Doctor Strange è stato il film che ha ufficialmente introdotto il personaggio dello Stregone Supremo nel MCU. Nel film diretto da Scott Derrickson ha fatto il suo ingresso anche la dottoressa Christine Palmer, interpretata da Rachel McAdams.

Sfortunatamente, il personaggio è stato usato alla stregua di mero interesse amoroso di Strange, deludendo le aspettative dei fan che speravano di vederla trasformarsi nell’Infermiera di notte. Sappiamo che McAdams tornerà a vestire i panni di Christine in Doctor Strange in the Multiverse of Madness, quindi nulla esclude che possa esserci in serbo per il personaggio un arco narrativo più eccitante.

Durante una recente sessione di “Ask Me Anything” su Reddit, C. Robert Cargill, lo sceneggiatore di Doctor Strange, ha condiviso i suoi pensieri in merito a cosa potrebbe essere successo a Christine Palmer dopo gli eventi narrati nel film del 2016. “Sono andati avanti per la loro strada. Semplicemente, sono andati avanti, ognuno con le proprie vite”, ha detto semplicemente Cargill, senza fare riferimento ai possibili piace dei Marvel Studios per il personaggio.

Ci sono una serie di questioni irrisolte che riguarda il personaggio di Christine: ad oggi, infatti, non sappiamo se il personaggio faceva parte della vita di Strange durante gli eventi di Avengers: Infinity War, né tantomeno se c’era anche lei tra le vittime del Blip. Cargill ha poi parlato del motivo per cui, dal suo punto di vista, le cose tra Strange e Palmer non hanno funzionato: “Penso che il motivo risieda nella costante alienazione di Strange. Trascorre così tanto tempo con esseri potenti che spesso i suoi affari sulla Terra cadono nel dimenticatoio. Deve essere costantemente riportato alla realtà. Deve ricordare che le piccole cose hanno lo stesso valore.”

Doctor Strange in the Multiverse of Madness vedrà Benedict Cumberbatch tornare nel ruolo di Stephen Strange. Diretto da Sam Raimi, il sequel vedrà anche Wanda Maximoff/Scarlet Witch (Elizabeth Olsen) assumere un ruolo da co-protagonista dopo WandaVision.

La sceneggiatura del film porterà la firma di Jade Bartlett e Michael Waldron. Oltre a Cumberbatch e Olsen, nel sequel ci saranno anche Benedict Wong (Wong), Rachel McAdams (Christine Palmer), Chiwetel Ejiofor (Karl Mordo) e Xochitl Gomez (che interpreterà la new entry America Chavez).

Doctor Strange in the Multiverse of Madness arriverà al cinema il 25 marzo 2022. Le riprese sono partite a Londra a novembre 2020 e avranno luogo anche a New York, Los Angeles e Vancouver. Nel sequel dovrebbe apparire in un cameo anche Bruce Campbell, attore feticcio di Sam Raimi. Al momento, però, non esiste alcuna conferma in merito.