Oscar 2020: i ruoli dei candidati da recuperare – Parte I

In attesa di scoprire quali saranno i "migliori attori dell'anno" durante gli Oscar 2020, ecco un ruolo da recuperare per ognuno dei candidati in vista della notte delle stelle.

313

Domenica 9 febbraio saranno ufficialmente assegnati gli Oscar 2020, con Joker a farla da padrone con ben 11 candidature, seguito da 1917,C’era una volta a Hollywood e The Irishman (10 nomination a testa). Al di là dei film, dei registi e degli sceneggiatori, è innegabile quanto l’attenzione sia essenzialmente puntata (anche da parte di chi al cinema non è propriamente avvezzo) sulle star, ossia sugli attori e sulle loro interpretazioni in questo o quell’altro film.

In attesa di scoprire quali saranno i “migliori attori dell’anno”, abbiamo pensato di proporvi un ruolo da recuperare per ognuno dei candidati in vista della notte delle stelle: non si tratta necessariamente della “migliore interpretazione”, ma soltanto di un consiglio spassionato per approfondire il talento quel determinato interprete.

Dopo aver preso in esame le categorie Migliore Attrice e Attore Protagonista, passiamo ad approfondire quella relative a Migliore Attrice e Attore Non Protagonista:

10Kathy Bates, L’ultima eclissi

Per la sua misurata interpretazione di una madre amorevole e fin troppo apprensiva in Richard Jewell di Clint Eastwood, Kathy Bates è riuscita a conquistare la sua terza candidatura agli Oscar come migliore attrice non protagonista. Già nel 1990, però, era riuscita a vincere l’ambita statuetta – quando era ancora un’attrice semi-sconosciuta – grazie all’indimenticabile infermiera psicopatica Annie Wilkes in Misery non deve morire di Rob Reiner.

Quel ruolo è ancora oggi scolpito nella memoria collettiva, ma forse non tutti ricordano che Kathy ha portato sul grande schermo un altro memorabile personaggio femminile partorito dalla mente di Stephen King: nel 1995, infatti, ha interpretato il ruolo di Dolores Claiborne ne L’ultima eclissi di Taylor Hackford, dando vita ad uno dei personaggi più incredibili di tutta la sua filmografia: una donna dalla personalità travolgente, una martire che in vita ha sopportato angherie e soprusi, disposta a tutto pur di vedere riconosciuta la propria innocenza e riconquistare una libertà che per troppo tempo l’è stata negata.

Indietro