Avengers Age of Ultron film

I film dedicati agli Avengers, in cui si riuniscono i principali supereroi della Marvel, erano ciò a cui lo studios puntava sin dall’inizio. Preparare un evento cinematografico del genere era un compito rischioso, quasi irrealistico, ma con pazienza e controllo il produttore Kevin Feige è riuscito a coordinare un intero universo, portando infine la squadra di vendicatori al cinema. Dato il successo del primo The Avengers, non è passato molto prima che sul grande schermo arrivasse anche il suo sequel: Avengers: Age of Ultron.

 
 

Diretto nuovamente da Joss Whedon, il film continua nella narrazione delle gesta dell’eroi gruppo, sviluppando ulteriormente personaggi e situazioni. Anch’esso caratterizzato da un impegno produttivo imponente, il film si è caratterizzato per una grande quantità di location, districate tra gli Stati Uniti, la Valle d’Aosta, e la Corea del Sud. Come nel precedente caso, anche con questo secondo capitolo gli sforzi sono stati ripagati. Il film si è infatti rivelato un nuovo campione d’incasso, arrivando a guadagnare complessivamente 1,4 miliardi di dollari in tutto il mondo, a fronte di un budget di circa 279 milioni.

Apprezzato dalla critica, Avengers: Age of Ultron viene da molti visto come un capitolo transitorio in attesa di Avengers: Infinity War, dove i supereroi devono fronteggiare la minaccia di Thanos da tempo anticipata. Eppure, tale concezione può sminuire questo secondo film, che vanta il merito di aver portato all’interno del Marvel Cinematic Universe uno dei villain più riusciti della saga. Ultron rappresenta infatti una delle più grandi sfide per gli Avengers, e data la sua complessità non ha mancato di affascinare gli spettatori, che a lungo hanno desiderato di poterlo nuovamente vedere in azione.

Avengers: Age of Ultron, la trama del film

A poca distanza dagli eventi del precedente film, gli Avengers si ritrovano ora impegnati nella missione di recupero del potente scettro di Loki. Rubato da un crudele barone, questo è infatti stato utilizzato per condurre degli esperimenti sugli esseri umani. Il gruppo di vendicatori riescono infine a localizzarlo e recuperarlo in seguito ad una agguerrita battaglia. Tornati vittoriosi alla Stark Towers, Tony Stark utilizza lo scettro per completare il programma di difesa globale Ultron. Questo però, inizia ad acquisire una propria coscienza ed una propria personalità. Riuscito infine a manifestarsi sotto forma fisica, il robot è ora in grado di attaccare il gruppo, rubando lo scettro di Loki, dal quale trae linfa vitale.

Fuggito a Sokovia, Ultron incontra i fratelli Pietro e Wanda Maximoff, convincendoli ad aiutarlo, ingannandoli circa la sorte della loro famiglia. Gli Avengers, intanto, dopo essersi riorganizzati, raggiungono il nemico e intraprendono una prima battaglia contro di lui e i suoi alleati. Wanda, però, dotata di poteri incredibili, riesce a disarmare il gruppo costringendolo ad una ritirata. Questi si rifugiano presso la fattoria di Barton, alias Occhio di Falco, e iniziano a studiare una nuova strategia d’attacco. Non avranno però molto tempo a disposizione, poiché Ulton è a lavoro per dar vita ad un corpo nuovo e invincibile, con cui conquistare il mondo. Compresi i suoi piani malvagi, i fratelli Maximoff decideranno allora di allearsi con gli Avengers, in quella che nuovamente sarà una battaglia per il destino dell’umanità.

Avengers Age of Ultron cast

Avengers: Age of Ultron, il cast del film

Come ormai noto, i film del Marvel Cinematic Universe raccolgono al loro interno molti dei nomi attualmente più noti di Hollywood. Riprendono infatti i loro ruoli da protagonisti gli attori Robert Downey Jr., Chris Evans, Chris Hemsworth, Jeremy Renner, Scarlett Johansson e Mark Ruffalo. I loro Avengers vedono ulteriormente approfondite le dinamiche tra di loro, come anche le rispettive paure personali. È questo, infatti, un film dove le certezze di ognuno verranno messe alla prova, e tutti dovranno scontrarsi contro qualcosa di più grande. I personaggi, inoltre, si portano dietro quanto accaduto loro nei rispettivi film stand-alone. Tony Stark, alias Iron Man, ad esempio, sembra fare tesoro degli errori passati, desiderando a tutti i costi evitare il verificarsi concreto di minacce.

