Solo: A Star Wars Story

Oltre alla problematica lavorazione, Solo: A Star Wars Story sta soffrendo anche di una prestazione non all’altezza delle aspettative al box office. Questo farebbe del film completato da Ron Howard il primo vero flop della Lucasfilm, visto che fino a questo momento tutti i suoi film avevano performato bene per quello che riguarda gli incassi.

Proprio in merito agli incassi, Ron Howard ha risposto su Twitter al commento di un fan che considera colpa della cattiva accoglienza de Gli Ultimi Jedi le performance negative di Solo. In pratica, secondo l’utente, i fan sono ancora molto scottati dalla “delusione” di Episodio VIII e per questo non sono andati a vedere Solo.

Ron Howard ha risposto, professando il suo rispetto per tutta la troupe e per il cast con cui ha lavorato e dicendo che si sente molto dispiaciuto per chi, a causa di un pregiudizio, si perde l’opportunità di un’avventura su grande schermo.

Ecco lo screen della conversazione:

Solo: A Star Wars Story, recensione del film di Ron Howard

CORRELATI:

Diretto da Ron Howard, il cast di Solo: A Star Wars Story comprende Alden Ehrenreich (Ave, Cesare!, Segreti di famiglia), Woody Harrelson (Tre manifesti a Ebbing, Missouri, Oltre le regole- The Messenger), Emilia Clarke (Io prima di te, Game of Thrones), Donald Glover (Spider-Man: Homecoming, Sopravvissuto – The Martian), Thandie Newton (Gringo, Crash: Contatto fisico), Phoebe Waller-Bridge (Fleabag, Killing Eve) e Paul Bettany (Captain America: Civil WarMaster & Commander – Sfida ai confini del mare). Joonas Suotamo (Star Wars – Gli ultimi Jedi) torna a vestire i panni di Chewbecca.

Scritto da Jonathan Kasdan & Lawrence Kasdan, Solo: A Star Wars Story è prodotto da Kathleen Kennedy, Allison Shearmur e Simon Emanuel. I produttori esecutivi sono Lawrence Kasdan, Jason McGatlin, Phil Lord e Christopher Miller.