Spider-Man: No Way Home, Tom Holland

Il povero Tom Holland ha passato la maggior parte dell’anno a negare due attori noti sarebbero comparsi nel film. Ebbene oggi finalmente l’attore e star di Spider-Man: No Way Home ha rivelato cosa ha provato a condividere lo schermo e il set con Tobey Maguire e Andrew Garfield, ora che finalmente molti di noi che hanno visto il film sanno che  ciascuna delle loro varianti di Peter Parker fa parte del trequel. Parlando con il sito ufficiale Marvel.com, all’attore è stata finalmente offerta l’opportunità di condividere i suoi pensieri sulla condivisione dello schermo con i suoi compagni Spider-Men. “Tobey era così divertente”, ricorda Tom Holland. “Abbiamo così tante piccole battute che sono venute fuori dal lavoro con Tobey. “tipo: ‘Sicuramente non tuo padre.’ Era davvero entusiasta di essere tornato. Si capiva che significava davvero molto per lui. Lui si è rimesso il vestito. Siamo tornati insieme. È stato fantastico.”

 
 

Per quanto riguarda Andrew Garfield, Tom Holland ha fatto eco ai pensieri di molti fan riconoscendo il fatto che Spider-Man: No Way Home ha offerto all’attore una possibilità di redenzione dopo che The Amazing Spider-Man 2 ha concluso prematuramente la sua storia. “La leggenda in persona. È un ragazzo così adorabile. Penso che questo film sia stato il suo modo di fare pace con Spider-Man. È stato un tale privilegio lavorare con lui. So che ha significato molto per lui”. Nella stessa intervista, ha anche elogiato i cattivi e suoi co-protagonisti, tra cui il Green Goblin di Willem Dafoe. Secondo Tom ha rubato il palcoscenico nei panni del demente Norman Osborn: “Non ho mai lavorato con un attore che fosse in grado di offrire così tante opzioni a un regista”, ammette Holland. “Ha questo discorso nel film in cui parla del tipo di crisi esistenziale di Peter. Deve aver girato la scena 30 volte ed erano tutte diverse”.

Spider-Man: No Way Home ha chiaramente rappresentato qualcosa di speciale per Tom Holland come lo è stato per molti di noi fan. Questa è la prima volta che parla di lavorare con Tobey e Andrew, e siamo decisamente ansiosi di sentire le sensazioni avute dai suoi colleghi che hanno riprese questo iconico ruolo per l’occasione. Dunque non resta che aspettare ulteriori aggiornamenti.

Spider-Man: No Way Home, leggi la recensione

Spider-Man: No Way Home è uscito in sala il 15 dicembre. Nel film tornano Tom HollandZendaya, Jacob Batalon, Tony Revolori Marisa Tomei. Inoltre, nel film ci sono anche Benedict Cumberbatch nei panni di Doctor Strange, che poi vedremo in Doctor Strange in the Multiverse of Madness, diretto da Sam RaimiJamie Foxx che veste i panni di Electro, come in The Amazing Spider-Man 2, Willem Dafoe nei panni di Norman Osborne/Green Goblin e infine Alfred Molina, di nuovo Doctor Octopus di Spiderman 2.

Spider-Man: No Way Home è diretto da Jon Watts (già regista di Homecoming e Far From Home) e prodotto da Kevin Feige per i Marvel Studios e da Amy Pascal per la Pascal Production.