Film cult

Film cult: Ogni generazione ha i suoi miti e le sue icone, ma quando si parla di cinema, i film di culto veri e propri sono un gruppo di titoli precisi e sicuramente di grande presa sul fandom. Certo, questo tipo di film varia da decennio a decennio e soprattutto la definizione stessa di film cult comprende anche titoli che, sebbene non siano proprio dei capolavori, hanno conquistato il loro posto nel cuore di fan dediti, da cui poi deriva il termine “cult” che si rifà a “culto (anche religioso)”.

Come dicevamo, ogni generazione ha i suoi film culto. Se i più giovani possono apprezzare ad esempio la fantascienza di Matrix, i più adulti guardano con affetto e malinconia a Breakfast Club o I Goonies, ma ci sono anche i “duri di cuore” che invece sono tutti Alien e Fight Club! Insomma, i titoli sono vari e comprendono gusti, età e preferenze.

Che siano duri, violenti, musicali, per adolescenti, di horror o di fantascienza, ecco una elenco di film cult da vedere che potrebbe essere di ispirazione a chi cerca una serata in compagnia di un film che, nonostante a volte qualche carenza di budget, qualche ingenuità o anche un successo non proprio travolgente, è riuscito nel corso del tempo a diventare icona sociale e punto di riferimento.

Via col vento (1939)

Una ragazza del Sud sopravvive alla guerra di Secessione e a due mariti, ma perde il solo uomo di cui era innamorata.

Quarto Potere (1941)

Il capolavoro di Orson Wells. Si narra la vicenda di Charles Foster Kane, magnate dell’editoria, attraverso i ricordi degli amici dell’uomo. Quarto Potere è considerato uno dei migliori film della storia del cinema statunitense.

Casablanca (1942)

Casablanca, 1941: la città pullula di profughi che tentano di ottenere il visto per gli Stati Uniti d’America. Prima di venir catturato dalla polizia coloniale francese, Ugarte affida a Rick, proprietario del Café Américain, alcune lettere di transito in bianco sottratte a due tedeschi uccisi.

La vita è meravigliosa (1946)

George Bailey, onesto e sfortunato, vuol togliersi la vita. Gli appare, nelle vesti di un simpatico vecchietto, il suo angelo custode e gli mostra come sarebbe stato il mondo se non fosse mai nato, dando a George motivo di comprendere come, attraverso la sua stessa esistenza al mondo, stia contribuendo a renderlo un posto migliore.

Il mago di Oz (1939)

Le avventure della piccola Dorothy e del suo cagnolino Totò, in un mondo fantastico in cui sono stati trasportati da un ciclone. Con Judy Garland.

Il terzo uomo (1949)

La guerra è da poco finita e lo scrittore canadese Holly Martins si reca a Vienna per incontrare il vecchio amico Harry Lime. Qui viene a sapere che l’uomo è morto. Non fidandosi delle indagini ufficiali, l’uomo inizia le proprie ricerche.

Cantando sotto la pioggia (1952)

Alla fine degli anni venti un celebre attore del cinema muto viene scritturato per recitare in un film parlato, ma durante la sua realizzazione emergono numerose rivalità tra i protagonisti.

Gioventù bruciata (1955)

La pellicola che ha consacrato il talento di James Dean. Un adolescente ribelle in contrasto con la sua famiglia e la società, instaura un rapporto con la ragazza della porta accanto e un nuovo compagno di scuola altrettanto travagliato, ma un tragico incidente minaccia la stabilità del ragazzo.

Il seme della violenza (1955)

Richard Dadier ottiene un posto d’insegnante presso una scuola di avviamento al lavoro. Nonostante si dedichi all’attività con slancio, il suo entusiasmo viene messo a dura prova.

Plan 9 from Outer Space (1959)

Plan 9 from Outer Space è un film cult horror fantascientifico del 1959 scritto e diretto da Edward D. Wood Jr. Venne proiettato in anteprima nel 1957 col titolo Grave Robbers From Outer Space.

