Justice League

Tamara Watts Kent, supervisore agli effetti visivi di Justice League, ha definito la Snyder Cut la più grande sfida che abbia mai affrontato. Il taglio del cinecomic ad opera del regista Zack Snyder è stato uno dei progetti più discussi degli ultimi anni. La campagna social a favore della distribuzione della versione originale di Snyder è iniziata non molto tempo dopo l’arrivo nelle sale della versione cinematografica, ultima da Joss Whedon.

 
 

Le discussioni attorno alla Snyder Cut sono cresciute ancora di più quando lo scorso anno è stato ufficializzato che il taglio originale del cinecomic sarebbe arrivato su HBO Max. Da allora, i dettagli e le speculazioni sul “nuovo” film si sono letteralmente sprecate, con Snyder che ha confermato che la sua versione di Justice League sarà a tutti gli effetti un film della durata di quattro ore (e non una miniserie suddivisa in quattro parti come inizialmente ipotizzato).

La Snyder Cut di Justice League arriverà su HBO Max il prossimo 18 marzo. Naturalmente, gli effettivi visivi della nuova versione del cinecomic sono stati al centro dei più ampi dibattiti, soprattutto dopo che era stato confermato che ci sarebbero state delle riprese aggiuntive per ultimare il taglio di Snyder. Ora che l’uscita del film si sta avvicinando sempre di più, è stata proprio Tamara Watts Kent, supervisore agli effetti visivi, a parlare di quanto sia stata difficile e al tempo stesso gratificante l’esperienza della Snyder Cut.

Il supervisore ai VFX di Justice League parla di un progetto “impegnativo ma gratificante”

In un lungo post su Instagram, Kent ha descritto proprio il lungo e problematico viaggio di Justice League, parlando nello specifico del suo contributo per aiutare la visione di Snyder a prendere vita. Kent ha spiegato di aver visto una prima versione del film nel 2019, descrivendola come “piena di effetti di previsualizzazione, con il lavoro sugli effetti visivi che era a metà strada tra l’essere completato ed un vero e proprio work in progress”. Kent ha poi rivelato che il film sarebbe dovuto arrivare già il 30 aprile 2020, definendolo come “il progetto più impegnativo a cui abbia mai partecipato”. 

Come spiegato da Kent, hanno avuto a disposizione “6 mesi per fare un lavoro di 4 ore sugli effetti” e che ogni ripresa doveva essere ricercata per capire meglio a quale categoria potesse adattarsi, dovendo ogni volta scegliere tra due possibilità: “ripresa in corso di lavorazione” e “ripresa nuova di zecca”. Tuttavia, Kent l’ha anche definito “il progetto più divertente e gratificante”, affermando che hanno “realizzato oltre 2.500 inquadrature in 7 mesi!”. 

Zack Snyder’s Justice League uscirà in streaming uscirà il 18 marzo 2021 in esclusiva digitale, disponibile per l’acquisto su Amazon Prime Video, Apple Tv, Youtube, Google Play, TIMVISION, Chili, Rakuten TV, PlayStation Store, Microsoft Film & TV.

Justice League è il film del 2017 diretto da Zack Snyder e rimaneggiato da Joss Whedon. Nel film vedremo protagonista Henry Cavill come SupermanBen Affleck come BatmanGal Gadot come Wonder WomanEzra Miller come Flash, Jason Momoa come Aquaman e Ray Fisher come Cyborg. Nel cast anche Amber HeardAmy AdamsJesse EisenbergWillem DafoeJ.K. Simmons e Jeremy Irons. I produttori esecutivi del film sono Wesley Coller, Goeff Johns e Ben Affleck stesso.