Spider-Man: No Way Home
- Pubblicità -

Sam Raimi, che ha diretto la trilogia originale di Spider-Man della Sony, esprime l’onore di vedere i suoi personaggi essere riportati sul grande schermo in Spider-Man: No Way Home.

- Pubblicità -
 

La Marvel ha tenuto nascosto il coinvolgimento di Tobey Maguire e Andrew Garfield durante la promozione, ma ha reso cattivi come Doc Ock di Alfred Molina e Green Goblin di Willem Dafoe parti fondamentali della campagna di marketing. Questa decisione è stata una celebrazione di tutti i film di Spider-Man, rendendo omaggio a quasi 20 anni di storia del cinema. Per coloro che sono cresciuti con la trilogia originale di Raimi, è stato emozionante rivedere quei personaggi sul grande schermo.

Ecco cosa ha dichiarato Sam Raimi, definendosi onorato di aver rivisto i suoi personaggi sullo schermo ancora una volta:

“Sono stato onorato. È come se qualcuno dicesse: ‘Conosci i tuoi vecchi amici che sono morti? Abbiamo trovato un modo per riportarli indietro per un breve periodo.’ Quasi come avere il potere del sole nel palmo della tua mano, eh?” Che è una citazione da Spider-Man 2!

Spider-Man: No Way Home, leggi la recensione

Spider-Man: No Way Home è uscito in sala il 15 dicembre. Nel film tornano Tom HollandZendaya, Jacob Batalon, Tony Revolori Marisa Tomei. Inoltre, nel film ci sono anche Benedict Cumberbatch nei panni di Doctor Strange, che poi vedremo in Doctor Strange in the Multiverse of Madness, diretto da Sam RaimiJamie Foxx che veste i panni di Electro, come in The Amazing Spider-Man 2, Willem Dafoe nei panni di Norman Osborne/Green Goblin e infine Alfred Molina, di nuovo Doctor Octopus di Spiderman 2. Nel film, accanto a Tom Holland, tornano a interpretare Peter Parker/Spider-Man anche Tobey Maguire e Andrew Garfield.

Spider-Man: No Way Home è diretto da Jon Watts (già regista di Homecoming e Far From Home) e prodotto da Kevin Feige per i Marvel Studios e da Amy Pascal per la Pascal Production.

- Pubblicità -