A qualcuno piace caldo (1959)

Dopo aver assistito ad un omicidio, per fuggire alla mafia, due musicisti jazz si travestono ed entrano in una band tutta al femminile.

Film cult Anni 60

Film cult Anni 60

Psyco (1960)

Nel capolavoro e film cult thriller di Alfred Hitchcock Una donna, in fuga dopo aver rubato una grossa somma di denaro, si ferma ad un solitario motel, gestito dal giovane e inquietante Norman Bates.

L’appartamento (1960)

Bud Baxter, impiegato in una grande compagnia di assicurazioni, fa una rapida carriera, non per i suoi meriti personali ma perché, avendo un appartamento da scapolo, ne concede l’uso ai superiori che vi incontrano le loro amichette.

Colazione da Tiffany (1961)

In un condominio di Manhattan si incontrano lo squattrinato scrittore Paul e l’affascinante Holly, che è alla continua ricerca di un uomo facoltoso da sposare.

Il Laureato (1967)

Diretto da Mike Nichols e con un giovanissimo Dustin Hoffman. Benjamin Braddock, rampollo di una ricca famiglia americana, torna a casa dopo il conseguimento della laurea e si innamora di una ragazza.

2001: Odissea nello spazio (1968)

Film cult di fantascienza del maestro Stanley Kubrick. Il dottor Bowman viene inviato nello spazio con altri astronauti a studiare un monolite nero. Durante il viaggio, HAL, il computer di bordo dell’astronave, comincia a disobbedire agli ordini e ciò porta alla resa dei conti tra uomo e macchina.

Il pianeta delle scimmie (1968)

Film cult di fantascienza. Tre astronauti viaggiano nel tempo e si ritrovano in una società governata da scimmie intelligenti che trattano gli esseri umani come animali.

C’era una volta il West (1968)

Il capolavoro di Sergio Leone. Brett McBain, vedovo di origini irlandesi, vive con i figli nel deserto del Kansas. Qui spera di essere felice insieme alla sua seconda moglie, Jill, che sta per arrivare da New Orleans.

Easy Rider – Libertà e paura (1969)

Il film culto di Dennis Hopper che pone l’attenzione sull’allora giovane attore Jack Nicholson. Due giovani ribelli decidono di intraprendere un viaggio in motocicletta attraverso gli Stati Uniti. La loro ricerca della libertà è destinata a scontrarsi con i pregiudizi e con l’intolleranza della società americana.

Film cult Anni 70

film cult anni 70

Arancia meccanica (1971)

Diretto dal miglior regista della storia del cinema Stanley Kubrick. In cerca di emozioni forti, Alex quotidianamente compie azioni criminali. Viene arrestato e sottoposto ad un trattamento che lo condiziona alla non violenza. Uscito di galera tutte le persone che hanno subito da lui violenze gli si ritorcono contro.

Il padrino (1972)

Prima pellicola della trilogia omonima firmata dal regista Francis Ford Coppola e interpretata da Marlon Brando con Al Pacino, James Caan, Robert Duvall, John Cazale, Richard S. Castellano, Gianni Russo, Talia Shire e Diane Keaton.

L’esorcista (1973)

Uno dei film cult horror della storia del cinema. Regan McNeil, una ragazzina di 12 anni, viene posseduta dal demonio. Un giovane prete in crisi di fede, aiutato dal proprio anziano mentore, affronta la presenza demoniaca in un mortale duello.

Chinatown (1974)

L’investigatore privato Jake Gittes viene assunto dalla bella Evelyn Mulwray per indagare sul presunto adulterio del marito.

Frankenstein Junior (1974)

Il nipote del leggendario Frankenstein eredita il castello di famiglia e ripete l’esperimento del nonno creando un uomo da pezzi di cadavere.

The Rocky Horror Picture Show (1975)

Una giovane coppia cade nelle grinfie di un folle scienziato e del suo bizzarro e imprevedibile gruppo di ospiti.

