spider-man far from home

Il secondo trailer di Spider-Man: Far From Home diffuso lunedì dai Marvel Studios ci ha mostrato un Peter Parker in lutto e incapace di superare la morte del suo mentore Tony Stark, che come saprete non è sopravvissuto agli eventi di Avengers: Endgame. Andare avanti è difficile, e il giovane supereroe dovrà trovare la giusta motivazione per indossare di nuovo il costume e proteggere i suoi amici dall’attacco degli Elementali; una missione che scomoderà anche Nick Fury, Maria Hill e Quentin Beck aka Mysterio, personaggio proveniente da un altro universo.

Ma a quanto pare il sequel di Homecoming conterrà una scena particolare che, secondo Tom Holland, sarà come “un pugno nello stomaco” per gli spettatori, emozionante e difficile da digerire. Queste le parole dell’attore a Cinemablend:

C’è un momento in questo film in cui il pubblico si sentirà preso a pugni in faccia. Ricordo che mentre lo stavamo girando, mi sono allontanato e l’ho riguardato dal monitor chiedendo a Jon [Watts] se fosse sicuro di ciò che stavamo facendo. ‘La gente odierà questa scena’, ha detto, ed è davvero pazzesca…ti toglie la terra sotto i piedi“.

Forse Holland sta preannunciando la scomparsa di un personaggio chiave? Oppure la sequenza descritta fa parte della commemorazione per Iron Man che abbiamo intravisto già nel trailer? Il mondo ha bisogno del nuovo Tony Stark, ma Spider-Man riuscirà ad essere all’altezza del compito?

È altrettanto probabile che il film racconti le origini di Mysterio e le motivazioni che l’hanno spinto a migrare da un universo all’altro, magari per vendicare qualche torto subito (la morte di un familiare o di una compagna, chissà). D’altronde sappiamo poco o nulla di questo misteriosa figura la cui Terra sembra essere stata distrutta dallo schiocco avvenuto in Endgame.

Leggi anche – Spider-Man: Far From Home, il mistero sul Multiverso nel nuovo trailer

CORRELATI:

Diretto ancora una volta da Jon Watts, Spider-Man: Far From Home arriverà nelle sale il 2 Luglio (invece che il 5). Confermati nel cast del film il protagonista Tom Holland nei panni di Peter Parker, Marisa Tomei in quelli di zia May e Zendaya in quelli di Michelle, Samuel L. Jackson in quelli di Nick Fury e Cobie Smulders in quelli di Maria Hill.

Le riprese del film sono durate circa tre mesi, e nella maggior parte delle foto circolate in rete abbiamo visto Peter Parker alle prese con Michelle. Naturalmente il film vedrà tornare anche Flash Thompson (Tony Revolori) e Ned Leeds (Jacob Batalon), gli altri compagni di scuola di Peter. Ma cosa conosciamo realmente della trama e quali teorie circolano intorno al nuovo titolo dei Marvel Studios?

Per quanto riguarda le novità del sequel, la tuta di metallo di Peter dovrebbe essere una versione rimodellata di quella di Iron Spider vista in Avengers: Infinity War. Questa nuova tuta, prevede anche una nuova maschera, con degli occhiali al posto delle orbite bianche, come da tradizione, questo perché è ovvio che il personaggio abbia bisogno di una nuova maschera dopo che la sua precedente è andata distrutta su Titano, durante il confronto con Thanos e prima della sua disintegrazione.

Spider-Man: Far From Home, tutti i segreti del nuovo trailer

Fonte: Cinemablend

Loading...