Avengers: Endgame avrebbe dovuto includere una scena post-credits che anticipava WandaVision. La serie che ha debuttato su Disney+ lo scorso 15 gennaio e che ha ufficialmente inaugurato la Fase 4 del MCU (in cui si alterneranno progetti destinati sia al grande che al piccolo schermo), ha visto il ritorno di Elizabeth Olsen e Paul Bettany nei panni dei rispettivi personaggi interpretati nell’universo condiviso, ossia Wanda Maximoff/Scarlet Witch e Visione.

WandaVision è sicuramente il prodotto più singolare mai partorito dai Marvel Studios fino ad oggi; in base a ciò che è stato rivelato dai due primi episodi usciti lo scorso venerdì, la serie sembra avere poco o nulla a che fare con il franchise che abbiamo conosciuto e amato negli ultimi 10 anni. La serie è ispirata alle sit-com più celebri degli anni ’50 e ’60, nonostante i primi due episodi abbiamo già palesato alcuni riferimenti ad una narrativa più ampia e decisamente oscura. Detto questo, se le cose fossero andate come volevano i Marvel Studios in origine, Avengers: Endgame avrebbe impostato WandaVision in maniera assolutamente esplicita attraverso una scena post-credits.

Iscriviti a Disney+ e inizia a guardare le più belle storie Marvel e molto altro!

Parlando con IMDb, Paul Bettany ha rivelato che ci sarebbe stata una scena che avrebbe incluso Visione in Avengers: Endgame. Ma alla fine, la mente dietro il MCU, ossia Kevin Feige, ha deciso di scartare l’idea, cosa di cui l’attore è rimasto alquanto sgomento. Ecco perché: “Ad un certo punto sarei dovuto comparire. Mi avrebbero trovato in una specie di sacco per cadaveri. Kevin mi aveva parlato di questa cosa, ma alla fine ha cambiato idea. Ci sono rimasto un po’ male, perché volevo davvero quella partecipazioni agli utili (ride).”

Avengers: Endgame e la chiusura di un “cerchio”

Dal momento che Visione è stato ucciso da Thanos in Avengers: Infinity War, alla fine non è tornato in vita e non è apparso in Endgame. Il personaggio è stato citato in maniera velata da Scarlet Witch, che ovviamente nutriva rancore contro il Titano Pazzo per quello che aveva fatto al suo amante. Col senno di poi, è stato meglio che i Marvel Studios abbiano scartato l’idea. Per quanto emozionante potesse essere una scena post-credits del genere, avrebbe tolto l’idea che il film stava effettivamente segnando la fine di un’era. Invece, Avengers: Endgame ha scelto di rinunciare alle tradizionali scene dopo i titoli di coda del MCU, chiudendosi in maniera simbolica con i rumori di Tony Stark che crea il suo primo costume di Iron Man, scelta decisamente più appropriata.

Avengers: Endgame è arrivato nelle nostre sale il 24 aprile 2019. Nel cast del film Robert Downey Jr.Chris EvansMark RuffaloChris Hemsworth e Scarlett Johansson. Dopo gli eventi devastanti di Avengers: Infinity War, l’universo è in rovina a causa degli sforzi del Titano Pazzo, Thanos. Con l’aiuto degli alleati rimasti in vita dopo lo schiocco, i Vendicatori dovranno riunirsi ancora una volta per annullare le azioni del villain e ripristinare l’ordine nell’universo una volta per tutte, indipendentemente dalle conseguenze che potrebbero esserci.