Kerry Condon, che nel MCU ha prestato la voce a F.R.I.D.A.Y., l’interfaccia utente di Iron Man, ha recentemente parlato di una nota che ha ricevuto mentre lavorava alla scena della morte di Tony Stark in Avengers: Endgame. Sebbene sia uscito più di un anno e mezzo fa, Endgame continua ad essere oggetto di interesse per i fan della Marvel. Il film ha segnato la fine del MCU come lo conoscevano gli spettatori, grazie alle dipartite di alcuni degli Avengers originali, come appunto Iron Man, ma anche Captain America e Vedova Nera. Sebbene lo Steve Rogers di Chris Evans abbia avuto un lieto fine, Natasha e Tony non sono stati così fortunati: entrambi, infatti, si sono sacrificati durante la narrazione. La morte di Iron Man è arrivata al culmine del film, dopo aver impugnato il Guanto dell’Infinito.

 

Tony ha iniziato ad usare F.R.I.D.A.Y. come sostituto di J.A.R.V.I.S., dopo che quest’ultimo è stato impiegato per aiutare a creare Visione. F.R.I.D.A.Y. è apparso accanto ad Iron Man in diversi film del MCU, tra cui Avengers: Age of Ultron, Captain America: Civil War e gli ultimi due film degli Avengers, Infinity War ed Endgame. F.R.I.D.A.Y. ha anche avuto un ruolo in Spider-Man: Homecoming, accanto al Peter Parker di Tom Holland. Sebbene J.A.R.V.I.S. rimane l’interfaccia più nota di Tony, F.R.I.D.A.Y. ha comunque fatto parte di molte scene chiave all’interno dell’arco narrativo del personaggio.

In un’intervista con Collider, Kerry Condon ha parlato del suo lavoro nel MCU in qualità di doppiatrice di F.R.I.D.A.Y.. L’attrice irlandese ha spiegato che spesso si è ritrovata a dover utilizzare la sua voce fuori campo e a lavorare di fronte ad uno schermo vuoto, o per motivi di segretezza o perché la scena in questione non era completa, con altre persone che puntualmente dovevano spiegarle il contesto e ciò che accadeva in quella particolare scena. Parlando nello specifico della morte di Tony, Condon ha detto:

“L’ultima volta, quando è morto, ricordo di aver pensato: ‘Oh mio Dio!’. Ogni volta era come: ‘Ma c’è speranza, giusto? Non è veramente morto!’. Invece mi guardarono e allora pensai: ‘Oh mio Dio!’. Sapevo che era tutto finito. E allora mi dissero: ‘Prova a dirlo come se fosse la cosa più triste che tu abbia mai detto in vita tua’. E allora risposi: ‘Beh, non sarà difficile, c***o! È tutto finito’.”

La morte di Iron Man in Avengers: Endgame

Oltre a ricordare quanto sia stata devastante la morte di Tony in Avengers: Endgame, i commenti di Condon evidenziano anche la natura sorprendente del momento. Sebbene molti fan sapevano che uno degli Avenger originali sarebbe morto nel film, il devastante sacrificio di Vedova Nera all’inizio di Endgame ha fatto credere che il resto dei Vendicatori sarebbe sopravvissuto; così non è stato, e la morte di Tony è diventato il momento più straziante dell’arco narrativo del personaggio. 

Avengers: Endgame è arrivato nelle nostre sale il 24 aprile 2019. Nel cast del film Robert Downey Jr.Chris EvansMark RuffaloChris Hemsworth e Scarlett Johansson. Dopo gli eventi devastanti di Avengers: Infinity War, l’universo è in rovina a causa degli sforzi del Titano Pazzo, Thanos. Con l’aiuto degli alleati rimasti in vita dopo lo schiocco, i Vendicatori dovranno riunirsi ancora una volta per annullare le azioni del villain e ripristinare l’ordine nell’universo una volta per tutte, indipendentemente dalle conseguenze che potrebbero esserci.