Nemico pubblico: la storia vera dietro il film con Johnny Depp

-

Al cinema chiunque può diventare un eroe, tanto l’uomo comune quanto il più pericoloso dei criminali. Nel 2009, infatti, il celebre regista Michael Mann, maestro di film d’azione come Insider – Dietro la vità e Collateral, realizza un lungometraggio dedicato al celebre John Dillinger, rapinatore di banche attivo durante il periodo della grande depressione, simbolo del gangster tipo e nemico numero uno dell’FBI. Le sue gesta trovano così spazio in Nemico Pubblico (qui la recensione), opera che esplora di lui gli aspetti più popolari come anche quelli più privati. Non si tratta di un esaltazione di questi, bensì di una ricerca su ciò che egli ha significato per gli Stati Uniti di quell’epoca, tanto nel bene quanto nel male.

Per la stesura della sceneggiatura Mann ha collaborato con Ronan Bennett e Ann Biderman, analizzando e basandosi prevalentemente sul saggio Public Enemies: America’s Greatest Crime Wave and the Birth of the FBI, 1933-43. All’interno di questo, scritto da Brian Burrough, si descrive la fervente attività dell’agenzia governativa per reprimere la forte ondata di criminalità data dalla povertà a cavallo tra gli anni Trenta e Quaranta. Originariamente, il noto gangster avrebbe dovuto avere il volto del premio Oscar Leonardo DiCaprio, ma questi abbandonò il progetto per dedicarsi a Shutter Island e Mann decise allora di affidarsi a Johnny Depp.

Fondamentale per il regista era replicare in modo quanto più preciso possibile la vita di quegli anni. Fondamentale a tal proposito fu l’avere a disposizione abiti, macchine e luoghi dell’epoca. Una grande ricostruzione che ha permesso al film di ottenere un look quantomai affascinante. Prima di intraprendere una visione di Nemico Pubblico, però, sarà certamente utile approfondire alcune delle principali curiosità relative a questo. Proseguendo qui nella lettura sarà infatti possibile ritrovare ulteriori dettagli relativi alla trama, al cast di attori, alla vera storia dietro il film e alle principali piattaforme streaming contenenti il film nel proprio catalogo.

La trama di Nemico Pubblico

Il film si svolge nel 1933, nel pieno della grande depressione. Il criminale più ricercato d’America, John Dillinger, riesce a far evadere dal carcere l’amico John Hamilton, e con lui ha così modo di riformare la propria gang, dando vita a nuove rapine alle principali banche d’America. Sulle tracce del gangster, però, si pone l’agente FBI Melvin Purvis. Inizia così una vera e propria sfida tra i due, nonché una corsa contro il tempo per evitare che la situazione precipiti inesorabilmente. Dillinger, infatti, acquista sempre più popolarità e consensi, e il popolo americano inizia a vederlo come il loro vendicatore. Tra grandi passioni e imperdonabili errori, le strade dei due uomini si intrecceranno fino all’inevitabile risoluzione finale.

Nemico pubblico trama

Il cast del film, da Johnny Depp a Christian Bale

 

Per dar vita all’affascinante criminale John Dillinger è stato scelto l’attore Johnny Depp, il quale approfondì a lungo il personaggio, che descrisse come una sorta di moderno Robin Hood. Depp condusse poi numerose ricerche al fine di poter parlare e muoversi proprio come il vero Dillinger. L’attore ha infine affermato di essersi particolarmente affezionato a lui, ritrovando diversi legami tra le loro vite. Il premio Oscar Christian Bale è invece l’interprete dell’agente FBI Melvin Purvis. Per prepararsi al ruolo, questi decise di incontrare il figlio di Purvis, ottenendo informazioni che gli permisero di risultare realistico nella sua interpretazione.

Marion Cotillard, invece, dà vita a Billie Frechette, cantante dell’epoca che intrecciò una relazione con Dillinger. Come gli altri, si preparò al ruolo approfondendo la vita privata di questa e lavorando sul proprio accento. Nemico pubblico è poi ricco di numerosi altri celebri attori di Hollywood. Billy Crudup dà vita a J. Edgar Hoover, il direttore dell’FBI che vedeva nella cattura di Dillinger il suo più grande obiettivo. Stephen Dorff, Channing Tatum e Giovanni Ribisi interpretano Homer Van Meter, Pretty Boy Floyd e Alvin Karpis, membri della gang di Dillinger.

