Mission Impossible - Protocollo fantasma film

Da quando nel 1996 il personaggio di Ethan Hunt è arrivato al cinema, si è subito imposto come uno degli agenti speciali più iconici e amati del cinema. A distanza di oltre vent’anni, il personaggio è ancora protagonista di film di grande successo di critica e pubblico. Nel 2011 è arrivato in sala il quarto film della serie, intitolato Mission: Impossible – Protocollo fantasma, diretto da Brad Bird, noto autore di film Pixar come Gli incredibili e Ratatouille. Protagonista nei panni di Hunt è sempre l’attore Tom Cruise, accanto al quale si ritrovano vecchie conoscenze e nuovi ingressi nel cast.

 

Dato il grande incasso del precedente capitolo, diretto nel 2006 da J. J. Abrams, i produttori della Paramount hanno più volte confermato l’intenzione di far proseguire la serie. Il nuovo film si concentra così su un nuovo caso di terrorismo, contro cui Hunt dovrà scontrarsi. Anche in questo caso il film si è avvalso di location internazionali, spostandosi da Dubai a Budapest, da Vancouver e fino a Mosca, e di nuovo l’interesse nei confronti del film si è manifestato in modo forte e chiaro. Non solo il film è stato elogiato dalla critica, che lo ha indicato come uno dei migliori in assoluto della saga, merito anche di spettacolari scene d’azione, ma si è anche affermato come una grande successo di box office.

Con un incasso di circa 694 milioni di dollari questo divenne il titolo più redditizio della saga, rimanendo tale fino all’arrivo nel 2018 del sequel Mission: Impossible – Fallout. Prima di intraprendere una visione del film, però, sarà certamente utile approfondire alcune delle principali curiosità relative a questo. Proseguendo qui nella lettura sarà infatti possibile ritrovare ulteriori dettagli relativi alla trama, al cast di attori e ai suoi sequel. Infine, si elencheranno anche le principali piattaforme streaming contenenti il film nel proprio catalogo.

Mission: Impossible – Protocollo fantasma: la trama del film

In questo nuovo film della saga la spia dell’agenzia americana IMF Ethan Hunt è alla ricerca di informazioni riguardo ad un misterioso e spietato terrorista chiamato Cobalt. Per saperne di più su questi e sulle sue pericolose intenzioni, arriva a farsi rinchiudere in un carcere russo, dove attrae le simpatie di Bogdan, un detenuto che possiede ciò che Hunt sta cercando. Riuscito poi ad evadere grazie all’aiuto degli agenti Benji Dunn e Jane Carter, Hunt si pone da subito alla ricerca del criminale, prima che questi possa dar luogo ad atti di terrorismo in grado di sconvolgere gli equilibri internazionali. Per riuscire in ciò, si troverà a doversi introdurre nel Cremlino, dove verrà però colto alla sprovvista.

Dato il suo errore, viene attivato il cosiddetto Protocollo fantasma. Ciò significa che per lui e i suoi collaboratori non vi è più alcun tipo di supporto dall’agenzia di spionaggio a cui fanno capo. Sono ora lasciati soli, in balia del destino. Divenuti dunque degli spettri, ufficialmente mai esistiti, Hunt e i suoi, tra cui l’agente William Brandt, si troveranno a dover sventare quanto prima i piani dei terroristi russi, ottenendo quanto prima la possibilità di rientrare sotto l’ala protettiva del governo degli Stati Uniti. Mai come ora, sarà questione di vita o di morte.

Mission Impossible - Protocollo fantasma cast

Mission: Impossible – Protocollo fantasma: il cast del film

Ancora una volta l’attore Tom Cruise torna a vestire i panni dell’agente Hunt, e come sempre ha preteso e ottenuto di poter eseguire personalmente molte delle sequenze più pericolose e acrobatiche. In particolare, egli ha realmente scalato l’esterno della torre Burj Khalifa, uno degli edifici più alti del mondo, raggiungendo un altezza di circa 500 metri da terra. Accanto a lui torna, in un cameo, anche l’attore Ving Rhames, riconfermandosi come l’unico attore oltre a Cruise ad aver preso parte a tutti i film della saga. Un altro ritorno dal precedente film è quello di Simon Pegg, nuovamente nei panni di Benji Dunn. Un ruolo che gli ha richiesto una preparazione fisica particolarmente intensa, necessaria per poter eseguire personalmente quanto previsto per il personaggio.

Nei panni dell’agente William Brandt fa il suo ingresso nella saga l’attore Jeremy Renner. Da sempre fan di Mission: Impossible e di Cruise, questi ha descritto l’aver recitato nel film come un sogno divenuto realtà, avendo accettato la parte senza neanche voler prima leggere la sceneggiatura. Originariamente, il suo personaggio era stato concepito come eventuale sostituto di Hunt, qualora Cruise non avesse voluto riprendere il ruolo. L’attrice Paula Patton è invece presente nei panni dell’agente Jane Carter. Michael Nyqvist, noto per aver recitato in Uomini che odiano le donne, è invece il criminale Kurt Hendricks, meglio noto come Cobalt. Sono poi presenti gli attori Tom Wilkinson nei panni del segretario dell’IMF, e Léa Seydoux in quelli di Sabine Moreau, pericolosa assassina contro cui si scontrerà Ethan.

Mission: Impossible – Protocollo fantasma: i sequel, il trailer e dove vedere il film in streaming e in TV

Dato il grandissimo successo del film, si decise da subito di riprendere appieno i lavori relativi alla saga, promettendo diversi nuovi film. Nel 2015 è così arrivato al cinema il quanto capitolo, Mission: Impossible – Rogue Nation, seguito poi dall’apprezzatissimo Mission: ImpossibleFallout nel 2018. Con un incasso di circa 791 milioni, questo è attualmente il titolo di maggior successo della saga. Recitano in questo attori del calibro di Alec Baldwin e Vanessa Kirby. Sono però attualmente in lavorazione altri due film, che porteranno così la saga ad un totale di otto titoli. Desideroso di alzare sempre il livello della serie, Cruise ha reso noto di avere in serbo delle idee veramente ambiziose per i prossimi titoli. Una di queste prevede di dar vita ad alcune riprese nello spazio. Ancora privi di titolo ufficiale, i due film sono attesi in sala rispettivamente nel novembre del 2021 e del 2022.

In attesa di vedere gli sviluppi della saga, per gli appassionati è possibile fruire di Mission: Impossible – Protocollo fantasma grazie alla sua presenza su alcune delle più popolari piattaforme streaming presenti oggi in rete. Questo è infatti disponibile nei cataloghi di Rakuten TV, Chili Cinema, Google Play, Infinity, Apple iTunes, Netflix, Tim Vision e Amazon Prime Video. Per vederlo, una volta scelta la piattaforma di riferimento, basterà noleggiare il singolo film o sottoscrivere un abbonamento generale. Si avrà così modo di guardarlo in totale comodità e al meglio della qualità video. Il film è inoltre presente nel palinsesto televisivo di martedì 26 gennaio alle ore 21:20 sul canale Italia 1.

Fonte: IMDb