Ray Fisher, interprete di Cyborg in Justice League, ha pubblicamente ritrattato le sue precedenti lodi nei confronti di Joss Whedon, regista incaricato dalla Warner Bros. di occuparsi delle riprese aggiuntive del film. Zack Snyder aveva grandi progetti per Justice League, ma purtroppo una tragedia familiare lo costrinse ad abbandonare il progetto nel bel mezzo della produzione.

 

A completare il film venne chiamato Joss Whedon, nei confronti dei quali si nutrivano tantissime speranze, vista e considerata la sua precedente esperienza con i supereroi (è stato, infatti, il regista di The Avengers e di Avengers: Age of Ultron). Tuttavia, Whedon finì per cambiare gran parte di ciò che Snyder aveva inizialmente pianificato per Justice League, rimuovendo interi personaggi e aggiungendo più umorismo alla storia: il risultato finale è stato un film che rifletteva a malapena lo spirito del progetto così com’era stato concepito da Snyder.

I fan del DCEU erano molto insoddisfatti per via di tutti i cambiamenti apportati da Whedon, cosa ha portato alla nascita di un vero e proprio movimento che, attraverso i social, ha chiesto a gran voce l’uscita della versione di Justice League realizzata da Zack Snyder (la famosa campagna #ReleaseTheSnyderCut). Dopo molto tempo, il sogno dei fan di Snyder è finalmente diventato realtà, dal momento che il mese scorso è stato ufficializzato che la Snyder Cut di Justice League arriverà ufficialmente su HBO Max nella prima metà del 2021.

Ray Fisher, uno dei maggiori sostenitori della Snyder Cut di Justice League

L’intero cast del film ha risposto positivamente alla notizia, ma Ray Fisher – che nel film ha interpretato il ruolo di Cyborg – ha avuto forse la reazione più emotiva ed entusiasta. L’attore è sempre stato uno dei maggiori sostenitori della Snyder Cut, nonché uno dei primi personaggi famosi a sposare la campagna relativa alla sua release. È palese, dunque, che Fisher preferisca la Snyder Cut alla versione cinematografica di Whedon, come confermato anche dal suo ultimo post condiviso attraverso i suoi profili social… post che non lascia il minimo spazio all’immaginazione.

L’attore, infatti, ha ricondiviso un video in cui è possibile vederlo al Comic-Con di San Diego mentre elogia il regista Joss Whedon, dichiarando: “Zack ha scelto una brave persona che ha preso le redini del progetto, ha sistemato tutto e ha finito il lavoro al posto suo”. Nella didascalia che ha accompagnato il post, Fisher ha però scritto: “Vorrei prendermi un momento per ritrattare con convinzione ogni singola parte di questa mia affermazione”. Potete vedere il video cliccando sull’immagine di seguito.

Vi ricordiamo che la Snyder Cut di Justice League uscirà nel 2021 sulla piattaforma streaming di Warner Bros HBO Max che è disponibile negli USA dall’Aprile scorso. Attualmente non sappiamo se in Italia la versione debutterà su qualche piattaforma streaming dato che HBO MAX non è disponibile nel nostro paese. Ma sappiamo che HBO in Italia ha un accordo in esclusiva con SKY, dunque potrebbe essere una valida teoria pensare che in Italia il film possa essere programmato su SKY CINEMA o su SKY ATLANTIC. Tuttavia, quest’ultima è solo una supposizione dunque non ci resta che aspettare ulteriori notizie.

Justice League è il film del 2017 diretto da Zack Snyder e rimaneggiato da Joss Whedon. Nel film vedremo protagonista Henry Cavill come SupermanBen Affleck come BatmanGal Gadot come Wonder WomanEzra Miller come Flash, Jason Momoa come Aquaman e Ray Fisher come Cyborg. Nel cast anche Amber HeardAmy AdamsJesse EisenbergWillem DafoeJ.K. Simmons e Jeremy Irons. I produttori esecutivi del film sono Wesley Coller, Goeff Johns e Ben Affleck stesso.