Guardiani della Galassia: James Gunn rivela la storia delle origini di Rocket e Groot

-

Quando i Marvel Studios hanno annunciato per la prima volta i piani per un film dei Guardiani della Galassia, molte persone erano convinte che sarebbe stato il primo flop dell’MCU. I personaggi, infatti, erano all’epoca poco noti per i non lettori dei fumetti. Invece, il franchise – che ha generato sia una trilogia che una Episodio Speciale – ha riscosso un enorme successo, con gli eroi che hanno anche fatto apparizioni chiave negli ultimi due film di Avengers. Sperando di far familiarizzare i fan con il team prima che Guardiani della Galassia venisse rilasciato nel 2014, i Marvel Studios hanno preso in considerazione l’idea di pubblicare una serie di One-Shot che esplorassero le rispettive storie di origine.

Proprio per tale volontà, un cortometraggio su Rocket e Groot si è avvicinato molto alla sua realizzazione, con James Gunn che ha iniziato a lavorarci prima che, però, i piani cambiassero.  Ora, Gunn, tramite un post su Threads, ha finalmente fatto luce su ciò che il cortometraggio avrebbe mostrato, descrivendo in dettaglio quello che è stato il primo incontro di Rocket e Groot e rivelando infine chi fosse “Tibius Lark” (un personaggio citato nella fedina penale di Groot dai Nova Corps). “Tibius Lark, Groot e Rocket sono stati tutti imprigionati in un profondo pozzo nel terreno“, rivela il regista, ora co-CEO dei DC Studios.

Tibius era sul punto di morire. Ha spiegato a Rocket che si prendeva cura di Groot da anni. Era un ex guardiano di uno zoo galattico. Ha spiegato di aver salvato Groot, che era in mostra lì e che Groot si è rivelato un amico leale. Ha chiesto a Rocket di prendersi cura di lui, e poi è morto. Mentre moriva Rocket guardò in basso nella cella buia e notò che era un robot, la parte inferiore del suo corpo era distrutta. Gunn ha poi aggiunto: “Le guardie in superficie hanno sentito qualcosa che rimbombava e hanno visto Rocket e Groot spuntare da terra, Rocket sulla spalla di Groot, e nelle mani di Rocket c’era una mitragliatrice ricavata dal corpo di Tibius Lark, e hanno sparato a tutte le guardie per poi scappare, rimanendo insieme finché non hanno incontrato i Guardiani“.

Guardiani della Galassia Vol. 3, la trama e il cast del film

La sinossi ufficiale per Guardiani della Galassia Vol. 3 recita quanto segue: “in Guardiani della Galassia Vol. 3 la nostra amata banda di disadattati ha un aspetto un po’ diverso. Peter Quill, ancora sconvolto dalla perdita di Gamora, deve radunare la sua squadra attorno a sé per difendere l’universo oltre che per proteggere uno di loro. Una missione che, se non completata con successo, potrebbe portare alla fine dei Guardiani così come li conosciamo.

Guardiani della Galassia Vol. 3 è scritto e diretto da James Gunn ed è interpretato da Chris PrattZoe SaldanaDave Bautista, Karen Gillan, Pom Klementieff, con Vin Diesel  nei panni di Groot e Bradley Cooper in quelli di Rocket nella versione originale, oltre a Sean Gunn, Chukwudi Iwuji, Will Poulter e Maria Bakalova. Il film è prodotto da Kevin Feige, mentre Louis D’Esposito, Victoria Alonso, Nikolas Korda, Simon Hatt e Sara Smith sono i produttori esecutivi. Il film è uscito al cinema il 5 maggio.

Redazione
Redazione
La redazione di Cinefilos.it è formata da un gruppo variegato di appassionati di cinema. Tra studenti, critici, giornalisti e aspiranti scrittori, il nostro gruppo cresce ogni giorno, per offrire ai lettori novità, curiosità e informazione sul mondo della settima arte.

Articoli correlati

- Pubblicità -

IN EVIDENZA

ALTRE STORIE

- Pubblicità -