Lo squalo (1975)

Film cult Thriller e capolavoro di Steven Spielberg. E’ uno dei film più importanti della storia del cinema, e a detta di molti, fra i più belli e ansiogeni di tutti i tempi. Per molti rimane insuperabile anche perché la pellicola ha da tempo. Tutti, almeno per una volta, dopo aver visto il film, facendo il bagno, hanno sentito un brivido salire lungo schiena o almeno per un istante si sono guardati attorno, timorosi. In un certo senso Lo Squalo ha anche determinato l’inasprirsi della paura verso questi animali, rei di essere carnivori e amanti della carne fresca d’uomo. In realtà molti di noi sanno che non è vero, che lo squalo evita la carne umana e attacca raramente se non alla presenza di una reale minaccia per la sua sopravvivenza, ma in ogni caso a noi piace aver paura di qualcosa che comprendiamo poco e da cui siamo tremendamente affascinati.

L’inquilino del terzo piano (1976)

Film cult Thriller psicologico del regista Roman POlanski. Un modesto impiegato polacco, Trelkowski, è in cerca di un appartamento a Parigi. Ne trova uno abitato fino a pochi giorni prima da una ragazza, Simone Choule.

Taxi Driver (1976)

Un tassista di New York dal carattere sensibile e solitario scivola lentamente in una spirale di follia che lo spinge a ribellarsi in maniera violenta alle ingiustizie di una società corrotta e alienante.

La febbre del sabato sera (1977)

Tony Manero è un uomo qualunque di Brooklyn con una vita piuttosto noiosa. Durante il fine settimana però diventa il re delle discoteche di New York City.

Guerre stellari (1977)

Il capolavoro di George Lucas. Con l’aiuto di robot e altri alleati, Luke Skywalker deve salvare la principessa ribelle Leila e sconfiggere le forze del male.

Eraserhead – La mente che cancella (1977)

Henry è un uomo d’onore anche se a tratti codardo. Quando la sua ragazza Mary X rimane incinta, lui si prende cura del bambino nonostante il compito sia molto più arduo del previsto.

I guerrieri della notte (1979)

Diretto da Walter Hill e tratto dal romanzo omonimo di Sol Yurick. Durante un raduno delle bande di New York, il leader carismatico viene assassinato dal capo dei Rogues. La banda dei Guerrieri viene incolpata e i loro membri braccati per tutta la notte mentre cercano di tornare a Coney Island.

Alien (1979)

Alien è il film cult horror fantascientifico di Ridley Scott, presente in questa lista con ben due film! In Alien, dei marines devono scoprire perché la colonia del pianeta Archeron abbia misteriosamente interrotto i contatti con la base. Una volta atterrati, si trovano ad affrontare una creatura mostruosa che si prepara a sferrare l’attacco decisivo.

Apocalypse Now (1979)

Diretto da Francis Ford Coppola e con Marlon Brando. Durante la guerra in Vietnam un agente dell’esercito americano si avventura in Cambogia alla ricerca di un pericoloso tiranno, il colonnello Kurtz, un tempo soldato modello poi convertitosi alla causa del nemico.

Film cult Anni 80

film cult anni 80

Il tempo delle mele (1980)

Il passaggio della tredicenne Vic dall’infanzia all’adolescenza è visto attraverso i rapporti con i coetanei e la famiglia.

The Blues Brothers – I fratelli del Blues (1980)

In questo film, divenuto un vero e proprio classico del cinema, per procurarsi i soldi necessari a pagare le tasse arretrate dall’orfanotrofio in cui sono cresciuti e scongiurarne la chiusura, due fratelli decidono di riunire tutti i vecchi componenti della loro band musicale.

L’Impero colpisce ancora (1980)

Seguito di Guerre Stellari e considerato il miglior film della saga. Il maestro Yoda prepara il giovane Luke Skywalker ad affrontare il terribile tiranno Dart Fener, il quale è in procinto di lanciare un devastante attacco per schiacciare i ribelli.

I predatori dell’arca perduta (1981)

Diretto da Steven Spielberg e scritto e prodotto da George Lucas. L’archeologo Indiana Jones affronta serpenti e nazisti per scovare l’arca dell’alleanza e le tavole di Mosè.

