Jon Bernthal

Jon Bernthal è uno di quegli attori che ha fatto la storia del grande e del piccolo schermo grazie alle sue intense ed incisive performance.

 

L’attore, che pratica questa professione da molti anni, ha dimostrato sin da subito il suo talento recitativo e la capacità di scegliere i ruoli migliori per la sua persona.

Ecco dieci cose da sapere su Jon Bernthal.

Jon Bernthal film

Jon Bernthal

1. I film e la carriera. L’attore ha iniziato la propria carriera cinematografica nel 2002, quando debutta sul grande schermo con Mary/Mary, per poi apparire in Tony ‘n’ Tina’s Wedding (2004), World Trade Center (2006), The Air I Breathe (2007), Day Zero (2007), A Line in the Sand (2008) e Una notte al museo 2 – La fuga (2009). In seguito, recita in L’uomo nell’ombra (2010), Notte folle a Manhattan (2010), Rampart (2011), Snitch – L’infiltrato (2013), Il grande match (2013) e The Wolf of Wall Street (2013). Tra i suoi ultimi film, vi sono Fury (2014), Quel fantastico peggior anno della mia vita (2015), Sicario (2015), We Are Your Friends (2015), The Accountant (2016), I segreti di Wind River (2017), Baby Driver – Il genio della fuga (2017), Sweet Virginia (2017), Terre selvagge (2017), La fratellanza (2017), Widows: Eredità criminale (2018) e The Peanut Butter Falcon (2019).

2. Ha recitato in numerose serie tv. Oltre ad aver prestato la propria opera per il cinema, l’attore ha recitato anche in numerosi prodotti destinati al piccolo schermo. Infatti, ha debuttato nelle mondo delle serie con Criminal Intent nel 2002, per poi proseguire con Senza traccia (2004), Jonny Zero (2005), How I Met Your Mother (2005), The Class – Amici per sempre (2006-2007), Eastwick (2009-2010) e Numb3rs (2010). In seguito, è apparso in The Pacific (2010), Harry’s Law (2012), Mob City (2013), Show Me A Hero (2015), Daredevil (2016), The Walking Dead (2010-2018), The Punisher (2017-2019) e Unbreakable Kimmy Schmidt (2018-2019).

3. È anche doppiatore e produttore. Nel corso della sua carriera, l’attore ha potuto sperimentare diversi ambiti del grande e del piccolo schermo. Infatti, ha prestato la propria per il doppiaggio dei videogame Call of Duty: Advanced Warfare – Exo Zombies (2015) e Ghost Recon: Wildlands (2017), del video Justice League vs. Teen Titans (2016) e delle serie Robot Chicken (2012-2017) e SuperMansion (2015-2018). In quanto produttore, invece, ha partecipato alla realizzazione del film Small Engine Repair, attualmente in fase di post-produzione.

Jon Bernthal The Walking Dead

4. Ha avuto un’esclusiva. L’attore, insieme ai colleghi Andrew Lincoln e Sarah Wayne Callies, sono stati gli unici membri del cast ad essere accreditati insieme alla immagini di se stessi nei titoli di testa. Ciò di è verificato solo nelle prime due stagioni.

Jon Bernthal moglie

5. È sposato da diversi anni. L’attore si è sposato per la prima volta nel 2010 con Erin Angle, nipote del wrestler Kurt Angle. I due sono insieme da allora e non si sono mai lasciati.

Jon Bernthal figli

6. È padre di tre figli. Dall’unione con la sua prima ed unica moglie, l’attore è diventato padre di ben tre figli: Henry, nato nel 2011, Billy, nato nel 2013, e Adeline, nata nel 2015.

Jon Bernthal  Baby Driver

Jon Bernthal

7. Non gli è piaciuto Kevin Spacey. L’attore ha dichiarato essersi infastidito ogni qualvolta doveva condividere il set con il collega e di aver notato in lui un atteggiamento aggressivo, quasi da bullo, perdendo tutto il rispetto che aveva in lui.

8. Secondo lui, Edgar Wright è un visionario. Per l’attore, il regista del film è un visionario, autore di un progetto così particolare, impostato sulla musica e traslato direttamente dalla sua mente sullo schermo.

Jon Bernthal The Wolf of Wall Street

9. Ha interpretato uno dei criminali. In The Wolf of Wall Street, l’attore ha interpretato uno spacciatore che si è lasciato coinvolgere nel giro del riciclaggio del denaro sporco, pronto ad entra in contatto con Belfort.

Jon Bernthal: età e altezza

10. Jon Bernthal è nato il 20 settembre del 1976 a Washington, nel District of Columbia, e la sua altezza complessiva corrisponde a 180 centimetri.

Fonti: IMDb, Collider, IndieWire