Fantastici Quattro: cosa ci anticipano i fumetti a cui il film sembra ispirarsi?

-

Gli account social del film Fantastici Quattro hanno festeggiato il giorno 4-4 con un poster che offre un primo sguardo alla Torcia Umana. I vari post, tuttavia, presentano anche un link che rimanda ad una pagina con Herbie e un errore 404. Osservando bene, però, sul robottino si può notare un codice QR che conduce a un’altra pagina di The Future Foundation. In questo punto di approdo, vengono messi a disposizione dei fan alcuni fumetti legati ai Fantastici Quattro, che potrebbe dunque anticipare diversi elementi sui film.

I fumetti in questione sono: Fantastic Four #1, Fantastic Four #48-50 e Fantastic Four: Life Story #1. Queste scelte non sono affatto arbitrarie. Per prima cosa, c’è la storia definitiva delle origini degli eroi nel primo numero. Poi, c’è la famosa storia di Galactus di Jack Kirby e Stan Lee. Life Story #1, invece, rimescola leggermente questi elementi a beneficio di un pubblico moderno. Tutti questi elementi sono delle briciole di pane per capire dove i Marvel Studios potrebbero portare i Fantastici Quattro.

Ad esempio, in Fantastic Four #48, Silver Surfer fa la sua prima apparizione e convoca il grande antagonista Galactus direttamente alle porte della Terra. Quando Galactus sbarca sulla Terra nel numero successivo del fumetto, la Torcia Umana viene inviata in missione per evitare la morte dell’intero pianeta. Recupera l’Ultimate Nullifier dalla nave di Galactus e dà a Reed Richards il vantaggio di cui ha bisogno per far indietreggiare il Divoratore di Mondi dalla Terra. Si potrebbe dunque pensare che la Torcia Umana di Joseph Quinn potrebbe avere un ruolo più importante del previsto.

Fantastic Four: Life Story #1, invece, si basa sull’idea che i supereroi esistano in tempo reale, incontrando situazioni storiche simili al nostro mondo. Tuttavia, invecchiano nel tempo e si sviluppano lavorando con elementi della loro storia dei fumetti. La prima di Fantastici Quattro includeva alcuni elementi per far capire che il film si svolge negli anni Sessanta. Ma il fatto che le caratteristiche del periodo siano familiari non significa che tutto sarà uguale ai nostri anni Sessanta. C’è dunque un qualche mistero legato al dove e al quando i quattro protagonisti si trovano. Mistero che potrà essere probabilmente risolto solo con l’arrivo in sala del film.

LEGGI ANCHE:

Fantastici Quattro: quello che c’è da sapere sul film

Come al solito con la Marvel, i dettagli della storia rimangono segreti. Ma nei fumetti, i Fantastici Quattro sono astronauti che vengono trasformati in supereroi dopo essere stati esposti ai raggi cosmici nello spazio. Reed acquisisce la capacità di allungare il suo corpo fino a raggiungere lunghezze sorprendenti. Sue, la fidanzata di Reed (e futura moglie), può manipolare la luce per diventare invisibile e lanciare potenti campi di forza. Johnny, il fratello di Sue, può trasformare il suo corpo in fuoco che gli dà la capacità di volare. E Ben, il migliore amico di Reed, viene completamente trasformato in una Cosa, con dei giganteschi massi arancioni al posto del corpo, che gli conferiscono una super forza.

Matt Shakman (“WandaVision”, “Monarch: Legacy of Monsters”) dirigerà Fantastici Quattro, da una sceneggiatura di Josh FriedmanJeff Kaplan e Ian Springer. Pedro Pascal (Reed Richards) è noto al mondo per le sue interpretazioni in The MandalorianThe Last of Us e prima ancora in Game of ThronesVanessa Kirby (Sue Storm) ha fatto parte del franchise di Mission: Impossible e di Fast and Furious, mentre Joseph Quinn (Johnny Storm) è diventato il beniamino dei più giovani per la sua interpretazione di Eddie in Stranger Things 4Ebon Moss-Bachrach (Ben Grimm) sta vivendo un momento d’oro grazie al suo ruolo del cugino Ritchie in The Bear.

Al momento circolano voci su una possibile ambientazione nel passato del film, indicativamente negli anni Sessanta, stando all’aspetto delle prime immagini ufficiali ad oggi rilasciate. Ci sono però anche rumor sul fatto che il film potrebbe essere ambientato in una realtà diversa da quella di Terra 616. Ad oggi sappiamo poi che l’attrice Julia Garner è stata scelta per interpretare Shalla-Bal nella sua versione Silver Surfer, presenza che sembrerebbe confermare anche quella di Galactus come villain principale. Franklyn e Valeria Richards, figli di Reed e Sue, potrebbero comparire nel film, mentre Dottor Destino potrebbe avere un semplice cameo nel finale. Il film è atteso al cinema il 25 luglio 2025.

Redazione
Redazione
La redazione di Cinefilos.it è formata da un gruppo variegato di appassionati di cinema. Tra studenti, critici, giornalisti e aspiranti scrittori, il nostro gruppo cresce ogni giorno, per offrire ai lettori novità, curiosità e informazione sul mondo della settima arte.

Articoli correlati

- Pubblicità -
 

ALTRE STORIE

The Acolyte - episodio 5-Easter Eggs

The Acolyte, finale di stagione: cosa è successo?

Il finale di stagione di The Acolyte: La Seguace parte da dove è finito l'episodio 6; Osha indossa l'elmo dello Straniero, ma sembra che stia...
- Pubblicità -