Justice League snyder cut

Zack Snyder ha finalmente rivelato il vero motivo per cui all’epoca decise di abbandonare Justice League nel bel mezzo della produzione del film. Quando venne inaugurato il DCEU, Snyder era uno degli architetti chiave dell’intero universo, avendo diretto ben tre film all’interno del franchise. La sua terza esperienza, Justice League appunto, doveva rappresentare un’occasione unica, dal momento che avrebbe riunito sul grande schermo i più celebri personaggi DC per la prima volta in assoluto. Purtroppo, Snyder ha dovuto lasciare il progetto nel bel mezzo della produzione a causa di una tragedia familiare; da allora, si è in gran parte tenuto lontano dal DCEU, tranne che per i suoi doveri di produttore.

 

Joss Whedon è stato incaricato di completare Justice League e, così facendo, ha cambiato praticamente tutto ciò che Snyder aveva pianificato. All’epoca dell’uscita in sala del film, i fan si sono opposti al taglio di Whedon e hanno lanciato una campagna indirizzata alla Warner Bros. per chiedere la distribuzione della versione originale del film di Snyder. Ci sono voluti diversi anni, ma alla fine gli sforzi dei fan sono stati ripagati lo scorso anno, quando Snyder ha confermato che il suo taglio di Justice League debutterà ufficialmente su HBO Max. Sebbene una data di uscita non sia ancora stata ufficializzata, Snyder ha lasciato intendere che il suo Justice League arriverà sulla piattaforma di streaming a marzo.

Sean O’Connell, giornalista di Cinema Blend, ha scritto un libro che racconta l’intera epopea della Snyder Cut, intitolato “Release the Snyder Cut”. Nel libro, O’Connell ha parlato con Snyder delle vere ragioni che all’epoca lo spinsero ad abbandonare la produzione di Justice League. La spiegazione data in precedenza era legata alla tragica morte di sua figlia, ma ora Snyder ha rivelato che, in realtà, c’è stato un altro motivo che lo ha spinto a prendere le distanze dal progetto.

“In un certo senso, avevo finito. Sapevo che la mia famiglia aveva bisogno di me più di queste stronzate. Avevo solo bisogno di onorarli e fare il meglio che potevo per guarire quel mondo. Non avevo energie per combattere lo studio e lottare per il film. Le mie energie erano pari a zero, letteralmente. Penso davvero che questo sia stato il motivo principale. Penso che ci sia un mondo diverso in cui sono rimasto e in cui credo di aver provato. E sono sicuro che avrei potuto… perché ogni film è una lotta, giusto? Ci ero abituato. Ma non avevo energie. Non c’era spirito di combattimento in me. Ero stato sconfitto da quello che stava succedendo nella mia vita e io semplicemente non ne volevo sapere più niente, non mi importava… questo è il più o meno il periodo che ho attraversato.”

Vi ricordiamo che la Snyder Cut di Justice League uscirà nel 2021 sulla piattaforma streaming di Warner Bros HBO Max che è disponibile negli USA dall’Aprile scorso. Attualmente non sappiamo se in Italia la versione debutterà su qualche piattaforma streaming dato che HBO MAX non è disponibile nel nostro paese. Ma sappiamo che HBO in Italia ha un accordo in esclusiva con SKY, dunque potrebbe essere una valida teoria pensare che in Italia il film possa essere programmato su SKY CINEMA o su SKY ATLANTIC. Tuttavia, quest’ultima è solo una supposizione dunque non ci resta che aspettare ulteriori notizie.

Justice League è il film del 2017 diretto da Zack Snyder e rimaneggiato da Joss Whedon. Nel film vedremo protagonista Henry Cavill come SupermanBen Affleck come BatmanGal Gadot come Wonder WomanEzra Miller come Flash, Jason Momoa come Aquaman e Ray Fisher come Cyborg. Nel cast anche Amber HeardAmy AdamsJesse EisenbergWillem DafoeJ.K. Simmons e Jeremy Irons. I produttori esecutivi del film sono Wesley Coller, Goeff Johns e Ben Affleck stesso.