Black Panther, il cinecomic Marvel uscito nelle sale nel 2018, ha rappresentato un vero punto di svolta nella storia del MCU, se non altro per il modo in cui il film è stato accolto a livello mondiale da pubblico e critica, ma anche e soprattutto per l’impatto che ha avuto sulla cultura afroamericana.

 

Guidato dal compianto Chadwick Boseman, il film vanta un cast incredibile, composto quasi interamente da attori neri quali Michael B. Jordan, Danai Gurira, Lupita Nyong’o, Angela Bassett e Forest Whitaker. Tra questi figurava anche Daniel Kaluuya, esploso grazie all’horror Scappa – Get Out di Jordan Peele, che nel film ha interpretato W’Kabi, il migliore amico di T’Challa, nonché capo della sicurezza della Tribù di Confine, la prima linea di difesa del Wakanda.

Iscriviti a Disney+ e inizia a guardare le più belle storie Marvel e molto altro!

Sappiamo che gran parte del cast del primo film tornerà per Black Panther 2, ma ad oggi il destino di W’Kabi è ancora avvolto nel mistero. Kaluuya è attualmente impegnato con la promozione del film Judas and the Black Messiah e in una recente intervista con Jemele Hill ha avuto l’occasione di parlare del suo eventuale ritorno nel sequel Marvel. L’attore ha confermato di non sapere ancora se sarà effettivamente coinvolto in Black Panther 2, ma ha anche chiarito che sarebbe ovviamente disposto a tornare se la storia lo richiesse.

“Sono quel tipo di persona che guarderebbe comunque quel determinato film anche senza la propria presenza, perché vorrebbe vederlo a prescindere”, ha spiegato Kaluuya. “Se sono nel film e sono funzionale alla storia, allora io ci sono. E resto di quest’idea”. W’Kabi aveva soltanto un ruolo secondario in Black Panther, tuttavia la sua storia non è stata portata a termine alla fine del film.

Quale scenario per K’Wabi in Black Panther 2?

Il personaggio voltò le spalle a T’Challa per sostenere Killmonger: ciò lo ha messo in conflitto con Okoye e ha portato i due ad una resa dei conti nel finale abbastanza repentina. Alla fine abbiamo assistito alla resa di W’Kabi e al suo invio in prigione. Il personaggio potrebbe ancora essere rinchiuso dopo tutti questi anni, oppure potrebbe essere scappato durante il caos causato dallo Snap di Thanos, o addirittura essere stato lui stesso una delle vittime della decimazione. Ci sarebbe, quindi, più di un motivo valido per riportare W’Kabi in Black Panther 2.

Black Panther 2, che sarà ancora una volta scritto e diretto da Ryan Coogler, arriverà nelle sale l’8 luglio 2022. Di recente è stato annunciato che l’attore Tenoch Huerta è in trattative con i Marvel Studios per interpretare il villain principale del sequel. Huerta è noto per il ruolo di Rafale Caro Quintero nella serie Narcos: Mexico; il prossimo anno sarà tra i protagonisti di The Forever Purge, quinto e ultimo capitolo del celebre franchise horror/distopico. Al momento i dettagli sul personaggio che l’attore interpreterà nel sequel di Black Panther non sono stati svelati.

Il presidente dei Marvel Studios, Kevin Feige, ha confermato che T’Challa, il personaggio interpretato al compianto Chadwick Boseman nel primo film, non verrà interpretato da un altro attore, né tantomeno ricreato in CGI. Il sequel si concentrerà sulle parti inesplorate di Wakanda e sugli altri personaggi precedentemente introdotti nei fumetti Marvel.  Letitia Wright (Shuri), Angela Bassett (Ramonda), Lupita Nyong’o (Nakia), Danai Gurira (Okoye), Winston Duke (M’Baku) e Martin Freeman (Everett Ross) torneranno nei panni dei rispettivi personaggi interpretati già nel primo film.