George Miller rivela le ragioni dietro i litigi tra Tom Hardy e Charlize Theron sul set di Mad Max: Fury Road

-

Non è un segreto che Tom Hardy e Charlize Theron si siano scontrati sul set di Mad Max: Fury Road di George Miller del 2015. Tuttavia, ci sono da tempo rapporti contrastanti sul motivo esatto per cui gli attori hanno faticato ad andare d’accordo.

L’approccio metodologico di Hardy nell’interpretare Max Rockatansky potrebbe essere stato un punto controverso, così come lo è stato il suo frequente ritardo sul set. Ciò ha provocato un acceso confronto che ha visto Theron chiamare il suo co-protagonista un “fottuto stronzo” prima di affrontarlo; la conseguenza di ciò è stata che la vincitrice dell’Oscar ha chiesto di avere sempre una produttrice a portata di mano.

Da allora entrambi hanno ammesso i rispettivi sbagli, con Hardy che dichiarato che avrebbe potuto e dovuto fare di più per promuovere un rapporto di lavoro più sano con la sua co-protagonista.

Realizzare quel film non è certo stato un processo facile, comunque, e solo il tempo dirà se si sono verificati problemi simili sul set di Furiosa: A Mad Max Saga (che, da quello che possiamo dire, ha avuto una produzione molto più fluida). Parlando con The Telegraph (tramite SFFGazette.com) del prequel, George Miller ha riflettuto sugli scontri tra Hardy e Theron durante la realizzazione di Mad Max: Fury Road.

“Erano semplicemente due artisti molto diversi”, ricorda George Miller. “Tom ha un difetto ma anche una brillantezza che ne deriva, e qualunque cosa gli stesse succedendo in quel momento, doveva essere convinto a uscire dalla sua roulotte.” “Considerando che Charlize era incredibilmente disciplinata – una ballerina di formazione, raccontato con la precisione della sua performance – e sempre la prima sul set.”

Anche l’avversione di Theron per la polvere era un problema, spingendo Miller ad assicurarle che le salviette detergenti sarebbero state a portata di mano quando necessario. “Ma lei ha detto: ‘No, te lo dico perché posso usarlo'”, spiega. “E poi ogni mattina, dopo essersi vestita e truccata, usciva e si rotolava nella terra.”

“Sono un ottimista, quindi ho visto il loro comportamento come uno specchio dei loro personaggi, dove hanno dovuto imparare a cooperare per garantire la sopravvivenza reciproca.” Anche così, aggiunge, “Non ci sono scuse per questo, e penso che ci sia la tendenza in questo settore a usare le grandi performance come giustificazione per altri disagi che potrebbero essere evitati”.

Né Theron né Hardy riprenderanno i rispettivi ruoli in Furiosa, con Anya Taylor-Joy che interverrà per interpretare il personaggio del titolo nella sua versione più giovane. Per quanto riguarda la comparsa o meno di Max, puoi trovare i dettagli qui.

Furiosa: A Mad Max Saga, quello che sappiamo sul film

In Furiosa: A Mad Max Saga, Anya Taylor-Joy assume il ruolo che è stato di Charlize Theron in Mad Max: Fury Road. La sinossi ufficiale recita: mentre il mondo va in rovina, la giovane Furiosa viene strappata dal Luogo Verde delle Molte Madri, e cade nelle mani di una grande Orda di Motociclisti guidata dal Signore della Guerra Dementus. Attraversando le Terre Desolate, si imbattono nella Cittadella presieduta da Immortan Joe. Mentre i due tiranni si battono per il predominio, Furiosa deve sopravvivere a molte prove e mettere insieme i mezzi per trovare la strada di casa.

Taylor-Joy ha rivelato che il film è molto diverso da Fury Road. Mentre quest’ultimo era un “road movie” che si svolge in pochi giorni, questo nuovo film è invece descritto come un racconto più “epico, che si svolge su un più lungo periodo di tempo, e in un certo senso impari a conoscere Furiosa meglio in questo modo“. Atteso da molti anni e a lungo bloccato da una disputa legale tra Miller e la Warner Bros. il film è ora in fase di post-produzione. Furiosa è scritto, diretto e prodotto da George Miller insieme al suo partner di produzione di lunga data Doug Mitchell. Oltre a Taylor-Joy, nel film ci sarà anche Chris Hemsworth nel ruolo del villain. Furiosa debutterà nelle sale il 24 maggio 2024.

Chiara Guida
Chiara Guida
Laureata in Storia e Critica del Cinema alla Sapienza di Roma, è una gionalista e si occupa di critica cinematografica. Co-fondatrice di Cinefilos.it, lavora come direttore della testata da quando è stata fondata, nel 2010. Dal 2017, data di pubblicazione del suo primo libro, è autrice di saggi critici sul cinema, attività che coniuga al lavoro al giornale.

Articoli correlati

- Pubblicità -

ALTRE STORIE

- Pubblicità -