Avengers: Endgame

ATTENZIONE SPOILER SU AVENGERS: ENDGAME

Il Thor che vediamo in Avengers: Endgame è il risultato di uno sviluppo del personaggio imprevedibile, che abbiamo visto attuarsi inizialmente in Thor: Ragnarok e che si è protratto attraverso Infinity War, per poi raggiungere livelli inattesi nell’ultimo film degli Avengers.

Un Thor ingrassato, con la barba folta e incolta, i capelli di nuovo lunghi e la passione per la birra e il disfattismo, che va in giro vestito come il Drugo, direttamente da Il Grande Lebowski, era l’ultima cosa che ci si potesse aspettare. Eppure è andata così in Endgame, che vede il Dio del Tuono in condizioni pietose dopo il salto di 5 anni che trascorrono dalla decapitazione di Thanos all’inizio dell’azione del film vera e propria.

Molti fan non hanno gradito questa trasformazione, che ha tolto ogni gravità al personaggio, in maniera molto più drastica e comica di quanto già realizzato con coerenza nel film di Taika Waititi.

A difendere però questa scelta sono intervenuti i registi, che parlando del personaggio a Entertainment Weekly, hanno dichiarato: “In che modo ognuno di noi affronta il dolore? Volevamo che ognuno dei protagonisti lo facesse in maniera diversa. E Thor è un personaggio tragico che sin da quando era bambino, era stato cresciuto per diventare re. Qual è il limite che un personaggio così fiero può raggiungere? Oltretutto un personaggio ceh ha l’aspetto di Chris”.

“Nonostante sia molto divertente guardare la sua trasformazione fisica, non si tratta di una gag, ma di una manifestazione di dove si trovi il personaggio ora, e pensiamo che sia uno degli aspetti con cui più facilmente si può entrare in contatto. Nel senso che è una risposta molto comune alla depressione e al dolore.” 

“Che cosa accadrebbe se un personaggio diventasse estremamente arrabbiato e cominciasse a punirsi senza più curarsi di nulla? Ora è un alcolizzato, non gli importa di se stesso e di nient’altro (…) Per questo non lo abbiamo portato allo stato precedente, è un’esperienza che rimane con lui.”

Thor, insieme a Hulk, ha avuto un trattamento che in molto hanno considerato ingiusto, in Endgame, anche se alla luce di queste spiegazioni si capiscono meglio le motivazioni delle scelte nella realizzazione del personaggio. Certo dal capirle al condividerle ce ne passa di strada…

Leggi la recensione di Avengers: Endgame

Nel cast di Avengers: Endgame ci sono Robert Downey Jr.Chris HemsworthMark RuffaloChris EvansScarlett JohanssonBenedict Cumberbatch, Don Cheadle, Tom HollandChadwick Boseman, Paul Bettany, Elizabeth Olsen, Anthony Mackie, Sebastian Stan, Letitia Wright, Dave Bautista, Zoe Saldana, Josh Brolin, Chris Pratt, Jeremy Renner, Evangeline Lilly, Jon Favreau, Paul Rudd, Brie Larson.

Dopo gli eventi devastanti di Avengers: Infinity War (2018), l’universo è in rovina a causa degli sforzi del Titano Pazzo, Thanos. Con l’aiuto degli alleati rimasti in vita dopo lo schiocco, i Vendicatori dovranno riunirsi ancora una volta per annullare le azioni del villain e ripristinare l’ordine nell’universo una volta per tutte, indipendentemente dalle conseguenze che potrebbero esserci.