Michael B. Jordan sarebbe disposto a tornare in Black Panther 2. L’attore si è unito al MCU proprio grazie a Black Panther del 2018, interpretando il villain del film, Erik “Killmonger” Stevens, un esule wakandiano alleato di Ulysses Klaue che vuole destituire T’Challa. Nonostante il ruolo da cattivo, il pubblico ha accolto Killmonger in maniera positiva: sono in molti, infatti, a considerarlo uno dei migliori cattivi del MCU. Ecco perché molti sono rimasti delusi quando è morto alla fine del film. Sebbene Jordan tornerà per doppiare Killmonger nella serie animata What If …?, al momento non ci sono piani per riportarlo all’interno del sequel.

 

Attualmente, gran parte del progetto Black Panther 2 rimane avvolto nel mistero. La scomparsa della star Chadwick Boseman nell’agosto dello scorso anno ha lasciato nello sconforto sia i fan che i co-protagonisti del primo film, con la Marvel che ha dovuto valutare attentamente come procedere al meglio con Black Panther 2. Ad oggi, l’unica cosa cerrta è che Boseman non verrà ricreato in CGI e che nessun altro attore interpreterà T’Challa. Oltre a ciò, sappiamo anche che l’uscita di Black Panther 2 è prevista per luglio 2022, con gran parte del cast di supporto del film originale che dovrebbe fare ritorno.

Resta da capire se anche Michael B. Jordan possa fare ritorno in qualche modo; sicuramente, l’attore sarebbe ben felice di tornare nei panni di Killmonger. Jordan ha recentemente parlato con People e ha ammesso che sarebbe felice di interpretare Killmonger ancora una volta e di rivisitare il mondo di Wakanda. Jordan riconosce che la perdita di Boseman ha influenzato tutti coloro che hanno lavorato al film, ma al tempo stesso sarebbe stato felice di tornare dalla “famiglia” che sono stati in grado di creare.

“Si tratta di qualcosa che mi sta molto a cuore, per ovvie ragioni. È stato un anno veramente difficile, perché ho perso una persona che mi era molto vicino. Inoltre, per ciò che significava per quel franchise, è stato ancora più devastante. Interpretare quel personaggio, essere parte di quel mondo, lavorare con Ryan Coogler… mi hanno fatto davvero sentire parte di una famiglia. Abbiamo davvero creato una famiglia quando abbiamo girato il primo film. Ecco perché credo che tornare a far parte di quel mondo sarà sempre qualcosa che valuterò.”

Black Panther 2, che sarà ancora una volta scritto e diretto da Ryan Coogler, arriverà nelle sale l’8 luglio 2022. Di recente è stato annunciato che l’attore Tenoch Huerta è in trattative con i Marvel Studios per interpretare il villain principale del sequel. Huerta è noto per il ruolo di Rafale Caro Quintero nella serie Narcos: Mexico; il prossimo anno sarà tra i protagonisti di The Forever Purge, quinto e ultimo capitolo del celebre franchise horror/distopico. Al momento i dettagli sul personaggio che l’attore interpreterà nel sequel di Black Panther non sono stati svelati.

Il presidente dei Marvel Studios, Kevin Feige, ha confermato che T’Challa, il personaggio interpretato al compianto Chadwick Boseman nel primo film, non verrà interpretato da un altro attore, né tantomeno ricreato in CGI. Il sequel si concentrerà sulle parti inesplorate di Wakanda e sugli altri personaggi precedentemente introdotti nei fumetti Marvel.  Letitia Wright (Shuri), Angela Bassett (Ramonda), Lupita Nyong’o (Nakia), Danai Gurira (Okoye), Winston Duke (M’Baku) e Martin Freeman (Everett Ross) torneranno nei panni dei rispettivi personaggi interpretati già nel primo film.