Madagascar film

Una delle più memorabili saghe cinematografiche d’animazione degli ultimi anni è quella di Madagascar. Composta da tre film principali, uno spin-off e diverse serie televisive animate, questa è uno dei titoli di punta del celebre studio DreamWorks Animation. Dal 2005, anno di distribuzione del primo film, questa è diventata infatti una notevole fonte di guadagno, capace di attrarre un pubblico di bambini e adulti. Merito di ciò è la grande comicità intrinseca alle storie narrate, come anche i personaggi e alcune sequenze rimaste nell’immaginario comune.

Come anticipato, i quattro lungometraggi appartenenti al franchise sono Madagascar (2005), Madagascar 2 (2008), Madagascar 3 – Ricercati in Europa (2012) e I pinguini di Madagascar (2014), incentrato sui quattro simpatici pinguini ricorrenti in ognuno dei film. Complessivamente, questi film hanno guadagno un totale di oltre 2,2 miliardi di dollari, a fronte di un budget di 502 milioni. Gli incassi sono inoltre stati maggiori di film in film, giustificando dunque la grande serie di opere realizzate intorno a tale titolo.

Attualmente, la DreamWorks ha annunciato la realizzazione di un quarto capitolo della serie principale. Questo avrebbe dovuto essere realizzato in tempo per una distribuzione nel 2018, ma nel 2015 lo studios annunciò di aver sospeso la produzione per concentrarsi su altri film e altre storie. Tra le altre saghe a cui la DreamWorks ha dato vita si annoverano infatti anche quella di Shrek, Kung Fu Panda Dragon Trainer. Il progetto sembra però soltanto rimandato, ed è facile immaginare che presto sarà possibile rivedere i celebri animali protagonisti sul grande schermo.

Madagascar: la trama dei film

Madagascar (2005)

La vicenda del primo film ha inizio nel momento in cui, nello zoo di Central Park, la zebra Marty si ritrova a festeggiare l’ennesimo compleanno dentro il recinto in cui è confinato da anni. Egli sogna infatti di poter vivere libero in un luogo selvaggio, a cui sente di appartenere. Di idea totalmente opposta è invece l’amico Alex, il leone dello zoo nonché sua celebrità indiscussa. Questi non desidera affatto lasciare quel luogo, ritrovando lì tutto ciò di cui ha bisogno. Ma Marty, avvertendo il peso del tempo che passa, si decide a trovare una via di fuga. Grazie a quattro pinguini particolarmente agguerriti riesce così ad evadere.

Accortosi della sua assenza, Alex radura gli amici Melman la giraffa e Gloria l’ippopotamo per correre a recuperare l’amico. La loro fuga si rivelerà particolarmente imprevedibile, e in balia degli eventi i quattro amici finiscono con l’essere spediti in Kenya. Durante il viaggio per mare, però, le loro gabbie finiscono in acqua, portandoli ad approdare sulle spiagge del Madagascar. Qui il gruppo si imbatte in un branco di lemuri, capitanati da Re Julian, i quali gli faranno esplorare l’isola e le sue ricchezze. Alex, però, desidera quanto prima tornare a New York, e farà di tutto pur di riuscirvi, entrando inevitabilmente in conflitto con Marty.

Madagascar 2 (2008)

Il secondo film della trilogia riprende la narrazione lì da dove si concludeva il precedente capitolo. Alex, Marty, Melman e Gloria trovano la possibilità di tornare a New York nell’aiuto offerto loro dai quattro celebri pinguini. Il gruppo sale così a bordo di un aereo abbandonato, e inizia il lungo viaggio verso casa. Naturalmente, il velivolo si dimostra più malandato del previsto e ben presto subisce un guasto che costringe gli animali ad un atterraggio di emergenza in Kenya, nel bel mezzo di una riserva naturale. Qui si imbattono nella fauna del luogo, tra cui anche alcuni animali molto speciali.

Alex, infatti, si ricongiunge inaspettatamente con i suoi veri genitori. Emozionato dall’incontro, non si risparmia in storia riguardo il suo status di celebrità nello zoo di New York. Anche i suoi amici però sembrano trovare una propria dimensione, imbattendosi ognuno nei propri simili. Ben presto, però, scopriranno quanto anche quel mondo possa essere spietato, e per poter essere accettati dovranno superare diverse prove, come ance risolvere il mistero riguardo la sparizione dell’acqua nella riserva.

