Matrix Revolutions film

Dopo anni di rumor e speculazioni, Matrix 4 è ufficialmente diventato una realtà nell’agosto del 2019, quando la Warner Bros. ha ufficializzato il film, confermando che Keanu Reeves e Carrie-Ann Moss sarebbero tornare negli iconici panni di Neo e Trinity.

Il quarto nuovo capitolo sarà il primo della saga ad essere diretto da Lana Wachowski senza il coinvolgimento della sorella Lily. Per la prima volta, quindi, Lana dirigerà un film della saga da sola. La regista si è occupata anche della sceneggiatura insieme ad Aleksander Hemon (The Lazarus Project) e David Mitchell (Cloud Atlas).

Le riprese di Matrix 4 sono ufficialmente partite nel 2020, ma a causa della pandemia di Covid-19 sono state interrotte per un lungo periodo di tempo. Anche se le riprese non sono ancora terminate, è chiaro che lo saranno entro la fine dell’anno, dal momento che l’uscita del film è fissata per il prossimo 22 dicembre. Ora, è emerso un dettaglio parecchio interessante proprio in merito ai lavori…

Secondo quanto riportato da SFGATE, Adobe Pictures, la compagnia di produzione responsabile delle riprese di Matrix 4 nella città di San Francisco, avrebbe sborsato 420.000 dollari per i servizi offerti dal dipartimento di polizia della città, dove hanno avuto luogo le riprese a febbraio dello scorso anno. I servizi in questione riguardano la sicurezza e il monitoraggio dei set, dal momento che, quando si tratta di grandi produzioni che avvengono in città estremamente popolate, la polizia deve intervenire per garantire che gli astanti non si intromettano in alcun modo.

Per i medesimi servizi, altre due celebri produzioni che hanno avuto lugoo a San Francisco hanno pagato una cifra decisamente inferiore: sempre come riportato dalla fonte, per Shang-Chi e la Leggenda dei Dieci Anelli sono stati spesi 162.000 dollari, mentre per Venom: La furia di Carnage ne sono stati spesi 192.000.

Matrix 4 vedrà nel cast il ritorno di Keanu ReevesCarrie-Ann Moss e Jada Pinkett-Smith al fianco delle new entry Yahya Abdul-Mateen II, Neil Patrick Harris, Jonathan Groff, Jessica Henwick Toby Onwumere. L’uscita nelle sale è fissata per il 22 dicembre 2021. Il nuovo capitolo del franchise sarà diretto da Lana Wachowski. La sceneggiatura del film è stata firmata a sei mani con Aleksandar Hemon e David Mitchell.