Letitia Wright tornerà nei panni di Shuri nell’attesissimo Black Panther: Wakanda Forever, sequel del cinecomic diretto da Ryan Coogler nel 2018, primo film dei Marvel Studios a ricevere una candidatura agli Oscar come miglior film. Tuttavia, sembra che la produzione del film sia stata alquanto travagliata per l’attrice britannica.

 

All’inizio dell’anno, Wright si è ritrovata al centro di numerose polemiche per aver condiviso attraverso il suo profilo Twitter un video (poi rimosso) che metteva in discussione il vaccino Covid-19. Ora, secondo quanto spiegato da The Hollywood Reporter, pare che l’attrice abbia continuato a proclamare l’antivaccinismo e “sposare” la causa anche durante le riprese del sequel ad Atlanta.

Nel lungo report della fonte si parla, nello specifico, di coloro che sarebbero contrari al vaccino Covid, mettendo così a repentaglio la ripresa della “macchina cinema” e continuando a sostenere le loro tesi no-vax tanto sui social quanto sui set. Tra questi ci sarebbe anche Letitia Wright, che secondo una fonte vicina alla produzione del sequel di Black Panther, avrebbe continuato ad esprimere opinioni contro il Covid-19 e il vaccino anche durante le riprese.

Dopo la diffusione del video dai contenuti no-vax lo scorso dicembre, pare che il team di rappresentati statunitense di Wright abbiano preso le distanze dall’attrice. THR sottolinea che nell’industria del cinema e della televisione “non esiste un obbligo universale in materia di vaccinazione”. Tuttavia, pare che la Disney inizierà a implementare un sistema che porterà all’identificazione di tutti i membri della troupe – attori inclusi – che sono vaccinati e che, al contrario, non lo sono. Tale sistema dovrebbe entrare in vigore entro la metà di ottobre.

Black Panther: Wakanda Forever arriverà nelle sale l’8 luglio 2022. Il presidente dei Marvel Studios, Kevin Feige, ha confermato che T’Challa, il personaggio interpretato al compianto Chadwick Boseman nel primo film, non verrà interpretato da un altro attore, né tantomeno ricreato in CGI. Il sequel si concentrerà sulle parti inesplorate di Wakanda e sugli altri personaggi precedentemente introdotti nei fumetti Marvel.

Letitia Wright (Shuri), Angela Bassett (Ramonda), Lupita Nyong’o (Nakia), Danai Gurira (Okoye), Winston Duke (M’Baku) e Martin Freeman (Everett Ross) torneranno nei panni dei rispettivi personaggi interpretati già nel primo film. L’attore Tenoch Huerta è in trattative con i Marvel Studios per interpretare il villain principale del sequel.