Jason Clark è John Hamilton, amico stretto del protagonista. Questi è stato fortemente voluto dal regista, che lo considera uno dei migliori interpreti della sua generazione. L’attore Stephen Lang interpreta invece Charles Winstead, uomo di legge del Texas e uno dei principali coinvolti nella cattura di Dillinger. L’attrice Carey Mulligan è infine presente nei panni di Carol Slayman, mentre Rory Cochrane interpreta Carter Baum e Stephen Graham è Baby Face Nelson. Infine, Branka Katić interpreta Anna Sage, la donna che tradì Dillinger e lo consegnò alle autorità.

Nemico pubblico cast

Nemico pubblico: la vera storia John Dillinger

Nel portare al cinema lo scontro tra John Dillinger e l’FBI, il regista cercò di essere quanto più accurato possibile. Si resero però ovviamente necessarie alcune rivisitazioni, al fine di concepire una storia più fedele ai canoni cinematografici. Quella di Dillinger è una storia che ha inizio nel 1924, quando a ventun anni inizia a rapinare le sue prime banche. Dopo diverse evasioni di prigione, egli iniziò a diventare una vera e propria icona, anche per via della grande eleganza con cui era solito presentarsi. Egli acquistò inoltre grande popolarità presso il popolo poiché ad ogni rapina era solito bruciare i registri contabili su cui erano annotati i debiti e le ipoteche delle persone in difficoltà economiche.

Tali azioni lo portarono dunque a divenire nell’immaginario collettivo un vero e proprio eroe che combatteva il governo per il bene del popolo. Nel 1934 egli venne nuovamente arrestato e portato nel carcere di Crown Point in Indiana. Dopo pochi mesi egli riuscì però ad evadere avvalendosi di una finta pistola in legno. Nello scappare, però, rubò la vettura del direttore e attraversò il confine dello Stato. Così facendo commisse un reato federale, cosa che permise all’FBI di intervenire in modo decisivo nella sua cattura. A quattro mesi dalla fuga, egli venne infine identificato e ucciso dopo essere uscito da un cinema dove vide il poliziesco Le due strade.

A tradirlo fu Anna Sage, sua accompagnatrice e informatrice segreta per i servizi segreti. Partecipò all’agguato decisivo anche Melvin Purvis, giovane G-Man nominato in prima persona da J. Edgar Hoover per coordinare le ricerche di Dillinger assieme agli uomini del nuovo FBI, tra cui l’esperto investigatore Charles Winstead. Purvis lasciò poi l’FBI un anno dopo la morte di Dillinger e morì a causa di un colpo partito accidentalmente dalla propria pistola nel 1960, anche se non si esclude la possibilità che si sia suicidato. Contrariamente a quanto riportato nel film, le ultime parole del gangster non sono state “Bye Bye Blackbird“. Secondo alcuni, infatti, Dillinger pronunciò solo un “Mi avete preso”.

Il trailer di Nemico Pubblico e dove vederlo in streaming e in TV

È possibile vedere o rivedere il film grazie alla sua presenza su alcune delle più popolari piattaforme streaming presenti oggi in rete. Nemico pubblico è infatti disponibile nel catalogo di Rakuten TV, Apple TV e Prime Video. Per vederlo, in base alla piattaforma scelta, basterà iscriversi o noleggiare il singolo film. Si avrà così modo di poter fruire di questo per una comoda visione casalinga. Il film sarà inoltre trasmesso in televisione il giorno venerdì 12 aprile alle ore 21:00 sul canale Iris.

Fonte: IMDb, HistoryvsHollywood

Gianmaria Cataldo
Gianmaria Cataldo
Laureato in Storia e Critica del Cinema alla Sapienza di Roma, è un giornalista pubblicista iscritto all'albo dal 2018. Da quello stesso anno è critico cinematografico per Cinefilos.it, frequentando i principali festival cinematografici nazionali e internazionali. Parallelamente al lavoro per il giornale, scrive saggi critici e approfondimenti sul cinema.

Articoli correlati

- Pubblicità -
 

ALTRE STORIE

- Pubblicità -