Tutti gli occhi sono però puntati anche sui nuovi entrati, a partire proprio dal villain Ultron. Per dar vita al ruolo, la prima scelta del regista è sempre stato l’attore James Spader. Questi è stato scelto per via della sua voce ipnotica, capace di essere calma e avvincente, ma allo stesso tempo minacciosa e sagace. Attratto dal ruolo, Spader vi ha dato vita tramite la motion-capture, eseguendo quindi personalmente i movimenti e le azioni del personaggio. Ad affascinare soprattutto l’attore, vi era il punto di vista di Ultron. Questi lo ha infatti descritto come un giovane immaturo, il cui sguardo sul mondo ha un che di biblico.

Al film prendono poi parte per la prima volta anche Elizabeth Olsen e Aaron Taylor-Johnson, nei panni dei fratelli Maximoff. Johnson, tuttavia, era inizialmente restìo all’idea di recitare nel titolo Marvel, spaventato dai loro contratti per più film. Quando gli fu garantito che se lo desiderava avrebbe potuto prendere parte solo a questo titolo, l’attore decise di accettare. Johnson ebbe inoltre modo di consultarsi anche con la Olsen. I due si erano infatti conosciuti su un set precedente, ed essendo già amici decisero di accettare solo a patto che anche l’altro ottenesse il ruolo. Il legame tra di loro ha permesso di dar vita ad una convincente coppia di fratelli.

Avengers: Age of Ultron, il Forte di Bard e Quicksilver

Tra le location più celebri del film vi è quella del Forte di Bard, situato nella regione italiana Valle d’Aosta. Si tratta di un imponente fortezza costruita nel XIX secolo dai Savoia. Il Forte è oggi sede di musei e mostre, ed ha attratto sempre più visitatori dopo essere comparso all’interno del film. Questo, presente nelle prime sequenze, è la sede dell’Hydra, malvagia organizzazione formatasi durante il periodo nazista e già comparsa in altri film della saga. Qui il Baron Von Strucker conduce esperimenti sullo scettro di Loki, ma anche altri eventi vi accadono. È infatti anche il luogo dove per la prima volta si fa la conoscenza dei fratelli Maximoff, e dove Utron organizza il suo malvagio piano di conquista.

Nel Forte di Bard, dunque, gli spettatori fanno la conoscenza di Pietro Maximoff, alias Quicksilver. Il supereroe è dotato di grandissima velocità, ed è stato scelto come personaggio da inserire nel film proprio per le grandi potenzialità visive. Il regista ha infatti affermato che sia lui che la sorella permettevano di sperimentare molto da un punto di vista dell’immagine. Gli effetti speciali riguardanti Quicksilver non erano infatti ancora stati sperimentati in un film della Marvel. Ma dopo che il personaggio ebbe successo nella saga degli X-Men, i produttori e Whedon decisero di introdurlo anche nel loro universo cinematografico. Inizialmente, inoltre, il personaggio avrebbe dovuto comparire per più film. A causa della reticenza dell’attore, però, i piani per lui vennero cambiati.

Avengers: Age of Ultron: la recensione, il trailer e dove vedere il film in streaming

Per gli amanti del film, o per chi volesse vederlo per la prima volta, è possibile fruirne grazie alla sua presenza su alcune delle più popolari piattaforme streaming presenti oggi in rete. Avengers: Age of Ultron è infatti presente nel catalogo di Rakuten TV, Chili Cinema, Google Play, Apple iTunes e Tim Vision. È inoltre disponibile, insieme agli altri titoli Marvel, nel catalogo di Disney+. Per vederlo, una volta scelta la piattaforma di riferimento, basterà noleggiare il singolo film o sottoscrivere un abbonamento generale, avendo così modo di guardarlo in totale comodità e al meglio della qualità video. A questo link è invece possibile leggere la recensione del film.

Fonte: IMDb