Serie televisive adolescenziali: ecco le migliori dieci!

-

Il fenomeno delle serie televisive si sta facendo sempre più dilagante negli ultimi anni e non solo tra gli adulti, ma anche tra i teenager.

- Pubblicità -
 

Sono molte, infatti, le serie televisive adolescenziali che cercano di mostrare le problematiche e gli ostacoli con cui gli adolescenti di adesso si trovano a combattere, alla ricerca di se stessi e di un mondo che possa accoglierli.

Ecco, allora, le dieci serie televisive adolescenziali da vedere!

Stranger Things

Serie televise adolescenziali

Stranger Things è una di quelle serie che negli ultimi anni è stata protagonista di un successo portentoso, con un pubblico abbastanza variegato e composto soprattutto da teenager, e che a breve tornerà con la sua terza stagione.

Ideata da Matt e Ross Duffer, la serie è ambientata nella cittadina fittizia di Hawkins degli anni ’80, e si basa sugli eventi che si scatenano da quando il dodicenne Will Byers, facente parte di uno stretto gruppo di amici, sparisce in maniera poco chiara e, allo stesso tempo, appare una ragazzina, dal nome Undici, che sembra non ricordare niente del proprio passato e che possiede degli strani poteri.

Quello che emerge dai varie indagini, è che esiste un mondo chiamato Sottosopra, che contiene delle creature particolari e saranno tutte queste vicende a far avvicinare sempre più i ragazzini protagonisti, consci che solo la loro temerarietà riuscita ad affrontare quel mondo oscuro e a rendere giustizia.

Sex Education

Serie televise adolescenziali

Sex Education è una delle serie rivelazione di Netflix che dall’11 gennaio 2019 è stata protagonista di un indubbio successo. Ideata da Laurie Nunn e diretta da Ben Taylor e Kate Herron, la serie ha per protagonisti Gillian Anderson (X-Files) e Asa Butterfield (Hugo Cabret), veri e propri rappresentanti e porta voce di quella che viene definita Generazione Z.

Sex Education racconta la storia di Otis (Asa Butterfield), un liceale vergine che vive con la madre Jean (Gillian Anderson), una terapeuta sessuale. Al liceo, il giovane Otis non è per nulla popolare e la sua vita scolastica dà modo allo spettatore di andare alla scoperta di quelli che saranno gli altri personaggi della serie, come il bullo Adam, il popolare Jackson e la ragazzaccia Maeve.

Sarà grazie all’iniziativa di quest’ultima che lei e Otis daranno vita ad un’attività clandestina per aiutare i compagni di scuola a superare dubbi e ostacoli circa la propria esperienza sessuale.

Tredici

Serie televise adolescenziali

Tredici è una serie originale Netflix che due anni fa ha goduto di un successo inimmaginabile, diventando una delle serie di riferimento per gli adolescenti.

Prodotta da Selena Gomez e Tom McCarthy, la serie con Katherine Langford e Dylan Minnette è tratta dai bestseller di Jay Asher e racconta la storia di Clay Jensen (Dylan Minnette), un ragazzo che trova sulle porta di casa, mentre torna da scuola, una misteriosa scatola con scritto il suo nome sopra.

All’interno, il giovane scopre delle cassette registrate da Hannah Baker, una sua compagna di classe per la quale aveva una cotta e che si è suicidata nelle due settimana precedenti. In queste registrazioni, Hannah spiega quali siano le tredici ragioni che l’hanno spinta a compiere il tragico gesto.

The End of F***ing World

Serie televise adolescenziali

Netflix si è rivelata essere un’autentica fucina in quando a produzioni originali dedicate maggiormente agli adolescenti, confermando il trend grazie alla serie The End of F***ing World.

Creata da Jonathan Entwistle e con Alex Lawther e Jessica Barden nelle vesti dei protagonisti, la serie si basa sul fumetto The End of Fucking World di Charles Forsman.

In questa serie, i protagonisti sono due ragazzi diciassettenni, James, che è quasi sicuro di essere uno psicopatico, e Alyssa, una ragazza insoddisfatta della sua vita e molto lunatica. I due decidono insieme di scappare, andando ad intraprendere un viaggio che gli consenta di sfuggire dagli schemi delle loro vite.

Le terrificanti avventure di Sabrina

Serie televise adolescenziali

Giunge sempre da Netflix una delle serie dedicate al mondo dell’adolescenza e questa volta si parla di Le terrificanti avventure di Sabrina, che è già arrivata alla sua seconda stagione.

Tra riti satanici latini e incantesimi che decretano lo show come quasi un horror, la serie è un prodotto totalmente nuovo che trae origine dalla saga a fumetti omonima, realizzata nel 2014 da Roberto Aguirre-Sacasa (anche creatore della serie).

