Durante la world premiere de Lo Hobbit La Battaglia delle Cinque Armate, i creatori e i protagonisti di questa terzo capitolo della nuova trilogia ambientata nella Terra di Mezzo, hanno presentato l’epica pellicola nella conferenza stampa ufficiale.

 
 

Sir Ian McKellen ha parlato di come è stato difficile dire addio ad un personaggio così importante come lo è stato per lui Gandalf lo stregone:

“Ho detto la prima volta addio a Gandalf quando ho lasciato la Nuova Zelanda dopo Il Signore degli Anelli, e ora mi sono ritrovato a dirgli nuovamente addio. Come attore, sono stato davvero fortunato nel trovare e poter interpretare un personaggio così incredibile, e nell’aver recitato in ciò che è diventato un classico del cinema.”

L’attore, una vera e propria icona del cinema britannico e mondiale, si è detto sorpreso per la giovane età di molti fan presenti alla première ieri sera: “Alcuni di loro non erano nemmeno nati quando abbiamo iniziato il nostro cammino Compagnia dell’Anello“, segno dell’affetto traversale degli appassionati della saga.

Lo Hobbit: la Battaglia delle Cinque Armate, il film

Lo Hobbit: la Battaglia delle Cinque Armate è scritto da Fran Walsh, Peter Jackson, Philippa Boyens e Guillermo del Toro. Il cast del film comprende Martin FreemanIan McKellenElijah Wood, Billy Connolly, Evangeline LillyCate BlanchettOrlando BloomHugo WeavingChristopher LeeBenedict CumberbatchLuke EvansRichard ArmitageAndy Serkis, Stephen Fry, Ian Holm, Lee Pace.

Trama: Lo Hobbit: la Battaglia delle Cinque Armate porta all’epica conclusione delle avventura di Bilbo Baggins, Thorin Scudodiquercia e la compagnia dei nani. Avendo reclamato la propria terra al drago Smaug, la compagnia ha inavvertitamente scatenato una forza letale nel mondo. Infuriato, Smaug riversa la sua ira ardente dall’alto, su uomini inermi, donne e bambini di Pontelagolungo. Ossessionato soprattutto dal proteggere il suo tesoro, Thorin sacrifica la sua amicizia e il suo onore, mentre Bilbo tenta in tutti i modi di farlo ragionare e presto dovrà compiere una scelta molto rischiosa. Ma ci sono anche pericoli più grandi. All’oscuro di tutti a parte Gandalf, Sauron sta radunando le sue legioni di orchi per attaccare la Montagna Solitaria. Mentre l’oscurità sta prendendo il sopravvento nel conflitto, Nani, Elfi e Uomini si trovano di fronte alla condizione di dover lottare insieme o venire sconfitti.  Bilbo si ritrova a dover lottare per la sua vita e quella dei suoi amici nella battaglia epica dei Cinque Eserciti, con il futuro della Terra di Mezzo in bilico.