Un lupo mannaro americano a Londra (1981)

film cult dell’horror. Due giovani americani in vacanza sono aggrediti da un licantropo. Il superstite è destinato a trasformarsi in mostro.

Blade Runner (1982)

Blade Runner è il film cult di fantascienza del 1982, diretto da Ridley Scott e interpretato da Harrison Ford, Rutger Hauer, Sean Young, Edward James Olmos. In un futuro prossimo venturo un investigatore ha il compito di eliminare un gruppo di androidi assassini in fuga dal loro artefice, ma nel corso della propria ricerca viene a conoscenza di una verità terrificante.

Ghostbusters – Acchiappafantasmi (1984)

Il fenomeno globale diretto da Ivan Reitman e con protagonisti Bill Murray, Harold Ramis, Dan Aykroyd e Ernie Hadson. Peter, Raymond ed Egon sono stati cacciati dall’università, ma il loro sodalizio contro i fantasmi che popolano New York funziona a meraviglia. E’ una lotta dura, ma i nostri eroi non temono nulla, neppure il maligno Gozer il Gozeriano.

Terminator (1984)

Film cult di fantascientifico diretto da James Cameron. Un cyborg proveniente dal 2029 fa il proprio arrivo a Los Angeles per uccidere Sarah Connor, destinata a diventare madre del futuro capo della resistenza umana in un mondo governato da robot.

I Goonies (1985)

Da un soggetto di Steven Spielberg e diretto da Richard Donner, I Goonies è un cult generazionale nel quale un gruppo di giovani ragazzi trovano una mappa del tesoro, decidono allora di partire all’avventura per trovare il leggendario tesoro di Willie l’Orbo.

Breakfast Club (1985)

Cinque adolescenti molto diversi si trovano a dover trascorrere un pomeriggio in punizione e l’iniziale diffidenza si trasforma in amicizia.

Ritorno al futuro (1985)

Prodotto da Steven Spielberg e diretto da Robert Zemeckis Il diciottenne Marty ha come amico un bislacco scienziato che ha inventato una macchina per viaggiare nel tempo. Grazie ad essa Marty tornerà indietro nel tempo, fino al 1955.

Brazil (1985)

Il film culto di Terry Gilliam. In una metropoli del futuro oppressa dalla dittatura, la vita di Sam Lowry, un funzionario ministeriale, è sconvolta dall’incontro con una terrorista identica alla donna dei propri sogni.

La casa 2 (1987)

Film cult horror seguito de La Casa di Sam Raimi, diventato un vero e proprio fenomeno. Quando la fidanzata Linda muore per colpa di un’entità demoniaca, Ash Williams imbraccia fucile e motosega per combattere le forze del male. Sangue a fiumi e arti mozzati in quantità, in questo indimenticabile classico del cinema horror.

Trappola di cristallo (1988)

Un’organizzazione di terroristi tiene in ostaggio l’intera città di New York grazie al piano dello psicopatico Simon. L’unico modo per evitare una strage è obbedire alla sua voce, che propone crudeli indovinelli al telefono, la cui soluzione servirà ogni volta a evitare un’esplosione.

L’attimo fuggente (1989)

Diretto da Peter Weir Un insegnante di un liceo per classi abbienti del New England utilizza metodi non convenzionali per esortare i suoi studenti, sotto pressione dai genitori e dalla scuola, alla libertà e creatività.

Film cult Anni 90

Film cult Anni 90

Pretty Woman (1990)

La pellicola che ha dato il successo a due stelle di Hollywood, Richard Gere e Julia Roberts. Dietro l’aspetto affascinante e una solida fama di rubacuori, Edward Lewis nasconde un’abilità straordinaria e senza scrupoli nel campo della finanza. La sua specialità è comprare aziende dissestate, risanarle e rivenderle a caro prezzo. Una sera, a Hollywood, conosce casualmente Vivian Ward, una prostituta. Lei ha bisogno di soldi e lui di una donna che lo accompagni nei suoi pranzi di lavoro.

