Spider-Man 2 film sam raimi

Kevin Feige ha rilasciato una lunga intervista a Rotten Tomatoes in cui, oltre a parlare naturalmente di Black Widow, ha avuto modo di affrontare tutta una serie di argomenti “caldi” relativi al passato, al presente e al futuro del MCU, come l’accordo con la Sony, il sequel di Black Panther, un possibile crossover con lo SPUMC e persino il debutto del Mandarino nell’attesissimo Shang-Chi.

Tuttavia, nel corso della medesima intervista, il presidente dei Marvel Studios ha avuto l’opportunità di riflettere anche con la rinnovata collaborazione con il regista Sam Raimi per Doctor Strange in the Multiverse of Madness, dal momento che all’epoca del primo Spider-Man diretto da Raimi nel 2002, Feige era già un collaboratore di Avi Arad, produttore esecutivo del film.

“Tutto ciò che facciamo ai Marvel Studios lo facciamo pensando dal punto di vista del pubblico: come possiamo fare per far sentire il pubblico in un determinato modo? Come possiamo evocare quel determinato tipo di emozione? Sento di averlo imparato guardando Sam Raimi lavorare ai film di Spider-Man”, ha raccontato il boss della Casa delle Idee. “Sono stato veramente fortunato a trovarmi su quei set e a lavorare insieme all’ex capo dei Marvel Studios, Avi Arad. Ora mi trovo io nella medesima posizione… È come se un cerchio si fosse chiuso, dal momento che Sam è tornato a lavorare per noi su Doctor Strange, personaggio che, insieme a Spider-Man, è stato co-creato da Steve Ditko e che è anche uno dei suoi proferiti.”

Poi ha aggiunto: “Davvero, è semplicemente emozionante vedere Sam lavorare di nuovo per noi e mettere il suo marchio sul sequel di Doctor Strange. E per tutti coloro che conoscono quel marchio, sanno quanto la cosa possa essere eccitante. Per chi invece non lo conosce, non vedo l’ora che vedano il film. Ne resteranno sbalorditi e penseranno: ‘Cos’altro ha fatto questo regista?’. Così andranno ad approfondire la sua filmografia e scopriranno che si tratta di Sam Raimi, uno dei migliori registi di tutti i tempi.”

Doctor Strange in the Multiverse of Madness vedrà Benedict Cumberbatch tornare nel ruolo di Stephen Strange. Diretto da Sam Raimi, il sequel vedrà anche Wanda Maximoff/Scarlet Witch (Elizabeth Olsen) assumere un ruolo da co-protagonista dopo WandaVision.

La sceneggiatura del film porterà la firma di Jade Bartlett e Michael Waldron. Oltre a Cumberbatch e Olsen, nel sequel ci saranno anche Benedict Wong (Wong), Rachel McAdams (Christine Palmer), Chiwetel Ejiofor (Karl Mordo) e Xochitl Gomez (che interpreterà la new entry America Chavez).

Doctor Strange in the Multiverse of Madness arriverà al cinema il 25 marzo 2022. Le riprese sono partite a Londra a novembre 2020 e avranno luogo anche a New York, Los Angeles e Vancouver. Nel sequel dovrebbe apparire in un cameo anche Bruce Campbell, attore feticcio di Sam Raimi. Al momento, però, non esiste alcuna conferma in merito.