The Batman: Peter Sarsgaard rivela la difficoltà nel far ripartire il set

-

Dopo aver rivelato che il Batman di Robert Pattinson è davvero “Forte”, Peter Sarsgaard  ha commentato anche la difficoltà di far ripartire i set e nel particolare quello dell’attesissimo The Batman di Matt Reeves.

Secondo l’attore non è affatto semplice far ripartire la macchina nell’era COVID, inoltre rivela di aver quasi ultimato già la sua interpretazione, sostenendo di aver già fatto circa l’80% del suo ruolo: “Ho finito l’80% circa della mia parte, quindi vorrei solo fare l’ultimo 20%”. 

“Spero solo che potremo tornare presto, e posso rientrarci”, ha continuato, riferendosi alla sospensione della produzione di COVID-19. “È solo qualcosa su cui voglio tornare a lavorare e finire. In questi grandi film, la lavorazione va avanti per mesi e mesi. Ci sono centinaia di persone sul set in qualsiasi momento. È così difficile capire come lo facciamo adesso con tutti i protocolli – ma è così,  voglio solo tornare a lavorare per concludere nel migliore dei modi il lavoro”

Il cast di The Batman è formato da molti volti noti: insieme a Robert Pattinson nei panni di Bruce Wayne, ci saranno anche Colin Farrell (Oswald Chesterfield/Pinguino), Zoe Kravitz (Catwoman), Jeffrey Wright (Jim Gordon), Paul Dano (Enigmista) e Andy Serkis (Alfred). Infine, John Turturro sarà il boss Carmine Falcone. Nel cast anche Peter Sarsgaard che sarà Gil Colson, il Procuratore Distrettuale di Gotham.

“The Batman esplorerà un caso di detective“, scrivono le fonti. “Quando alcune persone iniziano a morire in modi strani, Batman dovrà scendere nelle profondità di Gotham per trovare indizi e risolvere il mistero di una cospirazione connessa alla storia e ai criminali di Gotham City. Nel film, tutta la Batman Rogues Gallery sarà disponibile e attiva, molto simile a quella originale fumetti e dei film animati. Il film presenterà più villain, poiché sono tutti sospettati“.

Via The Hollywood Reporter

Redazione
Redazione
La redazione di Cinefilos.it è formata da un gruppo variegato di appassionati di cinema. Tra studenti, critici, giornalisti e aspiranti scrittori, il nostro gruppo cresce ogni giorno, per offrire ai lettori novità, curiosità e informazione sul mondo della settima arte.

Articoli correlati

- Pubblicità -
 

ALTRE STORIE

Resurrected spiegazione finale

Resurrected: la spiegazione del finale del film horror

Una tipologia di opere tanto recente quanto apprezzata è quella del screenlife film (o first person shot), in cui lo schermo cinematografico diventa lo...
- Pubblicità -