avengers: endgame

Katherine Langford è tornata a parlare della sua scena tagliata da Avengers: Endgame, giustificando la decisione di eliminare il suo personaggio dalla versione cinematografica. È passato quasi un anno e mezzo da quando il film di Anthony e Joe Russo è uscito nei cinema, mettendo ufficialmente la parola fine alla Saga dell’Infinito. Oltre a risolvere la debacle che circondava Thanos (Josh Brolin), il film ha anche rappresentato il canto del cigno per il “primo” eroe del MCU, Tony Stark/Iron Man (Robert Downey Jr.).

 

Nel film, Tony avrebbe dovuto avere un’ultima conversazione con la versione adulta di sua figlia, Morgan Stark interpretato proprio da Langford. Tuttavia, i registi hanno spiegato che durante gli screen test, quella scena semplicemente non ha provato negli spettatori le reazioni che speravano: la maggior parte di loro era confusa su quale ruolo interpretasse l’attrice di Tredici e Cursed, poiché era la prima volta che appariva nel MCU. Per questo motivo, i Russo ha deciso di tagliare la scena.

In una recente intervista con Collider, a Katherine Langford è stato chiesto se nutre qualche rancore per il fatto che la sua unica scena nel film sia stata alla fine tagliata dal montaggio finale. Sorprendentemente, l’attrice non nutre alcun rancore nei confronti di quanto accaduto. Al contrario, ha ammesso che si è trattata della scelta migliore per il film e che, al di là di tutto, è felice di aver comunque avuto la possibilità di esserne parte.

Le persone continuano a chiedermi se io me la sia presa, ma la mia risposta è sempre la stessa: ‘Qualsiasi cosa sia meglio per il film, per me va bene’. Nessuno vuole essere l’elemento messo a caso in un film. E io non sentivo affatto che fosse così, e nemmeno i fratelli Russo. Abbiamo realizzato questa bellissima scena, molto emotiva, un sorta di vero regalo per i fan. Sono contenta che le persone che volevano vedere quella scena alla fine abbiano avuto comunque modo di vederla. Per me, già averla soltanto girata è stata comunque una grandissima esperienza.”, ha spiegato l’attrice.

Il significato della scena con Tony e Morgan Stark tagliata da Avengers: Endgame

La scena con protagonista Robert Downey Jr. e Katherine Langford è in effetti molto toccante, perché mostra un Tony Stark tanto speranzoso quanto disilluso, e per lui, trovare la figlia adulta, conoscerla, e sentirle dire che è felice, vale tutti i patrimoni del mondo. In questa scena c’è la consacrazione di Tony ad eroe ma anche a uomo, a padre, e non c’è niente di più lontano da quel playboy filantropo che abbiamo conosciuto all’inizio dell’avventura del MCU.

Avengers: Endgame è arrivato nelle nostre sale il 24 aprile 2019. Nel cast del film Robert Downey Jr.Chris EvansMark RuffaloChris Hemsworth e Scarlett Johansson. Dopo gli eventi devastanti di Avengers: Infinity War, l’universo è in rovina a causa degli sforzi del Titano Pazzo, Thanos. Con l’aiuto degli alleati rimasti in vita dopo lo schiocco, i Vendicatori dovranno riunirsi ancora una volta per annullare le azioni del villain e ripristinare l’ordine nell’universo una volta per tutte, indipendentemente dalle conseguenze che potrebbero esserci.