ma questo non è necessariamente l’arco narrativo più avvincente. Tony Stark è un personaggio che doveva morire. Se guardi Iron Man, i primi cinque minuti di quel film, sarebbe dovuto morire, ma non l’ha fatto, è stato catturato e ha un ego, giusto? E quel primo film parla della sottomissione del suo ego per farlo diventare un eroe. Ma quell’ego poi lo alimenta, e a volte compete con questa idea di lui come un eroe. Ci è sembrato un arco narrativo più interessante per noi prendere un personaggio che aveva un ego smisurato che decide di morire per gli altri, devi sconfiggerne i diritti. Star che muore per gli altri ci è sembrato l’arco narrativo più avvincente, in modo da rendere il film più ricco e complesso, ed è per questo che lo abbiamo scelto.

Nel corso degli anni, le decisioni prese dai Marvel Studios sia in Avengers: Infinity War che in Avengers: Endgame sono state esaminate dai fan. Non tutti sono sono stati entusiasti della morte di Iron Man, anche se conclude magnificamente il suo arco narrativo dato che ha iniziato come un industriale egocentrico che non poteva essere disturbato dai problemi delle altre persone. Premesso che la sua morte è stata tragica, soprattutto da quando ha lasciato sua moglie  Pepper Potts (Gwyneth Paltrow)e la loro giovane figlia Morgan (Lexi Rabe), il suo sacrificio funziona in termini di arco personale in generale. Quanto al destino finale di Capitan America? I fan si stanno ancora chiedendo che sviluppo avrà. I Marvel Studios hanno giocato attorno alle domande in merito al suo destino e ad oggi non è chiaro se mostreranno mai cosa gli è successo esattamente alla fine del film. Per ora sappiamo che Sam Wilson (Anthony Mackie) brandisce lo scudo ed eredita ufficialmente il ruolo nel franchise.

Oggi l’MCU si sta allontanando dalla saga dell’infinito mentre i Marvel Studios continuano a costruire la Fase 4 e oltre. A questo punto, il franchise è ancora lontano da un altro progetto simile alla saga dell’infinito. Ma anche se il franchise si espande esponenzialmente con l’arrivo di nuovi personaggi, i fan avranno sempre un debole per i sei Avengers originali, in particolare per Iron Man e Captain America. 

- Pubblicità -