Quei bravi ragazzi (1990)

Diretto da Martin Scorsese e tratto dal romanzo Il delitto paga bene di Nicholas Pileggi, a sua volta basato sulle vicende del pentito Henry Hill. Un americano di origini italo irlandesi fa carriera nella mafia newyorchese degli anni 50, ma la vita da gangster riserva delle sorprese non previste.

Il silenzio degli innocenti (1991)

Uno psicopatico assassino è il terrore di giovani donne formose che aggredisce e scuoia. Solo Hannibal Lecter può aiutare a risolvere il caso, ma è detenuto in cella di isolamento in un manicomio criminale, essendo diventato uno psicopatico cannibale. Una giovane aspirante agente dell’FBI, Clarice Starling, prima ancora di completare il suo addestramento viene incaricata da Crawford di contattare lo psichiatra, per averne lumi intesi ad individuare e fermare il mostro.

Le ali della libertà (1994)

Andy Dufresne viene condannato, benché innocente, a due ergastoli e al carcere duro. In prigione stringe amicizia con Red, sperimenta la brutalità della vita dietro le sbarre, si adatta, e vive 19 anni sognando la libertà.

Pulp Fiction (1994)

Un killer si innamora della moglie del suo capo, un pugile rinnega la sua promessa e una coppia tenta una rapina che va rapidamente fuori controllo.

Heat – La sfida (1995)

Considerato un film culto d’azione. Uno sfuggente maestro del crimine e la propria banda effettuano una serie di furti ad alto profilo, uno dei quali culmina in tre morti. L’uomo conosce un detective della omicidi e si sfidano, fino all’ultimo scontro finale.

Trainspotting (1996)

Mark Renton, un giovane scozzese, trascorre il tempo con gli amici eroinomani. Tutti hanno intenzione di lottare contro i terribili effetti delle droghe, ma la tentazione è molto forte.

Jack Frusciante è uscito dal gruppo (1996)

Jack Frusciante è uscito dal gruppo è un film del 1996 diretto da Enza Negroni, tratto dall’omonimo romanzo di Enrico Brizzi, che partecipa come sceneggiatore e autore del soggetto.

Il grande Lebowski (1998)

Caratterizzato dalla scrittura e regia dei fratelli Coen nel film Drugo è un disoccupato giocatore di bowling rimasto legato agli anni Settanta, che si trova coinvolto in un doppio complotto per un puro caso di omonimia.

Matrix (1999)

Il film culto di fantascienza di Lana Wachowski e Lilly Wachowski. Esistono due realtà: una è l’esistenza che conduciamo ogni giorno, l’altra è nascosta. Neo vuole scoprire la verità su Matrix, mondo virtuale elaborato al computer creato per tenere sotto controllo le persone. Morpheus potrebbe aiutarlo.

Fight Club (1999)

Diretto da David Fincher. Tyler Durden ed un nuovo amico sfogano la loro aggressività creando un club di combattimento, che assume rapidamente connotati rivoluzionari, fino a esporre la vera identità di Tyler Durden.

Film cult Anni 2000

film cult anni 2000

Donnie Darko (2001)

Donnie Darko Donnie Darko segue le istruzioni di un coniglio gigante di nome Frank che gli salva la vita.

Il Signore degli Anelli – La Compagnia dell’Anello (2001)

Un giovane hobbit e un variegato gruppo, composto da umani, un nano, un elfo e altri hobbit, partono per un delicata missione, guidati dal potente mago Gandalf. Devono distruggere un anello magico e sconfiggere il malvagio Sauron.

Hooligans (2005)

Un aspirante giornalista americano espulso da Harvard raggiunge la sorella a Londra e fa amicizia con un un gruppo di ultrà del West Ham United.

Il cavaliere oscuro (2008)

Il secondo capitolo della trilogia di Christopher Nolan, considerato da molti il miglior adattamento basato sui fumetti. Batman e Jim Gordon si alleano con il nuovo procuratore di Gotham City, Harvey Dent, per combattere il crimine organizzato che dilaga in città e fermare un pericoloso rapinatore, il Joker, che ha gettato la città nell’anarchia.