Madagascar 3 – Ricercati in Europa (2012)

Nel terzo capitolo della trilogia il gruppo di animali amici si trova ancora nella riserva in Kenya. Questi iniziano però a provare tutti una certa nostalgia per la loro casa a New York. Di comune accordo, decidono così di ripartire per tornare lì una volta per tutte. Ritrovati i pinguini, gli unici che possono aiutarli, questi si rimettono a bordo dell’aereo e partono alla volta degli Stati Uniti. Ancora una volta, però, il velivolo dà problemi e finisce con lo schiantarsi in una stazione ferroviaria francese. Tentando di scappare dalle autorità che cercano di catturarli, il gruppo si precipita nel treno di un circo diretto a Roma, riuscendo così a fuggire.

Durante il viaggio hanno modo di conoscere gli animali del circo, come la tigre Vitaly, il leone marino Stefano e il giaguaro Gia. Parlando con loro scoprono che se le tappe di Roma e Londra avranno successo, il circo partirà poi per un tour negli Stati Uniti. Questa sembra essere dunque l’unica possibilità per Alex, Marty, Melman e Gloria di tornare a casa. Ma per riuscire in ciò, dovranno dare il meglio delle loro capacità, come anche sfuggire ad un pericoloso nemico. sulle loro tracce vi è infatti Chantal DuBois, celebre cacciatrice che ambisce ad aggiungere i quattro ai suoi trofei di teste di animali.

Madagascar: lo spin-off

I pinguini di Madagascar (2014)

Divenuti estremamente popolari e apprezzati con la trilogia principale della saga, i quattro pinguini hanno infine ottenuto una storia tutta per loro. Qui si narrano le origini di Skipper, Kowalski, Rico e Soldato. Cresciuti in Antartide, questi decidono di abbandonare quel luogo in cerca di un posto più stimolante dove abitare. Anni dopo, successivamente agli eventi di Madagascar 3, i quattro sono continuamente in cerca di avventure. L’occasione si presenta nel momento in cui vengono rapiti e portati a Venezia nel covo del dottor Octavius Tentacoli. Qui i quattro scopriranno che questi non è altro che un grosso polpo travestito da umano con un piano malefico.

Il suo intento è infatti quello di trasformare i pinguini in mostri grazie ad un siero speciale. Ciò si rivelerà in seguito essere un piano di vendetta, poiché da sempre il polpo considera i pinguini come suoi nemici primari, per motivi che i quattro scopriranno ben presto a loro spese. Fortunatamente, riescono ad evadere dalle grinfie del cefalopode, e si ritroveranno reclutati dall’organizzazione Vento del Nord, guidata dall’agente Segreto, che si occupa di difendere gli animali in difficoltà. Con l’aiuto di questa, i pinguini dovranno sventare i piani del malefico polpo, salvando la situazione ancora una volta.

Madagascar: i doppiatori dei personaggi

Grazie alla fama raggiunta dalla serie, i film si sono avvalsi di celebri doppiatori per le voci dei personaggi principali. Si possono infatti ritrovare noti attori tanto per la versione originale quanto per quella in lingua italiana. Per la prima di queste, sono da citare i quattro doppiatori dei protagonisti. Ben Stiller è infatti il leone Alex, mentre Chris Rock è la zebra Marty, David Schwimmer la giraffa Marty e Jada Pinkett Smith l’ippopotamo Gloria. Celebre è poi il doppiaggio di Sacha Baron Cohen nei panni del lemure Re Julien. Nel primo dei sequel si annovera invece la presenza di Alec Baldwin nei panni del leone cattivo Makunga.

In Madagascar 3, invece, si hanno le voci di diversi celebrità. La prima di queste è la premio Oscar Frances McDormand, nei panni di Chantal DuBois. Vi è poi Jessica Chastain per il giaguaro Gia e Bryan Cranston per la tigre Vitaly. Passando invece allo spin-off I pinguini di Madagascar, sono celebri le partecipazioni di John Malkovich nei panni del dottor Octavius Tentacoli e di Benedict Cumberbatch in quelli di Segreto, l’agente di Vento del Nord. Per il doppiaggio italiano, invece, le voci di Alex e Marty appartengono ai comici Ale e Franz. Melman ha invece quella di Fabio De Luigi, mentre Gloria di Michelle Hunziker.

Madagascar cast

Madagascar: dove vedere i film in streaming

Per gli appassionati della trilogia, o per chi deve ancora vederla e desidera farlo, è possibile trovare i film di Madagascar su alcune delle principali piattaforme streaming presenti sul Web. Tra queste si annoverano Netflix, Rakuten TV, Microsoft Store, Google Play, Infinity, Chili Cinema e Apple iTunes. I pinguini di Madagascar è invece disponibile su Amazon Prime Video, Tim Vision, Rakuten TV, Apple iTunes e Google Play. Per usufruirne, in base alla piattaforma prescelta, basterà sottoscrivere un abbonamento generale o noleggiare semplicemente il singolo film. A questo punto sarà possibile vedere i film in tutta comodità e al meglio della qualità video.

Fonte: IMDb