In Thor: Ragnarok abbiamo visto Matt Damon interpretare un attore che, all’interno di una commedia teatrale che metteva in scena, su Asgard, gli eventi raccontati in Thor: The Dark World, vestiva i panni di una falsa versione di Loki.

Sappiamo che l’attore riprenderà il ruolo anche in Thor: Love and Thunder e ora, dopo mesi di speculazioni, è stato il diretto interessato a parlarne in una recente intervista con SiriusXM. “Non se se è un segreto o no, ma ormai tutti lo sanno. Sono andato in Australia per girare. Penso che lo abbiamo scoperto, perché i paparazzi ci hanno fatto delle foto e hanno svelato in qualche modo cosa stessimo facendo”, ha spiegato l’attore.

“Stavamo riprendendo un cameo che abbiamo fatto io e Luke Hemsworth nell’ultimo film”, ha aggiunto Damon, confermando che questa “nuova” performance racconterà, invece, gli eventi di Ragnarok. “Ci siamo divertiti un sacco e quindi Taika Waititi ci ha chiamato di nuovo per riprendere quella scena e, chiaramente, aggiornarla un po’.” 

È probabile che in Love and Thunder vedremo la fantomatica compagnia di attori mettere in scena anche la morte di Loki per mano di Thanos, anche se non sappiamo se effettivamente ci sarà un attore che interpreterà il Titano Pazzo. Oltre a Damon rivedremo anche Luke Hemsworth nei panni del falso Thor e Sam Neill in quelli di Odino, mentre le foto dal set hanno confermato che Melissa McCarthy sarà una versione fake di Hela.

Thor: Love and Thunder è il titolo ufficiale del quarto capitolo sulle avventure del Dio del Tuono nel MCU, ma ad impugnare il Mjolnir stavolta sarà Jane Foster, interpretata di nuovo da Natalie Portman, come confermato sabato durante il panel dei Marvel Studios al Comic-Con. L’uscita nelle sale è fissata invece al 6 maggio 2022.

Taika Waititi tornerà alla regia di un film dei Marvel Studios dopo Thor: Ragnarokcosì come Chris Hemsworth e Tessa Thompson riprenderanno i rispettivi ruoli di Thor e Valchiria dopo l’ultima apparizione in Avengers: Endgame. Nel cast anche Christian Bale nei panni del villain Gorr il Macellatore di Dei, e Russell Crowe in quelli di Zeus. L’ispirazione del progetto arriva dal fumetto “The Mighty Thor”, descritto da Waititi come “la perfetta combinazione di emozioni, amore, tuono e storie appassionanti con la prima Thor femmina dell’universo“.