Sabrina è per metà umana e per metà strega e il suo obiettivo è quello di far conciliare questi due lati di sé, cercando di vivere una vita familiare, personale e sociale in maniera serena, trovandosi a combattere le tradizioni e un destino che sembra già scritto.

Baby

Serie televise adolescenziali

Baby è una serie originale Netflix di produzione italiana che, dal 30 novembre e per i suoi sei episodi, si ispira liberamente ad una storia vera, seguendo le vicende di un gruppo di adolescenti del quartiere Pariodi di Roma che sfidano la società, andando a ricerca della propria identità e anche dell’indipendenza. Sullo sfondo, vi sono pressioni familiari, amori proibiti e segreti condivisi.

Baby  è una serie realizzata dai GRAMS, un collettivo di autori, sceneggiatori e storytellers fondato all’inizio del 2017 a Roma e composto da cinque giovani autori tutti ventenni che hanno provato a raccontare la storia di giovani ragazzi che sono alla ricerca di un amore disperato all’interno di un universo in cui l’amore vero non esiste.

Riverdale

Serie televise adolescenziali

La serie Riverdale, che proviene anch’essa dal mondo di Roberto Aguirre-Sacasa, capo creativo degli Archie Comics, eadattata per The CW, racconta la vita di Archie Andrews nella piccola città che dà il nome alla serie, esplorando l’oscurità nascosta dietro quella che sembra un’immagine apparentemente perfetta.

I personaggi sono diversi e la trama è suddivisa proprio per cercare di coinvolgerli tutti, mostrando le relazioni che esistono tra loro.

In tutte le tre stagioni della serie vi è un mistero da risolvere, mentre il corso degli eventi lo racconta un narratore onnisciente che coincide con il personaggio di Jughead Jones. Tra i protagonisti, vi sono gli attori KJ Apa, Lili Reinhart e Cole Sprouse.

Teen Wolf

Serie televise adolescenziali

Dal 2011 al 2017 è andata in onda su MTV la serie Teen Wolf, durata ben sei stagioni e in grado di conquistare gli adolescenti di tutto il mondo. La trama è molto semplice: Scott McCall è un tranquillo studente di un liceo della città di Beacon Hills e la sua vita cambia come viene morso da un lupo mannaro.

A sua volta, Scott lo diventa e si trova nella problematica condizione di trovare equilibrio tra quella che è la sua vita di normale adolescente e quella di pericoloso lupo mannaro. Allo stesso tempo, il ragazzo farà la conoscenza delle tante persone che vivono in questo suo nuovo mondo, dividendosi tra amici e nemici.

Ideata da Jeff Davis, la serie ha visto tra i protagonisti gli attori Tyler Posey, Crystal Reed, Dylan O’Brien e Colton Haynes.

Braccialetti Rossi

Serie televise adolescenziali

Se c’è una serie italiana che è riuscita a fare breccia nel cuore di migliaia di adolescenti, quella serie è certamente Braccialetti Rossi.

Adattamento della serie spagnola Polseres Vermelles, Braccialetti Rossi è stata protagonista di un successo unico, trattando tematiche non molto usuali nell’ambiente teen, e regalando armonia, sensibilità e facendo comprendere quali siano i valori importanti che contano: la vita e l’amicizia.

I personaggi di questa serie hanno generato un affetto immediato nel pubblico nel corso delle tre stagioni che l’hanno vista protagonista dei palinsesti Rai dal 2014, raccontando la storia di giovani ragazzi che si trovano ricoverati in ospedale per diversi motivi e stringono amicizie profonde, dando vita al gruppo dei Braccialetti Rossi.

Veronica Mars

Serie televise adolescenziali

Veronica Mars è di quelle serie d’annata dedicata al mondo teen che si appresta a tornare con l’attesa quarta stagione.

La serie, che arriverà su HULU il prossimo venerdì 26 Giugno, ruota attorno a Veronica Mars (Kristen Bell), studentessa del liceo di Neptune, una cittadina fittizia che si trova sulla costa della California, caratterizzata dall’atmosfera particolarmente classista.

Figlia del rispettato sceriffo Keith Mars, quando la sua migliore amica Lilly Kare, sorella del suo fidanzato Duncan, viene uccisa, la vita di Veronica cambia drasticamente. Suo padre viene messo a capo delle indagini, che verranno interrotte quando un uomo, Abel Koontz, si costituisce dichiarandosi colpevole.

Keith Mars viene obbligato a dimettersi dalla sua carica, soprattutto per aver accusato di omicidio il padre della vittima, un milionario e presidente della Kane Software, mentre Veronica si trova costretta a scegliere tra il padre ed i suoi amici, finendo per essere emarginata dai suoi compagni di scuola.

Nonostante la madre di Veronica decida di andarsene, poichè non riesce a reggere la tensione dettata dagli eventi, la ragazza e il padre aprono un’agenzia investigativa.

- Pubblicità -
- Advertisment -

ALTRE STORIE

- Advertisment -
- Advertisment -