Warrior film

Nel cinema di Gavin O’Connor la famiglia, i legami umani e il desiderio di redenzione sono tra gli elementi di maggior importanza, tanto nel bene quanto nel male. Tra i suoi film realizzati nel corso degli anni, da In cerca d’amore fino al recente Tornare a vincere, uno dei più personali è senza dubbio Warrior (qui la recensione). Girato nel 2011, questo è uno struggente dramma sportivo, la cui storia altro non è se non una metafora per raccontare le divisioni a cui facilmente si può andare incontro anche in una famiglia e di come solo l’amore incondizionato possa riportare sui propri passi.

Apprezzato dalla critica e indicato come uno dei migliori film del suo anno, quello di O’Connor è un film originale, ma che prende spunto da vere vicissitudini vissute dal regista. Questi si trovò infatti da giovane a separarsi da suo fratello Greg a causa della separazione dei genitori. Da qui prende dunque vita un racconto dove lo scontro fisico rappresenta quello dell’animo lacerato, dove ogni colpo viene accusato sia da chi lo riceve che da chi lo infligge. Ibridando in modo straordinario delicatezza e brutalità, il regista dà così luogo ad un vero e proprio percorso verso la riconciliazione e il perdono.

Ancora oggi, a distanza di dieci anni, è un film particolarmente apprezzato dagli appassionati di questo genere, che possono ritrovare qui tanta azione sapientemente accompagnata da profonde riflessioni e sincere emozioni. Prima di intraprendere una visione del film, però, sarà certamente utile approfondire alcune delle principali curiosità relative a questo. Proseguendo qui nella lettura sarà infatti possibile ritrovare ulteriori dettagli relativi alla trama e al cast di attori. Infine, si elencheranno anche le principali piattaforme streaming contenenti il film nel proprio catalogo.

Warrior: la trama del film

La vicenda raccontata dal film si apre sull’anziano Paddy Conlon, ex lottatore e veterano di guerra dei Marines, il quale vive ormai nel rimpianto di aver mandato in frantumi la sua famiglia a causa dell’alcolismo. Rassegnatosi alla solitudine, egli rimane naturalmente molto sorpreso nel ricevere un giorno la visita del figlio minore, Tommy, con cui non aveva contatti da ben quattordici anni, da quando il ragazzo era fuggito insieme alla madre malata. Una fuga che gli era costata la sua promettente carriera da lottatore e introducendolo invece in quella da soldato. Tornato ora a casa, Tommy chiede al padre di addestrarlo per un prestigioso torneo chiamato Sparta, il cui montepremi sono cinque milioni di dollari.

Tommy sembra avere qualcosa da nascondere, ma Paddy decide ugualmente di aiutarlo, nella speranza di poter così recuperare il loro rapporto. Allo stesso tempo, però, al torneo si iscrive anche Brendan, figlio maggiore di Paddy. Insegnante di fisica, egli non ha mai smesso di combattere in modo clandestino. Brendan, in particolare, ha disperatamente bisogno di soldi, trovandosi in difficoltà economiche per via delle cure mediche sostenute per il trapianto di cuore di sua figlia. Ben presto, i due fratelli si troveranno a scontrarsi, ognuno con le proprie motivazioni e con tutti i loro trascorsi famigliari a gravare sulle spalle. Per la famiglia Conlon, quello sarà il principio di qualcosa di nuovo.

Warrior cast

Warrior: il cast del film

Ad interpretare Paddy Conlon vi è l’attore Nick Nolte, consacratosi negli anni Novanta grazie a titoli come Cape Fear, Il principe delle maree e La sottile linea rossa. Nolte era però noto anche per una serie di problemi legali e per questo i produttori non approvavano la sua scelta per la parte. O’Connor, però, aveva scritto il personaggio di Paddy proprio pensando a lui e fu irremovibile a riguardo e finì così con l’ottenere di poter assegnare il ruolo a Nolte. L’attore fu poi particolarmente lodato per la sua struggente interpretazione, che gli è valsa anche una candidatura agli Oscar come miglior attore non protagonista. Ad interpretare Brendan, invece, vi è Joel Edgerton, attore oggi noto per film come Loving e Black Mass.

Per poter interpretare al meglio le scene di lotta, l’attore si alleno duramente per svariati mesi insieme a dei veri allenatori di arti marziali miste. Poté così apprendere le principali tecniche e acquisire una muscolatura credibile. Edgerton non è stato però esente da infortuni, essendosi strappato il legamento collaterale mediale. Nel ruolo di Tommy vi è invece Tom Hardy, qui alle prese con uno dei ruoli che lo hanno consacrato. Dedito al personaggio, egli ha acquisito circa undici chili di massa muscolare, si è allenato nelle arti marziali miste e si è a sua volta fratturato diverse ossa nel corso delle riprese. Nel film è poi presente l’attrice Jennifer Morrison nei panni di Tess, la moglie di Brendan, e Frank Grillo in quelli del lottatore Frank Campana.

Warrior: il trailer e dove vedere il film in streaming e in TV

È possibile vedere o rivedere il film grazie alla sua presenza su alcune delle più popolari piattaforme streaming presenti oggi in rete. Warrior è infatti disponibile nel catalogo di Rakuten TV, Chili, Google Play, Infinity, Apple iTunes e Amazon Prime Video. Per vederlo, in base alla piattaforma scelta, basterà iscriversi o noleggiare il singolo film. Si avrà così modo di poter fruire di questo per una comoda visione casalinga. È bene notare che in caso di solo noleggio, il titolo sarà a disposizione per un determinato limite temporale, entro cui bisognerà effettuare la visione. Il film sarà inoltre trasmesso in televisione il giorno giovedì 8 luglio alle ore 21:15 sul canale Italia 2.

Fonte: IMDb